Substance 3D nel design di prodotti.

Banner del design di prodotti

Oggi gli strumenti di progettazione analogica sono una nostalgica rarità e quasi tutto viene creato utilizzando software di progettazione digitale.

 

Eppure la creazione di texture realistiche e la visualizzazione digitale sono stati a lungo un anello debole del processo. Visualizzare i concetti di design in modo fotorealistico è, ancora oggi, un’operazione impegnativa e dispendiosa in termini di tempo per i designer industriali.

 

Tuttavia, è un passaggio molto importante per diversi motivi.

 

In particolare, una visualizzazione accurata migliora la fedeltà di qualsiasi caratteristica di design nel momento in cui viene riprodotta nelle fasi successive del processo di produzione. Troppo spesso, gli elementi di design creati a monte non arrivano ai designer digitali e agli artisti 3D, che devono necessariamente ricrearli da zero. La qualità complessiva, quindi, e la fedeltà alla visione iniziale del design del prodotto traggono enorme beneficio da una visualizzazione digitale accurata.

 

Inoltre, un flusso di lavoro incentrato sul 3D può ridurre drasticamente i costi associati all'iterazione e alla prototipazione del design, velocizzando allo stesso tempo questi passaggi. Utilizzando materiali avanzati e rendering di alta qualità, i progettisti possono visualizzare la resa dei prodotti in modo preciso e osservarli nel contesto in una fase più precoce del processo, con una maggiore libertà di iterazione. 

 

 Quando tutte le parti interessate possono rivedere un progetto di design in 3D, si possono evitare molti costi e ritardi tradizionalmente associati alla creazione di una serie di prototipi e alla loro spedizione in luoghi diversi. Nei casi in cui la prototipazione fisica sia inevitabile, sfruttare una combinazione di fotografia virtuale e stampa 3D può aiutarti a creare una sintonia quasi perfetta tra il mondo virtuale e quello fisico. In questo modo, i cicli di iterazione creativa diventano semplici e veloci.

 

Una migliore comunicazione interna può agire come forza trainante durante il processo di progettazione. Nelle fasi critiche, la mancanza di strumenti efficienti e intuitivi per esprimere un concetto può mettere a rischio l'intero progetto. Quanto più una proposta di design può essere illustrata in modo accurato e realistico, tanto più facilmente i partner del progetto recepiranno il prodotto, che si tratti di ingegneri o esperti di marketing o vendite.

 

La velocità e la convenienza di un flusso di lavoro incentrato sul 3D vanno anche oltre la fase di progettazione. Questo tipo di processo è ideale per creare immagini di marketing ultrarealistiche, subito dopo l'approvazione del design definitivo del prodotto e in parallelo con il lancio degli strumenti di produzione. Non è più necessario attendere i prototipi fisici, il che consente potenzialmente di anticipare il time-to-market del prodotto di settimane o addirittura mesi. 

 

Le applicazioni dei modelli 3D non si limitano alla creazione di immagini di marketing. Le piattaforme di e-commerce richiedono sempre più elementi grafici, a volte anche prima che un prodotto entri in fase di produzione. Fortunatamente, un flusso di lavoro incentrato sul 3D consente in genere di produrre risorse multiuso. Ad esempio, gli stessi modelli utilizzati per iterare sul design del prodotto possono essere utilizzati per generare viste a 360 gradi o esperienze interattive di realtà aumentata.

 

Il kit di strumenti Adobe Substance 3D consente ai designer di prodotti di tutte le discipline e i settori di semplificare i flussi di lavoro di progettazione e di portare la visualizzazione del prodotto a nuovi livelli di realismo e dettaglio.

I primi passi del tuo viaggio nel mondo dei materiali digitali.

primo passo

“Abbiamo aspettato a lungo una soluzione come [Substance 3D Sampler].…Con strumenti come [Substance 3D Sampler] e Material Exchange, i fornitori hanno le risorse necessarie per iniziare la loro rivoluzione digitale.”

– CHRIS HILLYER, DECKERS

 

Non importa quali sono le tue esigenze di texturing: il kit di strumenti Substance 3D è al tuo servizio. Puoi creare materiali di alta qualità completamente da zero in Substance 3D Designer, con possibilità di generare materiali affiancabili con una risoluzione fino a 8K, creare predefiniti a piacere ed esportare le risorse in Painter o in qualsiasi altro strumento 3D.

 

In alternativa, puoi usare Substance 3D Sampler per riprodurre qualsiasi materiale reale in 3D. Ti basterà importare le foto di riferimento in Sampler e lo strumento creerà il materiale 3D corrispondente in pochi secondi. Puoi lasciarlo così com’è o continuare a modificarlo: ad esempio, potresti cambiare il colore o la riflettanza oppure aggiungere caratteristiche completamente nuove come pattern o loghi.

 

Inoltre, è semplice importare risorse 2D create in applicazioni come Adobe Illustrator o Photoshop nel kit di strumenti Substance 3D. In questo modo, puoi sfruttare le tue creazioni 2D come componenti di progetti 3D.

 

Se preferisci lavorare con risorse esistenti, puoi importare i materiali 3D che ti servono da fonti di terze parti o dalla libreria di risorse di Substance 3D, che contiene migliaia di modelli 3D già pronti, materiali personalizzabili di alta qualità, luci, atlas e decalcomanie. Selezioniamo regolarmente i contenuti per mettere in evidenzia le risorse più stimolanti.

Sfumare i confini del texturing e della modellazione 3D.

Sfumare i confini

La verità è nei dettagli. Ecco perché la visualizzazione fotorealistica è molto importante per i designer industriali. Ad esempio, un cuoio che non assomiglia al materiale reale non evocherà le emozioni che vuoi suscitare nel cliente riguardo all'artigianalità del prodotto. Semplicemente non sarà convincente.

 

Questo vale per tutti i dettagli dell’oggetto. I più piccoli particolari, come la posizione di un'icona o il fatto che sia stampata, incassata o in rilievo, sono estremamente importanti nel mondo del design dei prodotti. Hanno lo stesso peso dei punti fondamentali del design: ad esempio, la scelta del pattern di un’impugnatura può fare la differenza nell’invogliare l'utente ad afferrare l’oggetto in questione. 

“Substance ha contribuito a ottimizzare il processo di modellazione di Shopify, facendoci risparmiare ore e ore di lavoro e permettendoci di dedicare più tempo ai problemi che contano davvero per i nostri commercianti.”

– BYRON DELGADO, SHOPIFY

La capacità di colmare il divario tra i flussi di lavoro 2D e 3D è un punto di forza del kit di strumenti Substance 3D. Puoi disegnare i tuoi progetti in 2D con applicazioni come Illustrator e Photoshop e poi scolpire rapidamente un prototipo delle tue creazioni in VR usando Substance 3D Modeler (beta). Puoi anche importare pattern, loghi, testo o qualsiasi altro componente visivo creato in 2D nel tuo flusso di lavoro Substance 3D. Aggiungere queste creazioni 2D al design generale del prodotto è facile con Substance 3D Painter. Nel definire le texture delle tue risorse, puoi creare effetti, goffrare elementi del design, sollevare loghi ed eseguire molte altre operazioni. Inoltre, il riquadro di visualizzazione in tempo reale di Painter ti consente di vedere ogni modifica mentre la esegui, favorendo uno stile di lavoro fluido e veloce.

Semplifica la gestione di proposte, revisioni e approvazioni.

Semplifica le proposte

Un flusso di lavoro incentrato sul 3D offre una flessibilità praticamente illimitata per testare le opzioni di design.

 

Rispetto alle metodologie di progettazione più tradizionali, è estremamente facile e veloce proporre un'intera gamma di prodotti. Le texture possono essere definite con materiali parametrici che, con qualche semplice ritocco, consentono di creare tutte le varianti CMF necessarie. Substance 3D Stager offre visualizzazioni di alta qualità e semplifica la creazione delle scene, consentendo ai designer di visualizzare in modo preciso la resa dei prodotti proposti nel contesto. I designer possono quindi iterare ulteriormente sulle scelte cromatiche e sul design con Stager, oltre che con Photoshop o Illustrator. 

“Prima non ero un grande fan delle texture, ma con Substance le cose sono cambiate. Si possono creare varianti molto velocemente. È tutto interattivo: è facile gestire i progetti.”

– PETER KOLUS, ARTISTA FREELANCE

Le proposte di prodotto possono essere condivise per la revisione con tutte le principali parti interessate del progetto, senza dover coinvolgere risorse aggiuntive per la prototipazione e senza ulteriori tempi d’attesa associati alla spedizione dei campioni. Con una visualizzazione accurata e di alta qualità, le operazioni di iterazione e convalida possono essere svolte molto più velocemente rispetto a quanto avviene con i metodi di progettazione tradizionali. 

 

Esistono numerose opzioni che facilitano il processo di convalida. Tutti i file creati possono essere esportati in un'ampia varietà di formati e gli stakeholder possono visualizzare le proposte di prodotto come contenuti online interattivi, esperienze interattive o revisioni immersive. Le proposte possono anche essere stampate in 3D per la revisione “dal vivo” o visualizzate nel contesto con strumenti di realtà aumentata come Adobe Aero

Controlla facilmente il processo di progettazione dei prodotti.

flusso di lavoro per il design dei prodotti

Substance 3D offre una facile interoperabilità tra le sue diverse applicazioni e si integra con tutti i principali strumenti 3D. I plugin Substance 3D consentono di importare, modificare e visualizzare i materiali Substance direttamente all'interno di strumenti di modellazione come 3ds Max, Maya, Rhino, Cinema 4D e Modo. È anche possibile visualizzare direttamente questi materiali in qualsiasi motore di rendering 3D, ad esempio V-Ray o Corona. Puoi anche utilizzare i materiali Substance 3D all'interno dei principali motori di gioco, come Unreal Engine o Unity. 

 

Ti interessa Substance 3D e vorresti iniziare a usarlo nella tua azienda? Scopri di più