Nozioni di base sulla gestione dei tag.

Cosa sono, come funzionano e perché sono più importanti di quanto pensi.

Con la rapida proliferazione delle tecnologie di marketing, ogni giorno le aziende devono creare, gestire e distribuire un numero sempre maggiore di tag sui loro siti web. Gestire i tag in modo efficiente è diventato essenziale per la distribuzione di customer experience di grande impatto. Ma cos'è un sistema di gestione dei tag? Come funziona? E quali altri vantaggi offre? Scopriamolo assieme.
  
separatore

 

Cos'è un tag?

 

Partiamo dalle basi. Il tuo sito web è costellato da tecnologie di tutti i tipi, da piattaforme di personalizzazione e servizi chat a strumenti per la customer experience e soluzioni di analisi, ciascuna con le proprie caratteristiche di installazione esclusive e un obiettivo specifico. Per attivare queste tecnologie su una determinata pagina web, è necessario distribuire uno snippet di codice JavaScript, noto come tag, sulla pagina in questione. Ogni tecnologia richiede il proprio tag. Su una tipica pagina web sono necessari numerosi tag, a volte anche dozzine, per distribuire la customer experience desiderata.
Spesso, quando una di queste tecnologie viene aggiornata, è necessario aggiornare anche il relativo tag sul sito per garantirne il corretto funzionamento. Di conseguenza, occorre apportare piccole modifiche al codice JavaScript. Mantenere aggiornati tutti i tag può essere un'operazione problematica e incredibilmente dispendiosa in termini di tempo.
 
 
separatore

 

Cos'è un sistema di gestione dei tag?

 

Cos'è un sistema di gestione dei tag?
La tua organizzazione si affida a un vasto ecosistema di tecnologie di marketing per offrire customer experience accattivanti. E queste tecnologie non solo stanno aumentando, ma stanno anche diventando più complesse. Gestire e unificare queste tecnologie e i dati sui consumatori che vi transitano può essere un'impresa colossale. Ed è qui che entrano in gioco i sistemi di gestione dei tag.
Un sistema di gestione dei tag è una soluzione SaaS che semplifica il modo in cui le tecnologie basate su web vengono installate, gestite e utilizzate. Democratizzano inoltre la gestione dei tag, in quanto consentono ai collaboratori con minori competenze tecniche, come marketer e responsabili del content management, di distribuire le soluzioni sul sito con metodi più semplici ed efficienti. In questo modo, anziché chiedere all'IT di inserire manualmente tutti i tag in ogni singola pagina web, i marketer possono presentare esperienze accattivanti in tempi più rapidi distribuendo tag approvati dall'IT in modo del tutto autonomo.
I sistemi di gestione dei tag funzionano come qualsiasi altra tecnologia basata su web, ovvero con i tag. Per installare un sistema di gestione dei tag è richiesto l'inserimento, idealmente in tutte le pagine web, del cosiddetto codice di incorporamento, ovvero una o due righe di JavaScript. Una volta distribuito il codice di incorporamento, l'interfaccia utente dello strumento di gestione dei tag consente ai marketer e all'IT di creare istruzioni if-then per attivare una tecnologia di marketing anziché perlustrare tutto il codice presente in una pagina web. Ad esempio, SE una persona fa clic sul pulsante Acquista sul sito web www.weRetail.com/pants, ALLORA il nome di quello specifico paio di pantaloni viene inviato ad Adobe Analytics.
Man mano che queste istruzioni if-then vengono salvate, lo strumento di gestione dei tag inserisce il codice JavaScript aggiuntivo necessario per eseguire l'istruzione attraverso la riga di codice singola o doppia che era stata utilizzata per implementare il sistema di gestione dei tag.
separatore

Perché la gestione dei tag è importante per il tuo business.

I sistemi di gestione dei tag non solo consentono alle aziende di implementare più facilmente la tecnologia giusta sulle pagine web giuste, al momento più opportuno, ma anche di raccogliere e condividere dati su queste tecnologie per garantire un'esperienza uniforme. Ad esempio, se un utente cerca un cappello in un negozio online, il sistema di gestione dei tag può raccogliere i dati di ricerca e fornirli al programma di analisi per monitorare gli articoli che l'utente sta cercando. Questi dati potranno essere usati per ottenere informazioni dettagliate sui desideri dei clienti, oltre a consentirti di migliorare la personalizzazione per aiutare i clienti a trovare più velocemente quello che cercano e ottimizzare la loro esperienza di acquisto complessiva.
Grazie ai sistemi di gestione dei tag, per la tua organizzazione sarà più facile:
  • Installare la tecnologia di marketing su una pagina web
  • Comprendere il comportamento dell'audience
  • Stabilire come funziona una tecnologia su una pagina
  • Raccogliere e distribuire dati su una tecnologia di marketing
separatore

I vantaggi derivanti dalla gestione dei tag.

La gestione dei tag va ben oltre l'assegnazione semplificata dei tag e il coordinamento dei dati. Di fatto, i sistemi di gestione dei tag offrono cinque vantaggi di business principali.
1. Accelera la distribuzione e incrementa i tuoi guadagni.
I sistemi di gestione dei tag consentono ai marketer di distribuire customer experience migliori in modo autonomo, risparmiando tempo e risorse. Coloro che seguono più da vicino i contenuti e i clienti della tua azienda potranno quindi aggiungere, adattare e migliorare le esperienze web a seconda delle esigenze, utilizzando un metodo sicuro approvato dall'IT. Grazie a uno strumento di gestione dei tag, la tua azienda può fare di più in meno tempo. E migliorare più velocemente la customer experience può tradursi fondamentalmente in maggiori profitti.
2. Comprendi i clienti in modo più approfondito.
I sistemi di gestione dei tag semplificano notevolmente il processo di monitoraggio del comportamento degli utenti sul tuo sito. Senza questo strumento, la tua azienda perderà molto tempo a setacciare il codice di ogni pagina web per monitorare attività semplici come i clic dei clienti. E tu dovrai dedicare ancora più tempo a monitorare i comportamenti complessi per ottenere altre informazioni dettagliate. Con uno strumento di gestione dei tag, invece, i marketer possono usare un'interfaccia intuitiva per stabilire quale comportamento è opportuno misurare. L'azienda potrà quindi monitorare più velocemente i comportamenti, da quelli semplici a quelli più complessi, e conoscere più a fondo i propri clienti.
3. Offri esperienze migliori e più veloci.
Grazie a un sistema di gestione dei tag, non è necessario inserire tutti i tag in ogni pagina. Questi strumenti, infatti, consentono ai marketer e all'IT di creare regole altamente selettive che inseriscono in modo intelligente i tag giusti nelle pagine giuste. Con un numero inferiore di tag, le tue pagine web si caricheranno più velocemente, il che, oltre a offrire una customer experience migliore, garantirà anche una portata più ampia, in quanto alcuni dispositivi caricano meglio le pagine web più pesanti rispetto ad altri.
4. Raccogli e condividi dati precisi su varie tecnologie.
Gli strumenti di gestione dei tag offrono alle aziende una vista unificata di tutti i dati acquisiti su una proprietà web e delle relative modalità di raccolta. In questo modo, sarai sicuro che i dati giusti vengano raccolti nel modo giusto e, allo stesso tempo. potrai condividerli con altre tecnologie di marketing. Creando un archivio centrale di dati basati su web e rendendolo accessibile alle tecnologie pubblicitarie e di marketing, avrai la certezza di distribuire un'esperienza ottimale, in quanto basata su dati precisi.
5. Unifica i dati e la tecnologia in un ecosistema omogeneo.
Per distribuire le customer experience migliori, la tua azienda ha bisogno di un ecosistema di tecnologie di marketing in grado di condividere informazioni tra loro e di integrarsi in modo efficace. I tag rappresentano il mezzo per condividere le informazioni, mentre la gestione dei tag è il connettore che unifica le informazioni tra tutte le tecnologie distribuite, affinché possano sincronizzarsi per offrire esperienze di qualità.
separatore

I sistemi di gestione dei tag non sono tutti uguali.

Il primo sistema di gestione dei tag è stato introdotto nei primi anni del 2000, presto seguito dall'arrivo di altre offerte analoghe. Gli strumenti di tag management di prima generazione sfruttano modelli che semplificano la distribuzione dei tag all'interno di un sito web. I modelli consentono agli utenti con minori competenze tecniche di configurare l'implementazione di base di una tecnologia marketing e distribuirla su una pagina con operazioni di codifica limitate o nulle. Gli utenti devono semplicemente compilare un modulo che configura le impostazioni e le regole per una determinata tecnologia. Lo strumento di gestione dei tag traduce quindi i dati inseriti nel modulo in codice JavaScript, che viene quindi inserito nella pagina web desiderata. Ogni tecnologia richiede il proprio modello per semplificare il processo di distribuzione. Quando la tecnologia viene aggiornata, spesso è necessario aggiornare anche i modelli.

I sistemi di tag management di prima generazione hanno due problemi:

Proliferazione delle tecnologie di marketing.
Il numero delle tecnologie basate su web per la customer experience è aumentato vertiginosamente, passando da circa 150 nel 2011 a più di 5.000 oggi. Con l'aumento delle tecnologie di marketing e la concomitante crescita del tasso di adozione delle nuove tecnologie da parte delle aziende, i marchi subiscono nuove pressioni, in quanto devono avere la massima flessibilità per distribuire e sfruttare al meglio queste nuove tecnologie in rapidità. Purtroppo, gli strumenti di tag management di prima generazione presuppongono la creazione di modelli per supportare l'intero ecosistema di tecnologie basate su web, ma la velocità con cui vengono creati i modelli non è sufficiente per mantenere il ritmo del mercato. Di conseguenza, agli esperti di marketing rimane una scelta ristretta più ristretta di tecnologie e le opzioni disponibili sono spesso obsolete.
Tecnologie di marketing che offrono funzionalità in silos.
Se le aziende vogliono offrire esperienze accattivanti, le varie tecnologie che utilizzano non possono essere indipendenti tra loro, ma devono funzionare in modo integrato. In questo modo, i segnali utili sui clienti inviati a una tecnologia potranno essere sfruttati per sviluppare le azioni delle altre tecnologie. Purtroppo, gli strumenti di tag management di prima generazione si concentrano sulla semplificazione del processo di distribuzione, anziché puntare a integrare il funzionamento di questi prodotti.
Per superare questi problemi, gli strumenti di tag management di nuova generazione offrono un'architettura aperta, che può essere ridimensionata facilmente per inserire tecnologie nuove e soggette ad aggiornamenti frequenti. Anziché basarsi su modelli da mantenere aggiornati manualmente tramite uno strumento di gestione dei tag proprietario, i sistemi di nuova generazione sono creati su una piattaforma aperta. In questo modo, i fornitori di tecnologie di marketing possono aggiornare, contribuire e persino aggiungere funzionalità allo strumento di gestione dei tag in qualsiasi momento. E i marketer hanno accesso immediato a tutte queste tecnologie da un'unica posizione.
Anche se la prospettiva di implementare un sistema di gestione dei tag può apparire sconfortante, il valore quotidiano che uno strumento di qualità è in grado di offrire supera di gran lunga il costo e gli sforzi di configurazione iniziali. Adottando un sistema di gestione dei tag, la tua organizzazione può risparmiare grazie all'implementazione più veloce delle tecnologie, offrire esperienze migliori, comprendere la clientela in modo più approfondito e, con uno strumento di nuova generazione, unificare l'ecosistema delle tecnologie di marketing. Se desideri ricevere ulteriori informazioni su come un sistema di gestione dei tag può essere utile per il tuo business, fai clic qui per avviare una chat con un rappresentante Adobe.
Per ulteriori informazioni sulla gestione dei tag di prossima generazione, leggi Vai oltre i tag e offri esperienze.
separatore

I cinque miti principali sugli strumenti di gestione dei tag.

Nonostante i chiari vantaggi offerti dai sistemi di gestione dei tag, è sorprendente che molte aziende non ne abbiano ancora adottato uno. Cosa le trattiene? Di seguito passeremo in rassegna cinque miti comuni sui sistemi di gestione dei tag e dimostreremo la loro infondatezza.
MITO 1:
Se disponi di un sistema di gestione dei tag, non hai bisogno dell'IT.

REALTÀ:
Gli strumenti di gestione dei tag riducono la dipendenza dal reparto IT, ma di certo non eliminano la necessità del suo intervento. In realtà, la gestione dei tag si rivela più proficua quando i marketer e l'IT collaborano per stabilire chiaramente i ruoli e le responsabilità. Se questa ripartizione viene effettuata correttamente, l'IT può consentire ai marketer di distribuire più velocemente le campagne, monitorare il comportamento dei clienti e ottenere maggiori approfondimenti dai dati dei siti web. Potrà quindi concentrarsi sull'IT e non sulla distribuzione dei tag.
MITO 2:
Gli strumenti di gestione dei tag gratuiti non sono in grado di soddisfare le esigenze aziendali.

REALTÀ:
I due sistemi di gestione dei tag più conosciuti sul mercato sono gratuiti. E uno di essi, Dynamic Tag Management, vanta oltre 3.000 clienti che rappresentano alcuni dei marchi più grandi e famosi al mondo, tra cui aziende Fortune 500 come AIG, McDonald’s, Morgan Stanley, Nvidia, Salesforce.com, Starwood Hotels e Tyson.
MITO 3:
Bisogna avere competenze tecniche specifiche per usare un sistema di gestione dei tag.

REALTÀ:
La maggior parte degli strumenti di gestione dei tag ha un obiettivo comune, ovvero semplificare la distribuzione dei tag di base per gli utenti che non hanno competenze tecniche. Spesso, la distribuzione dei tag si riduce all'inserimento di alcuni valori di configurazione e alla definizione delle situazioni in cui un tag deve essere attivato. Anche attività complesse, quali il monitoraggio dei punti in cui i visitatori interrompono la visualizzazione di un video, possono essere controllate dai marketer con competenze tecniche meno avanzate. Come in tutte le cose, serve solo un po' di tempo per acquisire familiarità con lo strumento.
MITO 4:
Gli strumenti di gestione dei tag gratuiti non sono indipendenti dal fornitore.

REALTÀ:
Sia Dynamic Tag Management sia il sistema di tag management di nuova generazione targato Adobe, Adobe Cloud Platform Launch, supportano qualsiasi tecnologia di terze parti. In realtà, Launch di Adobe è più "vendor-neutral" di qualsiasi altro sistema di gestione dei tag, in quanto offre a tutti i fornitori una soluzione self-service per creare, gestire e aggiornare le proprie integrazioni.
MITO 5:
Non vale la pena implementare un sistema di gestione dei tag.

REALTÀ:
L'implementazione iniziale di un sistema di gestione dei tag può essere gravosa, ma i benefici a lungo termine superano di gran lunga l'investimento iniziale. Questi strumenti, infatti, consentono di risparmiare tempo, fatica e denaro, consentendo agli utenti con minori competenze tecniche di monitorare rapidamente il comportamento dei clienti e distribuire tag approvati dall'IT. Pensa a tutto il tempo necessario per implementare e monitorare il codice e i tag dei fornitori, oltre ai passaggi avanti e indietro tra l'IT e il reparto marketing per perfezionare i requisiti di queste richieste. Con un sistema di gestione dei tag, l'intero processo è sempre ottimizzato, quindi i marketer possono distribuire campagne web e tecnologie in tempi più rapidi, ottenere informazioni di qualità superiore sui clienti e velocizzare l'introduzione di eventuali migliorie sulla base di questi approfondimenti.

separatore