LEZIONE 5

Rivalutare ogni aspetto, dalla strategia alla struttura.

La pandemia di COVID-19 ha messo ogni azienda, Adobe compresa, di fronte a nuove sfide. In questa guida in sei capitoli condividiamo le lezioni che abbiamo imparato, tra cui l’importanza di disporre di informazioni approfondite sui clienti in tempo reale.

Cambiare strategia in tempi di

cambiamento.

Pochi eventi hanno perturbato le nostre vite e attività come la pandemia di COVID-19. 

 

La domanda è cambiata radicalmente e le organizzazioni di tutto il mondo sono state costrette a rivalutare le proprie operazioni e strategie. Devono trovare il modo di gestire gravi lacune nella pipeline di vendita o picchi improvvisi della domanda, di adattarsi a nuovi modelli di gestione degli ordini e individuare nuove fonti di reddito. E anche permettere ai propri dipendenti di lavorare da remoto. 


"Tutti dobbiamo analizzare la struttura e il funzionamento della nostra organizzazione. Nessuna attività ora può aspettarsi di tornare ai modelli lavorativi di prima."

 

Marissa Dacay
Senior director, Global Enterprise Marketing, Adobe

Foto ritratto di Christopher Parkin

Soddisfare la domanda di soluzioni digitali.

Anche se le soluzioni Adobe sono digitali, è stato necessario adattare la nostra strategia per soddisfare i bisogni più impellenti dei clienti. Il nostro team di field marketing ha contattato i vari account per informarsi sull'impatto che il virus stava avendo su di loro e capire di cosa avessero più bisogno. Abbiamo inoltre realizzato un sondaggio da cui abbiamo tratto informazioni importanti per la pianificazione e la creazione di piani d’azione con cui accompagnare i nostri clienti attraverso nuove sfide. 

 

Ora che il lavoro da remoto è una priorità fondamentale, abbiamo constatato che la domanda di moduli digitali e firme elettroniche è aumentata notevolmente. Inoltre, la chiusura delle scuole ha generato un bisogno di accesso agli strumenti digitali da parte degli studenti. Perciò abbiamo iniziato a offrire accessi a Creative Cloud gratuiti, personali e da casa al posto delle licenze per le scuole. E per le aziende che sono passate al lavoro da casa abbiamo esteso la durata del periodo di prova gratuita delle firme elettroniche e dei servizi PDF. 

 

Molte banche hanno sospeso gli appuntamenti di persona durante la quarantena, dovendo quindi rivedere le modalità di supporto ai clienti tramite canali digitali. Per TSB Bank, nel Regno Unito, la pandemia di coronavirus è stata l’occasione per potenziare i servizi online rivolti a clienti privati e aziendali. Come previsto dal suo piano strategico 2022, TSB Bank ha messo a disposizione 18 moduli online e gestito oltre 80.000 interazioni con i clienti in sole otto settimane, grazie ad Adobe Sign. L'equivalente di 15.000 appuntamenti di persona in filiale.  Hanno dimostrato a migliaia di clienti quanto può essere facile accedere ai servizi digitali, offrendo loro la tranquillità di effettuare operazioni da casa, in tutta sicurezza.

Nuove sfide, nuove soluzioni.

Molte aziende hanno dovuto rivalutare i loro modelli di lancio sul mercato, trovare nuove fonti di reddito oppure riorganizzare la vendita in negozio. Prima dell’inizio della pandemia, un report di Digital Commerce 360 riportava che le vendite online del quarto trimestre del 2019 corrispondevano solo al 17,8% delle vendite in negozio. Ma i nuovi dati del Digital Economy Index di Adobe mostrano che ad aprile 2020 l'e-commerce negli Stati Uniti è aumentato del 49% rispetto al periodo di riferimento di inizio marzo, ovvero prima dell'entrata in vigore delle norme di isolamento. 

 

Per restare al passo, piccole e grandi imprese devono valutare l'opzione di spostarsi online o colmare il divario tra strategie online e fisiche, ad esempio passando a un modello primario di ordine online, ritiro senza scendere dall'auto e consegna a domicilio. Il Digital Economy Index di Adobe indica un aumento del 208% rispetto all’anno precedente degli ordini con acquisto online e ritiro in negozio nel mese di aprile. Alcuni negozianti hanno addirittura creato i loro canali per lo shopping su Facebook Live oppure offrono un servizio di shopping virtuale personalizzato tramite Facebook o Skype. 


Un appello alla trasformazione.

Sia per chi ha dovuto ripensare i propri servizi online (oppure iniziare a fornirne) sia per chi ha

riscontrato enormi aumenti della domanda, il COVID-19 è stato un segnale chiaro dell’importanza

di una trasformazione digitale. Le aziende che risponderanno a questo segnale riusciranno ad

adattarsi più in fretta e a uscire dalla pandemia più forti delle altre.

Considerazioni principali:

Considerazioni principali

Osserva il funzionamento della tua azienda, dalla pipeline di vendita al personale, e valuta se è in grado di adattarsi alla nuova realtà in cui viviamo.

Considerazioni principali

Cerca nuove fonti di reddito e rivaluta le strategie della tua catena di fornitura.

Considerazioni principali

Individua i bisogni principali dei tuoi clienti e trova il modo di soddisfarli.

Considerazioni principali

Riorganizza gli ordini online e in negozio e colma il divario tra le due modalità, con soluzioni come il ritiro senza scendere dall'auto o la consegna a domicilio.

Considerazioni principali

Sfrutta le potenzialità degli strumenti digitali per permettere ai tuoi dipendenti di continuare a lavorare da remoto.


A SEGUIRE

Lezione 6

Non si torna più indietro: accelera la tua transizione digitale.

Scopri le altre lezioni online

Leggi tutte le sei lezioni su come adattarsi e migliorarsi durante una pandemia.

Lezione 1: Non si può più prescindere dalle informazioni sui clienti in tempo reale

Come i dati sui clienti e il nostro team di field marketing ci hanno permesso di adattare in fretta la nostra strategia. E come NASCAR ha sfruttato la tecnologia digitale per analizzare nuovi ampi segmenti di pubblico dopo il trasferimento delle gare online.

Lezione 2: L’agilità è fondamentale per adattarsi durante una pandemia

Come il nostro team di risposta alle crisi ha creato e distribuito un nuovo modello di comunicazione in poche settimane. E come il rivenditore di farmaci 1mg ha inviato e-mail a 14 milioni di utenti per chiarire la confusione sul COVID-19.

Lezione 3: Ora più che mai c'è bisogno di contatto umano

Come siamo rimasti in contatto con i nostri clienti. E come Vitamix sta avvicinando le persone grazie al cibo. Infine, i nuovi modi che le compagnie teatrali e le orchestre stanno adottando per continuare a coinvolgere il pubblico.

Lezione 4: Nuove abitudini lavorative possono portare vantaggi duraturi

Cosa abbiamo imparato trasferendo online l'Adobe Summit in sole tre settimane. E come, durante l’emergenza COVID-19, il Dipartimento dell’Educazione del Nuovo Galles del Sud in Australia sta sfruttando ciò che ha imparato dagli incendi dello scorso anno.

Lezione 5: Rivalutare ogni aspetto, dalla strategia alla struttura

Come rispondiamo alle esigenze del personale in telelavoro. E cosa stanno scoprendo i retailer di tutto il mondo. Infine, come TSB Bank ha ripensato i propri servizi digitali e i vantaggi che ne ha tratto.

Lezione 6: Non si torna più indietro: accelera la tua transizione digitale

Come mettiamo la nostra community di apprendimento online al servizio dei clienti. E come l’emergenza COVID-19 ha costituito un terreno di prova per gli sforzi digitali dell’Ufficio del censimento degli Stati Uniti.


Copertina dell’e-book - Abbiamo reinventato la normalità

E-BOOK

Scarica la guida

Richiedi la guida in formato e-book: al suo interno troverai tutte le sei lezioni corredate da esempi aggiuntivi.