Ultimo aggiornamento: 9 marzo 2015

 

Linee guida per le forze dell’ordine che richiedono i dati di clienti (Nord America)

Adobe, come tutti i provider di servizi, è legalmente obbligata a consegnare i dati dei clienti che ospita quando riceve un atto processuale valido dalle forze dell'ordine con giurisdizione. Queste linee guida sono applicabili a tutti i dati dei clienti ospitati da Adobe per gli utenti del Nord America, ossia Stati Uniti, Messico e Canada, siano essi relativi ad acquisti o installazioni di software o relativi a dati o informazioni dei clienti ospitati da uno dei diversi servizi online di Adobe. I rappresentati delle forze dell’ordine che richiedono l’accesso a informazioni relative a utenti residenti al di fuori del Nord America possono seguire il processo descritto  qui.


Prima della divulgazione è richiesto un atto processuale valido


Per tutti i clienti di Adobe nel Nord America la divulgazione è governata dalle leggi degli Stati Uniti, compreso il Federal Stored Communications Act (“SCA”), 18 U.S.C. Sections 2701-2712, oltre che dalle  Condizioni d'uso  e dall’  Informativa sulla privacy di Adobe. Normalmente, rendiamo disponibili le informazioni di “base dell’abbonato” (ossia nome, durata del servizio, informazioni di fatturazione, indirizzo e-mail, indirizzo IP di registrazione e così via), in risposta a una citazione valida presentata in relazione a un’indagine criminale ufficiale. Prima di consegnare il contenuto dell’utente memorizzato nei nostri server quale foto, video, documenti, risposte a moduli o messaggi e-mail, richiediamo tuttavia un mandato di perquisizione emesso in risposta a una possibile causa secondo specifiche le leggi dello stato o federali.


Avviso per gli utenti


Se qualcuno richiede accesso alle informazioni dei clienti, la politica di Adobe prevede che questo sia comunicato ai clienti a meno che questo non sia legalmente proibito. Ad esempio, se riceviamo un Ordine di comunicazione ritardata nell'ambito di 18 USC Section 2705(b), ritarderemo la comunicazione per il periodo di tempo specificato nell'ordine e quindi avviseremo il cliente quando l'ordine scadrà.


Richieste di conservazione e preservazione di dati


Il periodo di tempo per il quale Adobe conserva diversi tipi di dati dei clienti dipende dalla natura del servizio e dal tipo dei dati in questione. Ad esempio, Adobe conserva registri degli indirizzi dei protocolli Internet (IP) relativi agli accessi Adobe ID per 90 giorni, ma i contenuti che un cliente ha eliminato dal proprio account Creative Cloud in genere non sono recuperabili dopo 72 ore. Se il richiedente è un agente delle forze dell’ordine con domande sui tipi di dati che possono essere disponibili per un determinato servizio Adobe, è pregato di contattare Adobe utilizzando le seguenti informazioni. Quando Adobe riceve una richiesta di conservazione dalle forze dell’ordine nel corso di un’indagine di un crimine, Adobe preserverà i dati del cliente presenti al momento per 90 giorni nell’attesa di ricevere un atto processuale valido.


Richieste di emergenza


Se le forze dell’ordine forniscono ad Adobe informazioni da cui si possa trarre una ragionevole convinzione in buona fede della possibilità di un danno imminente (cioè, morte o lesioni fisiche gravi) a una persona e Adobe è in possesso delle informazioni che possono sviare tale danno, Adobe può scegliere di divulgare le informazioni in suo possesso per proteggere la vita umana.


Prevenzione dello sfruttamento dei minori


Adobe comunica qualsiasi immagine che possa essere correlata allo sfruttamento di minori al National Center for Missing and Exploited Children (NCMEC). Se siete un agente delle forze dell’ordine che si occupa di un caso di sfruttamento di minori o di protezione di minori, contattate Adobe seguendo la procedura per comunicare la questione di danno imminente (descritta sopra), per consentirci di agire il più velocemente possibile.


Fornite informazioni specifiche


Non possiamo soddisfare richieste estremamente vaghe. Come minimo, richiediamo l’Adobe ID del cliente i cui dati sono richiesti, il nome del servizio o dei servizi in questione e una dichiarazione specifica sul tipo di informazioni ricercato.


Rimborso dei costi


Adobe, per legge, ha diritto a recuperare i costi associati al fornire risposte alle richieste di informazioni. I costi sono applicabili sulla “base di Adobe ID” o sulla base di account. Le tariffe potrebbero essere maggiorate in caso di richieste estremamente ampie o gravose. Per quanto riguarda le richieste per sfruttamento di minori o danno imminente, è politica di Adobe di rinunciare alle tariffe.


Citazione civile


Secondo la politica di Adobe, ai clienti viene comunicata qualsiasi citazione civile che richieda l’accesso alle loro informazioni e quindici (15) giorni per annullare tale citazione prima che Adobe risponda, a prescindere dalla data di risposta presente nella citazione. Se la richiesta sembra violare i diritti di libertà o anonimato di parola di un cliente, Adobe può, a sua discrezione, passare ad annullare tale citazione per conto del cliente.


Notifica dell’atto processuale


Le richieste di preservazione, le citazioni o i mandati di perquisizione da parte delle forze dell’ordine o delle agenzie investigative civili degli Stati Uniti che richiedono i dati di clienti del Nord America di Adobe, possono essere consegnati a mano o per posta, all’ufficio di Adobe in San Francisco (indirizzo di seguito) o consegnati tramite fax al numero 415-723-7869. Adobe U.S. può solo rispondere a richieste dalle forze dell’ordine straniere emesse da un tribunale degli Stati Uniti tramite un mutuo trattato di assistenza legale o una commissione rogatoria.


Le citazioni civili richiedono la notifica in persona e non saranno accettate tramite fax.


Informazioni di contatto


Adobe Systems Incorporated
Attn: Law Enforcement Requests
601 Townsend StreetSan Francisco, CA 94103

 

Linea dedicata di risposta alle forze dell’ordine di Adobe U.S.:415-832-7614

 

Linea fax dedicata alle forze dell’ordine di Adobe U.S.: 415-723-7869