Stavamo lavorando per te.

Con Premiere Pro CC, hai sempre accesso alle nuove funzionalità fin dal momento del loro rilascio. Hai una versione precedente? Confronta le funzionalità ›

Premiere Pro CC (2014.1)

Raccoglitori di ricerca

Crea raccoglitori multimediali in base ai criteri di ricerca dei metadati di progetto. I raccoglitori di ricerca si aggiornano automaticamente non appena vengono aggiunti al progetto contenuti pertinenti.

Opzione Consolida e transcodifica

Consolida i contenuti spostando tutti i file pertinenti di un progetto o una sequenza in base alle preferenze definite. Esegui il rendering dei file con un unico codec da passare agli altri team o da usare in altri sistemi o archivi e mantieni la possibilità di modificare nuovamente il progetto in un secondo momento.
Scopri come funziona ›

Flussi di lavoro multiprogetto

Sfoglia contenuti multimediali e sequenze di altri progetti e importali direttamente nel tuo attuale progetto. Modifica o riutilizza clip, tagli e transizioni esistenti da progetti precedenti. Sfoglia gli altri progetti in più pannelli Browser multimediale: puoi aprirne quanti ne vuoi.
Scopri come funziona ›

Supporto per codec intermedi GoPro CineForm

Codifica o decodifica i contenuti multimediali in GoPro CineForm per flussi di editing efficienti a risoluzioni 4K o superiori e sfrutta il supporto del rendering avanzato.
Scopri come funziona ›

Interfaccia utente riprogettata con supporto HiDPI

L'interfaccia utente moderna e semplificata consente di concentrarsi sui contenuti e offre un'esperienza più uniforme tra i vari dispositivi, compresi i display HiDPI di Windows 8.1.

Vista Timeline nel monitor Sorgente

Apri le sequenze del monitor Sorgente nella Timeline e trasferisci facilmente clip, effetti e tagli da altri progetti nel tuo attuale progetto.

Riproduzione ottimizzata per GPU

Grazie al debayering con GPU per il girato Phantom Cine e Canon RAW, la riproduzione risulta snella e di eccellente qualità. Anche le prestazioni a livello di mascheratura e tracciamento sono state migliorate e ti consentono di lavorare più rapidamente.

Esportazione di AAF in DAW migliorata

Il modulo di esportazione AAF è più affidabile e consente flussi di lavoro più snelli tra Premiere Pro e i sistemi DAW.

Rendering e sostituzione delle composizioni After Effects

Accelera la riproduzione di sequenze ricche di effetti grafici eseguendo il rendering delle composizioni After Effects in clip video a tinte piatte. Dynamic Link ti consente di ripristinare le composizioni originali se necessario.

Mascheratura e tracciamento migliorati

Regola la sfumatura della maschera direttamente nel programma Monitor. Con il nuovo strumento Poligono a disegno libero puoi creare forme complesse attorno ai contenuti e trasformare qualsiasi punto di controllo della maschera in un punto di controllo Bezier con un solo clic.

Ricerca avanzata nella Timeline

Individua e seleziona le clip di una sequenza in base a criteri specifici, come il nome della clip o il commento del marcatore.

Aggiornamento automatico dei nomi delle clip e delle etichette

I nomi delle clip e i colori delle etichette ora si aggiornano automaticamente. Inoltre, le modifiche apportate a una clip nel pannello Progetto si propagano a tutte le istanze utilizzate nelle sequenze e viceversa.

Prestazioni migliorate nell'invio al flusso di lavoro Audition

Ora quando invii una clip in Adobe Audition per l'editing audio, la copia sottoposta a rendering viene salvata automaticamente su disco insieme al file originale, semplificando la gestione dei contenuti multimediali.

Effetti migliorati nelle clip master

I nuovi indicatori della Timeline mostrano se un effetto della clip master è stato applicato a una clip di sequenza, mentre il pannello Controllo effetti consente di individuare facilmente l'effetto della clip master per modificarlo.

Adobe Premiere Pro CC (2014)

Modelli Live Text per testo dinamico

Modifica il testo nelle composizioni di After Effects senza uscire da Premiere Pro (è necessaria la versione 2014 di After Effects).
Scopri come funziona ›

Mascheratura e tracciamento

Crea maschere con bordi sfumati che oscurano o illuminano gli oggetti seguendo il loro movimento nei vari fotogrammi. Invia le maschere ad After Effects tramite Dynamic Link per accedere a funzionalità di tracciamento più avanzate.
Scopri come funziona ›

Effetti nelle clip master

Quando applichi gli effetti a una clip master, le eventuali modifiche si propagano a tutte le parti di quella clip nella sequenza.
Scopri come funziona ›

Prestazioni grafiche ottimizzate in Mercury Playback Engine

I miglioramenti del flusso di lavoro OpenCL, un algoritmo di demosaicizzazione GPU per contenuti multimediali RED e il nuovo supporto per Intel Iris ti consentono di lavorare più velocemente.

Flusso di editing più rapido

Gestisci in modo più efficiente i progetti di grandi dimensioni e approfitta delle operazioni di ordinamento e ricerca più veloci nel pannello Progetto. Abbiamo introdotto diverse nuove funzionalità che soddisfano le principali richieste dei clienti, ad esempio la funzione di corrispondenza inversa dei fotogrammi e l'opzione di spostamento dei fotogrammi chiave per il volume.

Nuovi formati di distribuzione

Esporta i contenuti in pacchetti standard di settore AS11 per il broadcasting e Digital Cinema Package (DCP) per le sale di proiezione. Entrambi i formati includono i metadati associati. Inoltre, puoi esportare contenuti audio stereo in formato Dolby Digital e Dolby Digital Plus.

Integrazione con Typekit

Sfoglia i font di Typekit dal menu Titolo e scaricali per utilizzarli nei tuoi progetti.
Scopri come funziona ›

Salvataggio automatico su cloud

Esegui in automatico la copia di backup dei tuoi progetti Premiere Pro in Adobe Creative Cloud.

Supporto di nuovi formati nativi

Usufruisci del supporto integrato per la fotocamera ARRI AMIRA, con tavole di consultazione colore LUT appropriate che vengono applicate come clip master in fase di importazione. Abbiamo anche introdotto il supporto nativo per contenuti Sony SStP e Canon RAW e migliorato il supporto per i formati CinemaDNG.
Scopri come funziona ›

Registrazione fuori campo ottimizzata

Accedi alle impostazioni degli ingressi audio, alle preferenze di registrazione e al monitoraggio del segnale dal pannello Timeline. Dopo aver definito le impostazioni, esegui una registrazione fuori campo direttamente nella Timeline con un clic.

Rispetto dell'intonazione

Mantieni l'intonazione audio durante lo scorrimento o la riproduzione e velocità superiori o inferiori. In questo modo, è facile sentire gli attacchi musicali e dei dialoghi.

E non finisce qui

Altre funzionalità incluse: il comando Corrispondenza fotogrammi inversa, uno strumento per selezionare le tracce all'indietro, ricerca e tempi di ordinamento migliorati nel pannello Progetto e altre opzioni.
Note complete sulla versione ›

Adobe Premiere Pro CC (7.2)

Registrazione di fuori campo migliorata

Un nuovo flusso di lavoro per la registrazione fuori campo consente di impostare e registrare voci fuori campo sulle tracce audio direttamente dalla Timeline, evitando quindi il flusso di lavoro con il Mixer tracce audio.

Pannelli multipli Browser multimediale

È possibile aprire contemporaneamente più pannelli Browser multimediale per sfogliare diversi progetti o posizioni.

Priorità di selezione delle clip

La selezione di clip ha la priorità sulla traccia di destinazione per diversi comandi di montaggio, ad esempio Corrispondenza fotogramma, Marcatore per clip, Asporta o Estrai, Aggiungi montaggio e altri.
Scopri come funziona ›

Miglioramento della visualizzazione multicamera a videocamera singola

La funzione multicamera a videocamera singola mostra una sola videocamera nei monitor Sorgente e Programma.

Trascinamento delle sequenze

È possibile creare una sequenza trascinando i contenuti multimediali in un pannello Timeline vuoto.

Comando Elimina salti per l'intervallo Attacco/Stacco

Il comando Elimina salti può essere usato con un insieme di intervalli Attacco/Stacco in una sequenza.

Output Dolby E

Mercury Transmit è in grado di salvare un flusso Dolby E per la decodifica tramite hardware esterno.

Miglioramento del rendering avanzato

I file .mov AVCi100 possono essere sottoposti a rendering avanzato nel formato MXF.

Sorgente attiva per progetti multicamera

Il nome della clip sorgente attiva viene visualizzato sulle clip multicamera utilizzate in una sequenza.

Creazione di un nuovo progetto da una sequenza

Per creare un nuovo progetto a partire da una o più sequenze selezionate nel pannello Progetto, è sufficiente selezionare File > Esporta > Selezione come progetto Premiere Pro.

Esportazione di marcatori con miniature

I marcatori possono essere esportati da qualsiasi risorsa o sequenza in un documento come file CSV o HTML con miniature.

Marcatori clip migliorati

I marcatori clip possono essere aggiunti alle clip selezionate nella timeline, senza dover essere caricati nel monitor Sorgente.

Progetti multicamera con predefiniti per contenuti audio migrati

Le sequenze multicamera possono essere create con un predefinito personalizzato per i contenuti audio migrati.

E non finisce qui

Altre funzionalità incluse: supporto per nuove schede grafiche, prestazioni migliorate per contenuti OpenCL e Ultra HD, supporto AVC-Ultra migliorato, ottimizzazione dell'esportazione OMF e altre opzioni.
Note complete sulla versione ›

Adobe Premiere Pro CC (7.1)

Editing ottimizzato

Le funzionalità di editing nuove e migliorate ti consentono di rimanere sempre al passo con le mutevoli richieste del mercato del video. Lavora più velocemente grazie a una sovrapposizione del monitor che fornisce all'istante le informazioni chiave, al montaggio multicamera migliorato e ad altre opzioni.

Supporto di formati nativi ampliato

Usa splendidi contenuti 4K, 5K, 6K, Pro Res, DNxHD e RAW senza le seccature e i ritardi dovuti ai processi di transcodifica e rewrapping dei file.

Collegamento diretto con SpeedGrade

Apri i progetti Premiere Pro in SpeedGrade per intervenire sull'ottimizzazione del colore, quindi inviali nuovamente a Premiere Pro con correzioni cromatiche e aspetti già applicati per proseguire con le operazioni di montaggio.
Scopri come funziona ›

Miglioramento delle funzionalità Collega file multimediale e Individua

Le impostazioni della sequenza ora sono modificabili e consentono di utilizzare le funzionalità Collega file multimediale e Individua per ricollegarsi ai contenuti multimediali [online] a risoluzione massima, dopo aver effettuato le operazioni di montaggio iniziali con le versioni proxy.
Scopri come funziona ›

Nuove opzioni per l'effetto Nome Clip

L'effetto Nome clip ora offre diverse opzioni per applicare etichette alle clip e visualizzarle sullo schermo. Si possono visualizzare il nome della sequenza, del progetto o del file selezionando l'opzione desiderata tra le seguenti:
Nome elemento sequenza
Nome elemento progetto
Nome file

Miglioramento dell'effetto Codice di tempo

L'effetto Codice di tempo imposta automaticamente il parametro Visualizzazione ora (o base temporale) per la clip sorgente.

Possibilità di aggiungere transizioni tramite copia e incolla

Per aggiungere rapidamente una transizione a vari punti di montaggio nella sequenza ti basterà copiarla e incollarla. Questa funzionalità è utile se si modificano le impostazioni predefinite di una transizione e si desidera riutilizzare la transizione modificata.

Singoli pulsanti Ripristina per i parametri degli effetti

Ora è possibile ripristinare i valori di determinati parametri di un effetto senza ripristinare quelli degli altri parametri.

Visualizzazione dei metadati nelle sovrapposizioni monitor

Premiere Pro consente di visualizzare i metadati scelti come sovrapposizioni nei monitor Programma e Sorgente.

Sottotitoli automatici migliorati

Abbiamo introdotto il nuovo supporto per i sottotitoli nei contenuti multimediali MXF e la codifica negli standard per sottotitoli CEA-708.
Scopri come funziona ›

Miglioramenti nel flusso di lavoro multicamera

I flussi di lavoro multicamera sono stati ulteriormente migliorati e ora consentono di visualizzare le modifiche dell'output composito nella vista del montaggio multicamera. Gli esperti di editing possono attivare, disattivare o riorganizzare le angolazioni con facilità.
Scopri come funziona ›

Supporto per nuovi formati di videocamere

Abbiamo introdotto il supporto di nuovi formati di file nativi per Cinema DNG, Sony RAW, Phantom Cine e Canon RAW, migliorato il supporto del formato MJPG da fotocamere Canon 1DC, Sony XAVC Long GOP e Panasonic AVC Ultra (Long GOP), introdotto la decodifica del formato ProRes a 64 bit (solo per Mac OS X 10.8 o versioni successive) e il supporto per l'esportazione in formato XAVC fino a 4K e AVCi200. È possibile applicare la demosaicizzazione a contenuti Phantom Cine, Canon RAW e Cinema DNG su una GPU supportata per ottenere prestazioni migliori.

E non finisce qui

Altre funzionalità incluse: nuove scelte rapide da tastiera, un'opzione per modificare il tipo di taglio per un punto di montaggio precedentemente selezionato e la possibilità di eseguire il downmix dell'audio multicanale in stereo per finalità di monitoraggio.
Note complete sulla versione ›

Adobe Premiere Pro CC (7.0.1)

Titoli univoci

Utilizza una scelta rapida da tastiera per creare velocemente il titolo di una nuova sequenza in base al titolo attualmente presente nella Timeline. Da qui, non devi far altro che premere il tasto Alt (Win) o il tasto Opzione (Mac OS) e trascinare il titolo corrente.

Funzionalità migliorata Asporta o Estrai

La funzionalità Asporta o Estrai consente di trasferire facilmente parti di clip selezionate da una sequenza a un'altra. Nelle versioni precedenti, era necessario impostare entrambi i punti di attacco e stacco per definire l'intervallo da asportare o estrarre. Ora questa opzione funziona anche se viene impostato un solo punto di attacco o stacco.

Opzioni Taglia, Copia e Cancella per tracce con punti di attacco/stacco

Le opzioni Taglia, Copia e Cancella funzionano sulle tracce di destinazione contenenti punti di attacco o stacco in tale intervallo. È possibile usare queste funzioni senza selezionare clip specifiche nella sequenza.

Comando Abilita clip

Ora è possibile alternare gli stati delle clip attivate in modo rapido. Durante l'anteprima delle modifiche, questa funzionalità consente di passare da un risultato di riproduzione a un altro.

Corrispondenza di fotogrammi mediante la selezione di clip

Quando selezioni una clip, la funzione Corrispondenza fotogramma ignora la traccia di destinazione e utilizza per la corrispondenza il fotogramma che si trova sotto la testina di riproduzione nella clip selezionata.

Ricollegamento di sequenze offline

Il comando Collega file multimediale ora è disponibile per le sequenze offline e consente di ricollegare tutte le risorse multimediali utilizzate in una determinata sequenza senza dover ricollegare tutti i file multimediali nel progetto.
Scopri come funziona ›

Finestra di dialogo ottimizzata per l'esportazione EDL

Nelle versioni precedenti di Premiere Pro, occorreva eliminare manualmente tracce chiave e transizioni per creare semplici file EDL (Edit Decision List). Ora è possibile escludere le tracce chiave e le transizioni direttamente dalla finestra di dialogo per l’esportazione EDL.

Opzione Rivela nel progetto dal monitor Sorgente

Carica una clip nel monitor Sorgente, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse (Windows) oppure tieni premuto il tasto Ctrl e fai clic (Mac OS) su una clip in una sequenza e scegli Rivela nel progetto. A quel punto, Premiere Pro individua la clip sorgente nel pannello Progetto e la seleziona.

Pulsante di attivazione Selezione collegata disponibile dalla Timeline

Premiere Pro offre il comando Selezione collegata, che può essere applicato a tutte le sequenze aperte nei pannelli Timeline e funge da pulsante di attivazione o disattivazione della funzione corrispondente.

Opzione Mostra nel Finder dalla Timeline

Seleziona la clip di una sequenza e individua il suo file multimediale collegato sul disco.

Preferenza per il codice di tempo iniziale predefinito

Modifica il tempo di inizio delle sequenze da 00:00:00:00 a un tempo di inizio a tua scelta. Puoi impostare il valore specificato come predefinito.

Anteprima dei file semplificata nel monitor Sorgente

Ora puoi visualizzare più facilmente l'anteprima dei file: è sufficiente trascinarli da una finestra del Finder (Mac OS) o di Esplora risorse (Windows) direttamente nel monitor Sorgente.

Funzione Corrispondenza fotogramma migliorata

Stabilisci la corrispondenza tra i fotogrammi dal monitor Sorgente e i file sorgente di una sequenza senza dover prima aprire la sequenza nella Timeline.

Facilità di individuazione delle clip offline

Nelle versioni precedenti di Premiere Pro, una clip offline veniva visualizzata in rosso nella Timeline solo quando si espandeva la traccia. Ora tutte le clip offline sono visualizzate in rosso, anche senza espanderne le tracce.

Finestra di dialogo Impostazioni toni

La nuova finestra di dialogo Impostazioni toni consente di creare clip Monoscopio con un’ampiezza di -20 dB.

Visualizzazione di clip con sottotitoli codificati nel pannello Sottotitoli

Adesso puoi fare doppio clic su una clip di sottotitoli nel pannello Sottotitoli per visualizzarne il contenuto.

Finestra di dialogo Impostazioni sorgente accessibile dalla Timeline

Per le clip che offrono impostazioni sorgente, ad esempio RED e Arri Raw, è possibile accedere alla finestra di dialogo Impostazioni sorgente direttamente dalla Timeline.

E non finisce qui

Altre funzionalità incluse: funzione di salvataggio automatico migliorata, supporto time-lapse migliorato durante l'aggiunta di clip a una sequenza e nuove preferenze e scelte rapide da tastiera.
Note complete sulla versione ›

Adobe Premiere Pro CC (7)

Opzioni di modifica perfezionate

Esegui le modifiche in modo più efficiente sfruttando la Timeline riprogettata, la personalizzazione della traccia intuitiva e una serie di nuove scelte rapide. Visualizza informazioni importanti, ad esempio i fotogrammi duplicati, durante lo scorrimento delle modifiche. L'opzione Incolla attributi consente di copiare e incollare gli effetti necessari da una clip all'altra.
Scopri come funziona ›

Funzionalità Collega file multimediale e Individua

Le produzioni moderne possono includere migliaia di clip e risorse, ed è troppo facile perdere traccia di file e backup salvati su diverse unità. Trova velocemente le clip con le funzionalità migliorate Collega e Individua. Usa i file proxy e stabilisci il collegamento con i contenuti multimediali a risoluzione piena.
Scopri come funziona ›

Tecnologia Lumetri Deep Color Engine

La tecnologia Lumetri Deep Color Engine ti consente di applicare in tutta rapidità eleganti e accattivanti sfumature di colore predefinite in Adobe Premiere Pro. Usa il browser Aspetti per visualizzare in anteprima e aggiungere aspetti da Adobe SpeedGrade con la stessa facilità con cui inserisci una dissolvenza. Inoltre, puoi importare tavole colori LUT da altri sistemi.
Scopri come funziona ›

Controllo e monitoraggio precisi dell'audio

Controlla l'audio con il Mixer clip audio, regolando singolarmente le clip per ottenere una combinazione perfetta. Per una maggiore precisione, puoi ricorrere a una superficie di controllo audio. Ottimizza il progetto con Radar Loudness Meter di TC Electronic e accedi a plug-in per effetti quali VST3 e Audio Units (solo per Mac OS).
Scopri come funziona ›

Integrazione con Adobe Anywhere

Adobe Premiere Pro si integra con Adobe Anywhere per il settore video. I membri del team accedono ai file su un server condiviso, senza scaricarli, evitando quindi problemi con il controllo delle versioni. Dal momento che le modifiche possono essere effettuate e riviste ovunque, puoi riunire il team migliore, senza alcun limite geografico.
Scopri come funziona ›

Codec intermedi, formati nativi

Sono integrati codec intermedi standard del settore. Esegui l'editing su più piattaforme con Apple ProRes (con codifica solo su Mac OS) e usufruisci del supporto multipiattaforma per file Avid DNxHD in formato MXF. È possibile modificare a livello nativo un numero ancor maggiore di formati grazie al nuovo supporto per i codec Sony XAVC e Panasonic AVC-Intra 200.

Sottotitoli codificati

Importa, visualizza e regola il posizionamento dei sottotitoli codificati, inclusi quelli nei contenuti multimediali MXF. Esegui la codifica negli standard CEA-708. Puoi incorporare i sottotitoli nei contenuti multimediali o mantenerli in file separati.
Scopri come funziona ›

Miglioramento di Mercury Playback Engine

Sempre più editor oggi sfruttano prestazioni in tempo reale durante l'utilizzo di sequenze complesse grazie al supporto per una più ampia gamma di GPU. Usufruisci del supporto multipiattaforma migliorato per OpenCL e CUDA, esegui il rendering con minore frequenza, sfrutta più velocemente gli effetti di terze parti e affronta le scadenze con più sicurezza.

Interscambio ad alta fedeltà

Sfrutta una maggiore precisione e un flusso di lavoro più uniforme durante l'importazione o l'esportazione di progetti Avid o Final Cut Pro. L'importazione in formato AAF offre il supporto migliorato per contenuti multimediali DNxHD. Inoltre, durante l'esportazione nei formati XML o AAF migliorati è possibile selezionare le sole sequenze desiderate.

Montaggio multicamera migliorato

Crea sequenze multicamera direttamente da un raccoglitore, esegui la sincronizzazione automatica in base alla forma d'onda audio, esercita un maggiore controllo sulla gestione delle tracce audio e ricorri a scelte rapide da tastiera per accedere alla videocamera precedente/successiva. Visualizza i progetti multicamera direttamente nel monitor Programma.
Scopri come funziona ›

Sincronizza impostazioni

Ora puoi entrare in tutti gli studi di montaggio del mondo e sincronizzare le tue impostazioni con Creative Cloud per fare in modo che tutte le tue impostazioni personalizzate, comprese aree di lavoro e scelte rapide da tastiera, si trovino nel punto desiderato.
Scopri come funziona ›

Esplorazione di progetti

Dedica meno tempo alle ricerche e concentrati maggiormente sul montaggio. Usa il Browser multimediale migliorato per individuare e trasferire i contenuti più rapidamente. Sfoglia i progetti esistenti per individuare le sequenze specifiche e i contenuti multimediali necessari, quindi importali nel progetto in corso.

Supporto per l'esportazione di più GPU

Ora Premiere Pro può sfruttare appieno i computer con più schede GPU per ridurre notevolmente i tempi di esportazione. Le operazioni di rendering e compressione non sono mai state così veloci.

Ampio supporto di formati

Sfrutta il supporto nativo per un'ampia gamma di formati sorgente, senza dover ricorrere a operazioni di transcodifica o rewrapping. Importa velocemente i file e usufruisci della riproduzione immediata libera da rendering. Per i flussi di lavoro basati su nastro, il nuovo pannello Modifica in cassetta semplifica la riproduzione (richiede hardware di terze parti).

Pannello Adobe Story

Adobe Story Plus, incluso nell'abbonamento a Creative Cloud, è uno strumento avanzato per la scrittura di sceneggiature. Il nuovo pannello Story in Adobe Premiere Pro consente di importare i copioni e i relativi metadati. Nella fase di editing, è possibile passare rapidamente a scene, posizioni, dialoghi e personaggi specifici.
Scopri come funziona ›

Monitoraggio ottimizzato

Visualizza i dettagli necessari direttamente nei pannelli Sorgente e Monitor programma. Passa dal video alle forme d'onda audio con un semplice clic e sperimenta i miglioramenti apportati alle guide di sicurezza per titoli e azioni. Inoltre, l'intera app è stata aggiornata con il supporto HiDPI per garantire una visualizzazione ottimizzata sui monitor più recenti

Pannello di Adobe Exchange

Rendi più efficiente il tuo sistema di editing con i plug-in e le estensioni più recenti. Il pannello Adobe Exchange è un modo estremamente pratico per sfogliare, installare e ricevere supporto gratuito per componenti aggiuntivi gratuiti e a pagamento.

E non finisce qui

Altre funzionalità incluse: nuove scelte rapide da tastiera, modifiche in termini di elaborazione GPU, supporto per codec intermedi e formati nativi, flussi di importazione/esportazione ottimizzati per progetti Avid e Final Cut Pro, ampio supporto di formati e altre opzioni.
Note complete sulla versione ›