Condizioni generali di utilizzo di Adobe

Pubblicato il 16 marzo 2020. Validità dal: 16 aprile 2020. Le presenti Condizioni annullano e sostituiscono tutte le versioni precedenti.

 

LA DISPOSIZIONE OBBLIGATORIA ARBITRALE E LA RINUNCIA ALL’AZIONE DI CLASSE NELL'ARTICOLO 14 (COMPOSIZIONE DELLE CONTROVERSIE) RIPORTATO DI SEGUITO DISCIPLINANO LA COMPOSIZIONE DELLE CONTROVERSIE. LEGGERE ATTENTAMENTE. QUALORA L’UTENTE NON ACCETTI LA DISPOSIZIONE OBBLIGATORIA ARBITRALE E LA RINUNCIA ALL’AZIONE DI CLASSE DELLE PRESENTI CONDIZIONI, NON DEVE UTILIZZARE I SERVIZI O IL SOFTWARE. 

 

Queste Condizioni d’uso generali (“Condizioni generali”), insieme a eventuali Condizioni aggiuntive applicabili (vedere l'articolo 1.2 Condizioni aggiuntive riportato di seguito) (collettivamente “Condizioni”) disciplinano l’utilizzo di e l’accesso a sito Web, Assistenza clienti, forum di discussione o altri servizi o aree interattive, e servizi come Creative Cloud di Adobe (collettivamente i “Servizi”) e il software che Adobe include come parte dei Servizi, nonché qualsiasi applicazione, tra cui applicazioni mobili, File campione e File di contenuto (definiti di seguito), script, set di istruzioni e documentazione correlata (collettivamente il “Software”). Se l’Utente ha accettato le condizioni di abbonamento e cancellazione (https://www.adobe.com/legal/subscription-terms.html), anch'esse sono considerate parte delle Condizioni. Se l’Utente utilizza e accede ai Servizi e al Software tramite il programma Value Incentive Plan di Adobe (“VIP”), allora non si applicano le condizioni di abbonamento e cancellazione, ma il resto di queste condizioni regolerà l’uso e l’accesso ai Servizi e al Software da parte dell'Utente. Qualora l’Utente abbia stipulato con Adobe un altro contratto riguardante Servizi o Software specifici, le condizioni di tale contratto prevarranno in caso di conflitto con le presenti Condizioni. 

 

L’Utente deve avere almeno 13 anni per registrarsi per un singolo Adobe ID. Le scuole che partecipano all’offerta Utente nominato relativa all’istruzione primaria e secondaria possono rilasciare a un minore di età inferiore ai 13 anni un Adobe ID a livello aziendale, in conformità alle condizioni aggiuntive per gli istituti di istruzione primaria e secondaria: http://www.adobe.com/go/primary-secondary-terms_it.

 

1. Il contratto tra l’Utente e Adobe.

 

1.1 Diritto applicabile ed Ente contraente. Se l’Utente risiede in Nord America (inclusi Stati Uniti, Canada, Messico, territori e possedimenti degli Stati Uniti e basi militari degli Stati Uniti ovunque situati), il suo rapporto è con Adobe Inc., una società statunitense, e le condizioni sono disciplinate dalle leggi della California, Stati Uniti, a meno che non siano contrastate dalla legge federale degli Stati Uniti, indipendentemente dai conflitti tra le norme. Se l’Utente risiede al di fuori del Nord America, il suo rapporto è con Adobe Systems Software Ireland Limited e le condizioni sono governate dalle leggi irlandesi. Per i clienti in Australia, Adobe Systems Software Ireland Limited funge da agente autorizzato di Adobe Systems Pty Ltd. e stipula questo contratto in qualità di agente per Adobe Systems Pty Ltd. L’Utente può avere ulteriori diritti ai sensi della legge locale. Adobe non intende limitare tali diritti ove non è consentito farlo dalla legge.

 

1.2 Condizioni aggiuntive. I Servizi e i Software di Adobe sono concessi in licenza, non sono venduti all’Utente, e possono anche essere soggetti a una o più delle Condizioni aggiuntive di seguito riportate (“Condizioni aggiuntive”). In caso di conflitto tra le Condizioni generali del presente contratto e le Condizioni aggiuntive, queste ultime prevalgono per quanto concerne il Servizio o il Software in questione. Le Condizioni aggiuntive sono soggette a modifiche come descritto nell'articolo 1.6 (Aggiornamenti alle Condizioni) riportato di seguito.

  • Adobe Developer (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Adobe-Developer-Additional-Terms_it-IT_20200323.pdf)
  • Adobe Fonts (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Adobe_Fonts_Additional_Terms_it_IT_20200416.pdf)
  • Adobe Sign (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Adobe-Sign-Additional-Terms_it_IT_20200416.pdf)
  • Adobe Spark (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Adobe-Spark-Additional-Terms_it_IT_20200416.pdf)
  • Adobe Stock (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Adobe_Stock_Additional_Terms_it_IT_20200416.pdf)
  • Adobe Stock Contributor (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Adobe_Stock_Contributor_Additional_Terms_it_IT_20200416.pdf)
  • Behance (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Behance_Additional_Terms_it_IT_20180605_0356.pdf)
  • Business Catalyst (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/en/legal/servicetou/Business_Catalyst_Additional_Terms_en_US_20180904.pdf)
  • Business Customers (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Business-Additional-Terms_it_IT_20200416.pdf)
  • Demo Assets (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Demo_Asset_Terms-it_IT-20180605_2200.pdf)
  • Document Cloud (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Document-Cloud-Additional-Terms_it_IT_20200416.pdf)
  • Fuse (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Fuse_Additional_Terms_it_IT_20180605.pdf)
  • InDesign Server (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/InDesign-Server-Additional-Terms_it_IT_20190120.pdf)
  • K-12 (Primary and Secondary) Education (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Primary_Secondary_Named_User_Additional_Terms_TOU_it_IT_20180223_1604.pdf)
  • Medium (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/en/legal/servicetou/Medium-Additional-Terms-en_US_20200319.pdf)
  • Software (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Software-Additional-Terms_it_IT_20200416.pdf)
  • Substance (https://wwwimages2.adobe.com/content/dam/cc/it/legal/servicetou/Substance-Additional-Terms-en_US_20200316.pdf)

 

1.3 Utenti aziendali. Se l’Utente ha ricevuto un “Diritto“ (che è definito come il diritto di usufruire di, accedere a e utilizzare il Software e i Servizi) da un’organizzazione o un gruppo, incluso ma non limitato a un’azienda o qualsiasi altra entità commerciale, entità governativa, organizzazione no profit o istituto di istruzione (ciascuno, un’“Attività“) nell’ambito di uno dei piani professionali di Adobe (come Creative Cloud for Teams, Creative Cloud for Enterprise o Document Cloud), allora (A) l’Utente è un “Utente aziendale“ di tale Attività; (B) il profilo Adobe associato a tale Diritto è un “Profilo aziendale“; (C) tutti i riferimenti all’“Utente“ in queste Condizioni si riferiranno a tale Attività. Se l’Utente è un Utente aziendale, accetta che, a causa della sua ricezione di Diritti da tale Attività, (1) Adobe potrà fornire a tale Attività la possibilità di accedere, utilizzare, rimuovere, conservare e controllare il Profilo aziendale dell’Utente e tutti i Contenuti ivi inclusi, se caricati o importati prima o dopo la data dell’ultimo aggiornamento delle presenti Condizioni; (2) l’utilizzo dei Servizi e del Software è regolato dall’accordo di tale Attività con Adobe; (3) Adobe può fornire le informazioni personali a tale Attività. Se l’Utente è un Utente aziendale con Diritti da più Attività, potrà disporre di Profili aziendali separati associati a ciascuna Attività. Come Utente aziendale, potrebbe disporre già di diversi contratti o obblighi con un’Attività, che potrebbero influire sul proprio Profilo aziendale o sui propri Contenuti. Adobe non è responsabile per qualsiasi violazione da parte dell’Utente di tali accordi o obblighi. Se l’Utente non ha ricevuto Diritti da un’Attività (ad es., ha acquistato un piano Creative Cloud for individuals e ha ricevuto Diritti attraverso questo piano), allora (a) è un “Utente personale“; (b) il profilo Adobe è un profilo personale; (c) mantiene l’accesso e il controllo esclusivo su tutti i Contenuti dell’account o del profilo personale (salvo quanto diversamente indicato nell’Informativa sulla privacy); (d) tutti i riferimenti all’“Utente“ nelle presenti Condizioni generali lo intendono come individuo. Se l’Utente ha ricevuto Diritti tramite un piano personale e da un’Attività, allora è un Utente personale e un Utente aziendale. L’Utente è un Utente personale quando utilizza i Diritti ottenuti tramite il proprio piano personale ed è un Utente aziendale quando utilizza i Diritti forniti da un’Attività.

 

1.4 Domini e-mail aziendali. Come Utente personale o Utente aziendale, è possibile creare un account Adobe utilizzando un indirizzo e-mail fornito o assegnato all’Utente da un’Azienda (come l’indirizzo e-mail aziendale). Se l’Attività stabilisce una relazione diretta con Adobe, potrebbe voler aggiungere l'account dell'Utente a tale relazione. In tal caso, l’Attività può, con preavviso, trasferire l'account dell'Utente nell’account dell’Attività. Ciò significa che l’Azienda può (A) accedere all’account; (B) assumere il controllo sull’account e sui Contenuti in esso memorizzati, caricati o importati prima o dopo la data dell’ultimo aggiornamento delle presenti Condizioni; (C) consigliare di spostare qualsiasi Contenuto non commerciale associato a tale account in un nuovo account che utilizza un indirizzo e-mail non associato a tale Attività. L’Utente, in quanto individuo o Utente aziendale, riconosce inoltre che Adobe può fornire le proprie informazioni personali a tale Attività, come il nome o l'indirizzo e-mail. Se l'Utente non desidera che un’Attività abbia accesso, utilizzi, rimuova, conservi o controlli un account o un profilo, non deve utilizzare un indirizzo e-mail aziendale con tale account. È possibile trovare informazioni su come modificare l'indirizzo e-mail associato al proprio account qui. http://www.adobe.com/go/tou-update-helpx_it.

 

1.5 Titolarità. L’Utente (in qualità di Attività o individuo, a seconda del caso) conserva tutti i diritti e la proprietà dei Contenuti. Adobe non rivendica alcun diritto di proprietà sui Contenuti dell’Utente.

 

1.6 Aggiornamenti alle Condizioni. Di tanto in tanto Adobe potrebbe apportare modifiche alle Condizioni e, in tal caso, informerà l’Utente riesaminando la data riportata all'inizio delle presenti Condizioni e, in alcuni casi, potrebbe fornire un ulteriore avviso. L’Utente deve consultare regolarmente le Condizioni. Salvo diversamente specificato, le Condizioni modificate entreranno in vigore immediatamente e l’utilizzo continuato dei Servizi e del Software di Adobe da parte dell'Utente ne confermerà l’accettazione delle modifiche da parte dello stesso. Se l'Utente non accetta le Condizioni modificate, deve interrompere l’utilizzo dei Servizi e del Software di Adobe. 

 

2. Privacy.

2.1 Privacy. Per informazioni su come Adobe raccoglie, usa, condivide o elabora informazioni relative all’Utente e all’utilizzo delle nostre app e siti Web, consultare la nostra Informativa sulla privacy: http://www.adobe.com/go/privacy_it. L’Utente ha la possibilità di gestire le preferenze di informazione qui: https://www.adobe.com/privacy/opt-out.html. 

 

2.2 Accesso di Adobe ai Contenuti dell’Utente. Ove concesso dalla legge, Adobe accederà, visualizzerà o ascolterà i Contenuti dell’Utente (definiti nell'articolo 4.1 (Contenuti) riportato di seguito) solo in modi limitati. Ad esempio, per prestare i Servizi, Adobe potrebbe avere bisogno di accedere a, visualizzare o ascoltare i Contenuti dell’Utente per (A) rispondere a feedback, (B) rilevare, impedire o affrontare in altri modi frodi e problemi di sicurezza, legali o di natura tecnica e (C) applicare misure volte a far rispettare le presenti Condizioni. Al fine di migliorare i Servizi, il Software e l’esperienza utente Adobe si avvale di sistemi automatizzati che consentono di analizzare i Contenuti dell’Utente usando tecniche come l’apprendimento automatico. Per ulteriori informazioni circa l’apprendimento automatico di Adobe, andare a http://www.adobe.com/go/machine_learning_it.

 

2.3 Accordo sul Trattamento dei Dati. Laddove le informazioni sui clienti includono informazioni personali e laddove l’Utente è considerato un “Titolare del trattamento“ e Adobe è “Responsabile del trattamento dei dati“ secondo la definizione del Regolamento generale sulla protezione dei dati UE 2016/679 (“GDPR”), le Condizioni dell’Accordo sul Trattamento dei Dati di Adobe (“DPA“) (disponibile all’indirizzo www.adobe.com/go/tou-dpa_it), comprese le clausole contrattuali standard approvate dalla Commissione europea, a seconda del caso, si applicano al trattamento di tali informazioni personali e sono incorporate come riferimento nelle Condizioni.

 

2.4 Informazioni personali sensibili. L’Utente accetta di non utilizzare i Servizi o il Software per raccogliere, elaborare o archiviare Informazioni personali sensibili. L’Utente accetta di non trasmettere, divulgare o rendere disponibili le Informazioni personali sensibili ad Adobe o ai fornitori di terze parti di Adobe. Per “Informazioni personali sensibili” si intendono le informazioni finanziarie, le preferenze sessuali, le informazioni sanitarie o mediche protette ai sensi delle leggi sui dati sanitari, i dati biometrici (al solo scopo di identificare un individuo) le informazioni personali di bambini protette dalle leggi sulla protezione dei minori (come le informazioni personali definite dal Children’s Online Privacy Protection Act statunitense (“COPPA“)) e qualsiasi altro tipo di informazioni incluse in queste condizioni o altre condizioni simili (come “dati personali sensibili“ o “categorie speciali di informazioni personali“) utilizzate nelle leggi sulla protezione dei dati e della privacy applicabili.

 

2.5 Trasferimento di informazioni personali. Adobe elabora e memorizza informazioni negli Stati Uniti e in altri Paesi. Con l’utilizzo delle app e dei siti Web di Adobe, l’Utente autorizza la stessa a trasferire informazioni personali oltre confine e in altri Paesi in cui Adobe e i suoi partner operano. Ad esempio, le informazioni personali raccolte dagli utenti in Cina verranno esportate al di fuori della Cina.

 

3. Uso dei Servizi e del Software.

 

3.1 Licenza. In conformità alle Condizioni e alle leggi applicabili, l’Utente può accedere a e utilizzare i Servizi e il Software che Adobe mette a disposizione e che sono concessi in licenza da Adobe. Le licenze scadono al termine del periodo di validità indicato nel documento dell’ordine. Le versioni dei Servizi e del Software disponibili alla data del rinnovo potrebbero essere diverse dalle versioni disponibili al momento dell’acquisto delle licenze da Adobe. Le versioni dei Servizi e del Software supportati da Adobe sono disponibili qui: https://www.adobe.com/go/software-support-guidelines_it. L'Utente accetta che la propria decisione di utilizzare o acquistare software e/o servizi non dipende dall'implementazione di eventuali funzionalità o caratteristiche future, o da ogni commento pubblico, scritto o orale, rilasciato da noi riguardo a eventuali funzionalità o caratteristiche future.

 

3.2 Proprietà intellettuale di Adobe. Adobe (e i propri licenziatari) rimangono gli esclusivi proprietari di qualsiasi diritto, titolo e interesse relativo ai Servizi e al Software. Ad eccezione di quanto dichiarato in queste Condizioni, Adobe non garantisce alcun diritto su brevetti, copyright, segreti commerciali, marchi o altri diritti relativi agli elementi contenuti nei Servizi e nel Software. Adobe si riserva tutti i diritti non concessi per effetto delle presenti Condizioni.  

 

3.3 Archiviazione. È inoltre consigliabile che l’Utente esegua regolarmente il backup dei propri contenuti e Font caricati dall’Utente Creative Cloud su altri mezzi se i Servizi comprendono l’archiviazione e questa funzionalità è abilitata dai Servizi applicabili. Adobe potrà imporre ragionevoli limiti tecnici riguardo dimensioni dei file, spazio di archiviazione, capacità di elaborazione o altro. Adobe può sospendere i Servizi finché l’Utente non rientra nel limite di spazio di archiviazione associato al proprio account. Alla fine del periodo di validità delle condizioni di licenza, Adobe farà quanto è commercialmente ragionevole per consentire la transizione dei Contenuti dell’Utente al di fuori dei Servizi. La transizione deve essere completata entro 30 giorni dalla data di cessazione o scadenza della validità delle condizioni di licenza. Alla fine di questo periodo di transizione di 30 giorni, Adobe si riserva il diritto di eliminare tutti i Contenuti dell’Utente. L’Utente deve scaricare qualsiasi Contenuto che ha memorizzato nei Servizi prima della scadenza della licenza.  

 

3.4 Contenuti generati dall’Utente. Adobe può ospitare contenuti generati dai propri utenti. Accedendo ai Servizi, l’Utente può entrare in contatto con Contenuti generati dall’Utente che può ritenere offensivi o fastidiosi. L’unico rimedio è quello di non visualizzare il contenuto. Per segnalare il contenuto offensivo generato da utenti, è possibile fare clic sul pulsante “Report”, ove disponibile.

 

3.5 File campione. Con “File campione” si indicano i file video, audio o visivi forniti da Adobe, o altri File di contenuto da utilizzare in esercitazioni, dimostrazioni e per altri scopi di prova, che possono essere identificati come file campione. I File campione non possono essere utilizzati per scopi diversi da quelli per cui sono stati forniti. Non è possibile distribuire i File campione in alcun modo che consenta a terzi di utilizzare, scaricare, estrarre o accedere al File campione come file autonomo e non è possibile vantare alcun diritto sul File campione.

 

3.6 File di contenuto. Con “File di contenuto“ si intendono risorse Adobe fornite quali parte dei Servizi e del Software. A meno che la documentazione o le licenze specifiche (incluse, a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo, le Condizioni aggiuntive) non dichiarino diversamente, Adobe concede all’Utente una licenza personale, non esclusiva, non cedibile a terzi e non trasferibile per utilizzare i File di contenuto per creare l’Utilizzo finale (ovvero, l’applicazione derivata o il prodotto autorizzato dall’Utente) in cui sono incorporati i File di contenuto, o loro derivazioni affinché l’utente se ne possa servire (“Utilizzo finale”). L’Utente può modificare i File di contenuto prima di incorporarli nell’Utilizzo finale. L’Utente può riprodurre e distribuire i File di contenuto solo in connessione con il proprio Utilizzo finale, tuttavia, egli non può in nessun caso distribuire i File di contenuto in modo autonomo, al di fuori dell’Utilizzo finale.

 

3.7 Iscrizioni, offerte e versioni di prova gratuite. Adobe può offrire, a sua esclusiva discrezione, iscrizioni, offerte e versioni di prova gratuite. Se l’accesso ai Servizi o al Software viene fornito all’Utente gratuitamente o per scopi di prova, tale accesso è regolato dalle presenti Condizioni. In qualsiasi momento, prima o durante il periodo di prova gratuito, Adobe può, a sua esclusiva discrezione, terminare l’accesso di prova gratuito senza preavviso e senza alcuna responsabilità nei confronti dell’Utente, nella misura consentita dalla legge applicabile, per qualsiasi motivo, incluso per prevenire l’abuso dell’accesso alla versione di prova gratuita. Allo scadere del periodo di accesso gratuito o della versione di prova, è possibile continuare a utilizzare i Servizi o il Software iscrivendosi a un abbonamento a pagamento, se disponibile, o come altrimenti consentito da Adobe. Durante il periodo gratuito o la versione di prova, ai Servizi e al Software non vengono applicate garanzie esplicite o implicite, tutti i Servizi e il Software sono forniti “così come sono“, con tutti i difetti, e non è incluso alcun supporto tecnico o di altro tipo.

 

3.8 Versione non per la rivendita. Adobe può designare i Servizi o il Software come versione di “prova”, “valutazione”, “non per rivendita” o classificarli in maniera analoga (“Versione non per la rivendita”). La Versione non per la rivendita può essere installata e utilizzata soltanto per il periodo e per gli scopi indicati da Adobe al momento della messa a disposizione della stessa. L’Utente non dovrà usare alcun materiale prodotto con la Versione non per la rivendita per qualsiasi scopo commerciale. 

 

3.9 Adobe Talent.

(A) L'Utente non può pubblicare lavori che puntano a specifiche gare per progetti o ad altre opportunità che richiedono il lavoro creativo personalizzato e non pagato di professionisti creativi. Qualsiasi post di questo tipo potrà essere rimosso senza alcun rimborso.

(B) Adobe offre una funzionalità di “Talent Search“ a pagamento ai reclutatori e alle aziende che desiderano scoprire e assumere talenti creativi. Caricando un profilo pubblico o un progetto pubblico sui Servizi, l’Utente accetta che le informazioni pubbliche possano essere incluse nei risultati di Talent Search. 

 

3.10 Font caricati dall’Utente Creative Cloud.

(A) Per qualsiasi file di font o font caricato o inviato ai Servizi e al Software (“Font caricati dall’Utente Creative Cloud“), l’Utente dichiara e garantisce di disporre di tutti i diritti necessari per consentire ad Adobe di utilizzare, riprodurre, visualizzare, ospitare e distribuire i Font caricati dall’Utente Creative Cloud attraverso i Servizi e il Software per l’utilizzo da parte dell’Utente. I Font caricati dall’Utente Creative Cloud non sono considerati Contenuti, come definito nelle Condizioni. Adobe non dichiara né garantisce che tali Font caricati dall’Utente Creative Cloud saranno compatibili o idonei all’uso con i Servizi o i Software. 

(B) Nel caso in cui Adobe venisse informata da terzi o venga a conoscenza del fatto che l’Utente non ha i diritti garantiti nell'articolo 3.10 (A) (Font caricati dall’Utente Creative Cloud) o che i Font caricati dall’Utente Creative Cloud violino i diritti di proprietà intellettuale di terzi, allora Adobe potrebbe rimuoverli dall’account, dai Servizi o dai Contenuti che li utilizzano. Se i Font caricati dall’utente Creative Cloud vengono rimossi dall’account, dai Servizi o dai Contenuti che li utilizzano, la visualizzazione dei Contenuti potrebbe cambiare. Ulteriori informazioni su come possono cambiare i Contenuti: www.adobe.com/go/cc-fonts-faq_it

(C) L’Utente può revocare ad Adobe l’accesso a e i diritti sui Font caricati dall’Utente Creative Cloud in qualsiasi momento eliminando i Font caricati dall’Utente Creative Cloud dal Servizio. 

(D) All’annullamento o cessazione dell’account dell’Utente, Adobe si riserva il diritto di eliminare i relativi Font caricati dall’Utente Creative Cloud. Alcune copie dei Font caricati dall’Utente Creative Cloud potrebbero essere conservate a seguito dei backup di routine effettuati da Adobe.

(E) È possibile che vengano raccolte informazioni relative all’utilizzo dei Font caricati dall’Utente Creative Cloud, come ad esempio i nomi e il modo in cui vengono utilizzati i Font caricati dall’Utente Creative Cloud.

 

3.11 Altri tipi di licenza.

(A) Versione preliminare o beta. Adobe può designare il Software o i Servizi, o una funzionalità del Software o dei Servizi, come versione preliminare o beta (“Versione beta”). Una Versione beta non rappresenta il prodotto finale e può contenere bug che possono causare perdite di dati e guasti al sistema o di altro tipo. Adobe può decidere di non distribuire commercialmente la Versione beta. Su richiesta di Adobe, l’Utente dovrà interrompere immediatamente l’utilizzo della Versione beta e distruggerne tutte le copie. In cambio dell’utilizzo di una Versione beta da parte dell'Utente, questi accetta che Adobe possa raccogliere dati sul proprio utilizzo della Versione beta per migliorare i suoi prodotti e personalizzare l’esperienza utente, indipendentemente dal fatto che l’Utente abbia o meno rinunciato alla raccolta dei dati per le versioni non beta. Se l'Utente non desidera che si tenga traccia del proprio utilizzo, deve interrompere l’utilizzo della Versione beta disinstallandola o utilizzando una versione non beta dei Servizi o del Software. Eventuali contratti separati stipulati con l’Utente che disciplinano la Versione beta sostituiscono le presenti disposizioni.

(B) Versione didattica. Se il Software o i Servizi sono designati come a uso didattico (“Versione didattica“), l’utilizzo è possibile solo laddove siano soddisfatti i requisiti di ammissibilità, indicati all’indirizzo http://www.adobe.com/go/primary-secondary-institution-eligibility-guidelines_it. L’Utente può installare e utilizzare la Versione didattica solo nel Paese in cui è qualificato come Utente didattico. Per gli utenti residenti nello Spazio Economico Europeo, con la parola “Paese” nella frase precedente si intende lo Spazio Economico Europeo.

 

3.12 Servizi e Software di terze parti. I Servizi e il Software possono includere servizi e software di terzi e l’Utente è responsabile del rispetto di tutti i termini di terzi applicabili. Alcuni termini di terzi che potrebbero essere applicabili all'utilizzo dei Servizi e del Software disponibili all'indirizzo http://www.adobe.com/go/thirdparty_it. L’accesso ai servizi e al software di terzi viene fornito solo per comodità e Adobe non ha alcuna responsabilità per tali servizi e software di terze parti. 

 

4. Contenuti dell’Utente.

 

4.1 Contenuti. Con “Contenuti” si intende qualsiasi materiale, quale file audio, file video, documenti elettronici o immagini, che l’Utente carica e importa nei Servizi o nel Software o che crea con essi in relazione all’uso dei Servizi o attraverso di esso. L’Utente non deve caricare Contenuti proibiti da qualsiasi legge applicabile. Adobe si riserva il diritto di rimuovere Contenuti o limitare l’accesso ai Contenuti, ai Servizi e al Software se uno qualsiasi dei Contenuti viola le presenti Condizioni. Adobe non esamina tutti i Contenuti caricati sui Servizi o sul Software, ma può utilizzare le tecnologie, i fornitori o le procedure disponibili per individuare determinate tipologie di contenuti illegali (ad esempio, pedopornografici) o altro materiale e comportamenti illeciti (ad esempio, modelli di attività indicanti posta indesiderata o phishing, oppure parole chiave indicanti che sono stati pubblicati contenuti vietati ai minori al di fuori dell’area riservata agli adulti).

 

4.2 Licenza d’uso dei Contenuti dell’Utente per l’utilizzo dei Servizi e del Software. Con lo scopo esclusivo di esecuzione e miglioramento dei Servizi e del Software, quando l’Utente carica Contenuti sui Servizi e sul Software, concede ad Adobe la licenza non esclusiva, a livello mondiale, esente da royalty, cedibile a terzi e trasferibile di utilizzare, riprodurre, visualizzare pubblicamente, distribuire, modificare (ad esempio per meglio promuovere i Contenuti dell’Utente), eseguire pubblicamente e tradurre tali Contenuti. 

 

4.3 Condivisione dei Contenuti dell’Utente.

(A) Condivisione. Alcuni Servizi e Software potrebbero offrire all’Utente funzionalità di Condivisione dei propri Contenuti con altri utenti o la possibilità di renderli pubblici. “Condividere“ significa inviare tramite posta elettronica, pubblicare, trasmettere, trasmettere in streaming, caricare o rendere disponibili i contenuti in altri modi (ad Adobe o ad altri utenti) attraverso l’utilizzo dei Servizi e del Software. Gli altri utenti possono usare, copiare, modificare o condividere a loro volta i Contenuti dell’Utente in vari modi. L’utente è invitato a valutare attentamente ciò che decide di Condividere o rendere pubblico, poiché è interamente responsabile dei Contenuti condivisi.

(B) Livello di accesso. Adobe non monitora né controlla l’utilizzo dei Contenuti dell’Utente da parte di terzi. L’Utente si assume la responsabilità di stabilire i limiti dei propri Contenuti e di applicarvi il corretto livello di accesso. Se l’Utente non sceglie un livello di accesso da applicare ai propri Contenuti personali, il sistema può impostare come predefinito il livello più permissivo. È responsabilità dell’Utente comunicare agli altri utenti in che modo i Contenuti potranno essere condivisi, nonché modificare le impostazioni riguardanti l’accesso a tali Contenuti e la relativa condivisione.

(C) Commenti. Eventuali commenti inviati dall'Utente tramite i Servizi e il Software non sono anonimi e possono essere visualizzati da altri utenti. I commenti dell’Utente possono essere cancellati dall’Utente stesso, da altri utenti o da Adobe.

 

4.4 Risoluzione del contratto di licenza. L’Utente può revocare la licenza relativa ai propri Contenuti e sospendere i diritti di Adobe in qualsiasi momento rimuovendo i Contenuti dal Servizio. Alcune copie dei Contenuti potrebbero essere, tuttavia, conservate a seguito dei backup di routine effettuati da Adobe.   

 

4.5 Feedback. L’Utente non è obbligato a fornire ad Adobe idee, suggerimenti, proposte o segnalazioni su bug o arresti anomali (“Feedback”). Tuttavia, inviando un Feedback, questi concede ad Adobe la licenza non esclusiva, irrevocabile, perpetua, a livello mondiale, esente da royalty, cedibile a terzi e trasferibile, di realizzare, usare, vendere, far realizzare, offrire per la vendita, importare, riprodurre, visualizzare pubblicamente, distribuire, modificare ed eseguire pubblicamente tale Feedback.

 

5. Account personale.

5.1. Dati dell’account. L’Utente è responsabile di tutte le attività che si verificano tramite l’account anche se tale attività non è controllata dall’Utente o avviene a sua insaputa o senza il suo consenso. Si prega l’Utente di informare immediatamente l’Assistenza clienti qualora venisse a conoscenza di un uso non autorizzato del proprio account. L’Utente non può (A) condividere i dati dell’account con soggetti diversi da un amministratore account autorizzato, né volontariamente né involontariamente, o (B) usare l’account di un’altra persona. L’amministratore account può usare i dati dell’account per gestire le attività dell’Utente e il suo accesso ai Servizi e al Software. Per PhoneGap, Adobe si riserva il diritto di controllare e far rispettare limiti e/o restrizioni ai piani di abbonamento, incluso, ma non limitato a, il diritto di addebitare l’eventuale superamento dei limiti di utilizzo.

5.2 Inattività dell’account gratuito. L’Utente è responsabile di mantenere attivo l’account: questo significa che deve accedere periodicamente per evitare interruzioni o perdite di accesso ai Servizi e al Software o la chiusura dell’account. Se l’Utente non accede all’account periodicamente, Adobe si riserva il diritto di presumere che l’account sia inattivo e l'Utente accetta che Adobe possa chiuderlo. L’Utente accetta di perdere l’accesso a qualsiasi Contenuto memorizzato nel suo account alla chiusura. Prima di chiudere l'account per inattività, tenteremo di notificare l'Utente. A scanso di equivoci, il presente articolo 5.2 (Inattività dell’account) non si applica agli account pagati che hanno buona reputazione. 

 

6. Comportamento dell’Utente.

 

6.1 Uso responsabile. Le comunità Adobe sono spesso costituite da utenti che si aspettano un determinato grado di cortesia e professionalità. L’Utente deve utilizzare i Servizi e il Software in modo responsabile.

 

6.2 Uso improprio. Non è consentito l’uso improprio dei Servizi o del Software. Ad esempio, è severamente vietato:

(A) utilizzare i Servizi o il Software senza, o in violazione di, una licenza scritta o un contratto con Adobe;

(B) copiare, modificare, ospitare, trasmettere in streaming, concedere in sublicenza o rivendere i Servizi o il Software;

(C) abilitare o consentire ad altri di usare i Servizi o il Software utilizzando i dati del proprio account;

(D) offrire, utilizzare o consentire l’uso dei Servizi o del Software in un’azienda di servizi informatici, servizi di outsourcing di terzi, su iscrizione o in abbonamento, nell’ambito di una convenzione con un’agenzia di servizi, in timesharing, come una parte di un servizio ospitato o per conto di terzi;

(E) utilizzare il Software per creare qualunque tipo di database o dataset;

(F) accedere o tentare di accedere ai Servizi o al Software utilizzando mezzi diversi dall’interfaccia fornita o autorizzata da Adobe;

(G) eludere i limiti di accesso o utilizzo stabiliti per impedire determinati usi dei Servizi o del Software;

(H) condividere i Contenuti o i Font caricati dall’Utente Creative Cloud o avere comportamenti che violano i diritti di proprietà intellettuale. Per “Diritti di proprietà intellettuale” si intendono diritti d’autore, diritti morali, marchi, veste commerciale, brevetti, segreti commerciali, concorrenza sleale, diritto alla privacy, diritto di pubblicità e qualsiasi altro diritto di proprietà;

(I) condividere qualsiasi Contenuto illegale, pericoloso, minatorio, offensivo, illecito, diffamatorio, calunnioso, volgare, osceno, blasfemo, lesivo della privacy altrui o istigante all’odio o altrimenti discutibile;

(J) condividere qualsiasi Contenuto che sessualizzi minori o che sia destinato a facilitare interazioni inappropriate con minori, altri utenti Adobe o il pubblico; 

(K) fingere di essere una persona fisica o giuridica, rilasciare false dichiarazioni in merito alla propria relazione con una persona fisica o giuridica o altrimenti darne un’idea travisata;

(L) tentare di disattivare, alterare o distruggere i Servizi o il Software;

(M) caricare, trasmettere, archiviare o rendere disponibile qualsiasi Contenuto, Font caricati dall’Utente Creative Cloud o codice che contenga virus, codici maligni, malware o componenti progettati per danneggiare o limitare la funzionalità dei Servizi o del Software; 

(N) interrompere, impedire l’utilizzo dei Servizi o del Software da parte di altri utenti, oppure interferire con esso (ad esempio con appostamenti, intimidazioni, molestie, o incitazione o promozione di violenza o autolesionismo);

(O) spedire lettere a catena, posta indesiderata, schemi a piramide, phishing, spam, attività fraudolente o altri messaggi non richiesti;

(P) inserire una pubblicità di prodotti o servizi mediante i Servizi salvo vi sia previa approvazione scritta da parte di Adobe;

(Q) utilizzare strumenti di data mining o altri metodi analoghi di raccolta ed estrazione di dati in relazione ai Servizi o al Software, incluso lo scraping dei dati per l’apprendimento automatico o altri scopi;

(R) modificare o interrompere artificiosamente i Servizi o il Software (ad esempio modificare apprezzamenti su Behance o indirizzare gli utenti a siti di terzi);

(S) creare account Adobe allo scopo di violare queste condizioni o di eludere la chiusura dell’account o altri tipi di azione intrapresa da Adobe; 

(T) modificare o visualizzare in altro modo i Servizi o il Software utilizzando il framing o una tecnologia di navigazione simile; o

(U) violare le leggi vigenti.

 

7. Commissioni e pagamento.

 

7.1 Imposte e Commissioni di terzi. L’Utente è tenuto a pagare eventuali imposte e commissioni di terzi applicabili (tra cui, ad esempio, spese di telefonia fissa e mobile, spese ISP, commissioni per il piano dati, per carta di credito, per cambio valute e per transazioni estere). Adobe non è responsabile di queste commissioni. Per domande relative alle commissioni, contattare il proprio istituto finanziario. Adobe potrà prendere provvedimenti per riscuotere le commissioni dovute. L’Utente sarà responsabile di tutte le spese e di tutti i costi correlati al recupero del credito. Se l’Utente si trova in un Paese diverso da quello della relativa persona giuridica Adobe con cui intrattiene transazioni (ossia, Adobe Inc. per i clienti in Nord America e Adobe Systems Software Ireland Limited per i clienti in tutti gli altri Paesi), i pagamenti verranno effettuati a una persona giuridica estera.

 

7.2 Dati della carta di credito. L’Utente autorizza Adobe a memorizzare il metodo di pagamento usato e a utilizzarlo in relazione al suo utilizzo dei Servizi e del Software come descritto nelle Condizioni di abbonamento e cancellazione. Per evitare l’interruzione del servizio, Adobe potrebbe partecipare a programmi supportati dal fornitore della carta di credito per tentare di aggiornare le informazioni di pagamento. L’Utente autorizza Adobe a procedere alla fatturazione dell’account con le informazioni aggiornate ottenute.

 

8. Garanzia e obblighi di risarcimento.

 

8.1 Garanzia. Caricando i propri Contenuti sui Servizi o sul Software, l’Utente dichiara di disporre: (A) di tutte le necessarie licenze e autorizzazioni per l’uso e la Condivisione degli stessi e (B) dei diritti necessari per concedere le licenze previste dalle presenti Condizioni.

 

8.2 Risarcimento. L’Utente risarcirà Adobe e le relative società controllate, filiali, funzionari, agenti, dipendenti, partner e licenziatari in caso di reclami, richieste, perdite o danni, comprese ragionevoli spese legali, connessi ai propri Contenuti, Font caricati dall’Utente Creative Cloud, al proprio uso dei Servizi o del Software (a seconda del caso) o alla violazione delle presenti Condizioni. Adobe si riserva il diritto di controllare la difesa a fronte di eventuali reclami, azioni o questioni soggette a risarcimento da parte dell’Utente servendosi di un legale di propria scelta. L’Utente è tenuto ad assicurare la sua piena collaborazione con Adobe nella difesa a fronte di tali reclami, azioni o questioni.

 

9. Esclusioni di garanzia.

 

9.1 A meno che non sia dichiarato nelle Condizioni aggiuntive, i Servizi e il Software sono forniti “COSÌ COME SONO”. Nella misura massima consentita dalla legge, Adobe declina ogni garanzia, esplicita o implicita, incluse le garanzie implicite di non violazione, commerciabilità e idoneità per uno scopo particolare. Adobe non si assume alcun impegno per quanto riguarda i contenuti compresi nei Servizi. Inoltre, Adobe non riconosce garanzia alcuna che (A) i Servizi o il Software soddisfino le esigenze dell’Utente o siano costantemente disponibili, puntuali, sicuri, privi di errori o di interruzioni; (B) i risultati ottenibili a seguito dell’uso dei Servizi o del Software siano efficaci, accurati o affidabili; (C) la qualità dei Servizi o del Software soddisfi le aspettative dell’Utente; o che (D) eventuali errori o difetti dei Servizi o del Software saranno corretti;

 

9.2 Adobe esclude espressamente qualsiasi responsabilità in caso di azioni derivanti dall’uso di qualsiasi Servizio o Software. L’Utente può usare i Servizi o il Software e accedervi, a propria discrezione e a proprio rischio, e si assume l’esclusiva responsabilità per eventuali danni al proprio sistema informatico o per perdite di dati derivanti dall’uso dei Servizi o del Software o dall’accesso agli stessi.

 

9.3 Se l’Utente pubblica i suoi Contenuti sui server di Adobe per condividerli pubblicamente attraverso i Servizi, Adobe non sarà responsabile: (A) di alcuna perdita, corruzione o danno a tali Contenuti; (B) della cancellazione dei Contenuti da parte di persone diverse da Adobe; oppure (C) dell’inclusione di tali Contenuti da parte di terzi su altri siti Web o altri supporti.

 

10. Limitazione di responsabilità.

 

10.1 A meno che non sia dichiarato nelle Condizioni aggiuntive, Adobe non è responsabile nei confronti dell’Utente, o di altri, di danni speciali, casuali, indiretti, consequenziali, morali, esemplari o punitivi di qualsiasi tipo, indipendentemente dalla relativa prevedibilità, inclusi quelli (A) derivanti da mancato utilizzo, perdita di dati, reputazione, entrate o utili, (B) basati su un’ipotesi di responsabilità, inclusa violazione di contratto o garanzia, colpa o altra azione dolosa oppure (C) originanti dal o connessi con l’utilizzo o l’accesso ai Servizi o al Software da parte dell’Utente. Nulla, nelle Condizioni, limita o esclude la responsabilità di Adobe per gravi negligenze, per cattiva condotta intenzionale da parte di Adobe o dei suoi dipendenti o per decesso o lesioni personali.

 

10.2 La responsabilità totale di Adobe in qualsiasi questione derivante dalle presenti Condizioni o a esse correlata si limita alla somma maggiore tra (A) 100 USD e (B) l’importo aggregato pagato dall’Utente per l’accesso ai Servizi e al Software nei tre mesi precedenti l’evento che ha dato luogo alla responsabilità. 

 

10.3 Queste limitazioni ed esclusioni nel presente articolo 10 (Limitazione di responsabilità) si applicano nella misura massima consentita dalla legge anche se (A) un rimedio non compensa pienamente l’Utente per eventuali perdite o fallimenti del suo scopo essenziale; o (B) Adobe era a conoscenza o sarebbe dovuto essere a conoscenza della possibilità di danni.

 

10.4 Le presenti condizioni stabiliscono l’intera responsabilità di Adobe e dei suoi affiliati nonché il rimedio esclusivo dell’Utente relativamente all’accesso e all’utilizzo dei Servizi e del Software.

 

11. Risoluzione.

 

11.1 Risoluzione da parte dell’Utente. L’Utente può interrompere l’utilizzo del Software o dei Servizi in qualsiasi momento. La chiusura dell’account non solleva l’Utente dall’obbligo di pagamento di costi in sospeso.

 

11.2 Risoluzione da parte di Adobe. In caso di violazione delle Condizioni o dell’uso dei Servizi o del Software per motivi diversi dalla giusta causa, Adobe si impegnerà, per quanto possibile, a comunicare all’Utente almeno 30 giorni prima della conclusione, all’indirizzo e-mail che questi ha fornito, le istruzioni riguardo alla modalità di recupero dei Contenuti di sua proprietà. Nota: l’Utente potrebbe perdere l’accesso ai Contenuti al momento della risoluzione, come descritto nell'articolo 4.4 (Risoluzione del contratto di licenza). A meno che non sia dichiarato nelle Condizioni aggiuntive, Adobe potrà terminare o sospendere, in qualsiasi momento, il diritto all’utilizzo e l’accesso ai Servizi o al Software qualora:

(A) l’Utente violi una disposizione delle presenti Condizioni (o agisca in un modo che indichi chiaramente che egli non intende o non è in grado di rispettare le presenti Condizioni);

(B) l’Utente non riesca a coprire tempestivamente i costi del Software o dei Servizi, se previsti;

(C) l’Utente fisicamente, verbalmente o con altri mezzi abusi, minacci, intimidisca o molesti Adobe o il suo personale (in tali circostanze, Adobe può in alternativa sospendere o limitare l’accesso dell’Utente ai Servizi o al Software);

(D) l’Utente abbia ripetutamente presentato reclami in malafede o senza una base ragionevole e continui a farlo dopo che gli è stato chiesto di interrompere tale comportamento (in tali circostanze, Adobe può in alternativa sospendere o vincolare l’accesso dell’Utente ai Servizi o al Software); 

(E) Adobe sia tenuta a farlo per legge (ad esempio, nel caso in cui la fornitura dei Servizi o del Software all’Utente sia, o diventi, illegale);

(F) Adobe decida di cessare i Servizi o il Software, per intero o in parte (ad esempio, se non è possibile continuare a offrire i Servizi nella regione dell’Utente a causa di modifiche alle leggi vigenti); oppure

(G) sia trascorso un periodo prolungato di inattività dell’account gratuito dell’Utente. 

 

11.3 Sopravvivenza. Alla scadenza o risoluzione delle presenti Condizioni, una parte o tutti i Servizi o il Software potranno cessare di funzionare senza preavviso. Gli obblighi di risarcimento dell’Utente, le esclusioni di garanzia e limitazioni di responsabilità di Adobe e le disposizioni per la composizione delle controversie contenute nelle presenti Condizioni resteranno validi. 

 

12. Sanzioni commerciali e conformità al controllo delle esportazioni. Il Software, i Servizi e l’utilizzo degli stessi da parte dell’Utente sono soggetti alle eventuali leggi, limitazioni e normative degli Stati Uniti e altre giurisdizioni che (A) disciplinano importazione, esportazione e utilizzo del Software e dei Servizi, e (B) possono vietare ad Adobe di fornire i Servizi e il Software all’Utente senza preavviso. Utilizzando i Servizi e il Software, l’Utente accetta di rispettare pienamente tali leggi, limitazioni e normative e garantisce di non essere soggetto ad alcuna restrizione a ricevere i Servizi e il Software dalle leggi di qualsiasi giurisdizione. 

 

13. Legge australiana a tutela dei consumatori. Nulla nelle presenti Condizioni ha lo scopo di escludere, limitare o modificare i diritti dei consumatori ai sensi della Competition and Consumer Act 2010 (Cth) (CCA) o qualsiasi altra legislazione che non possa essere esclusa, limitata o modificata previo accordo. Se la CCA o qualsiasi altra legislazione implica una condizione, garanzia o termine nelle Condizioni o fornisce garanzie statutarie in relazione alle Condizioni, in relazione a beni o servizi forniti (se presenti), la responsabilità di Adobe per violazione di tale condizione, garanzia, altri termini o garanzie sono limitati (a discrezione di Adobe), nella misura in cui è in grado di farlo: (A) in caso di fornitura di beni, effettuando una o più delle seguenti operazioni: (1) la sostituzione delle merci o la fornitura di merci equivalenti; (2) la riparazione delle merci; (3) il pagamento del costo della sostituzione dei beni o dell’acquisizione di beni equivalenti; (4) il pagamento del costo di riparazione della merce; o (B) nel caso di fornitura di servizi, effettuando una o entrambe le seguenti operazioni: (1) la nuova fornitura dei servizi; (2) il pagamento del costo della nuova fornitura dei servizi.

 

14. Composizione delle controversie.

 

14.1 Procedimento legale. In caso di eventuali problemi o controversie, l’Utente accetta di tentare in primo luogo di trovare una soluzione in via informale, contattando Adobe. Se la controversia non viene risolta entro 30 giorni dalla ricezione da parte di Adobe, qualsiasi azione legale risultante deve essere risolta tramite il ricorso all’arbitrato definitivo e vincolante, incluso qualsiasi quesito sulla necessità dell’arbitrato, a meno che la controversia non possa essere risolta da un ufficio di conciliazione. I reclami relativi alle Condizioni, ai Servizi o al Software sono permanentemente esclusi se non presentati entro un anno dall’evento del reclamo.  

 

14.2 Regole. Se l’Utente risiede nelle Americhe, l’arbitrato sarà gestito da JAMS, nella contea di Santa Clara, in California, in conformità alle relative regole e procedure complete di arbitrato. Se l’Utente risiede in Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Cina continentale, Hong Kong SAR della Cina, Macao SAR della Cina, Stato di Taiwan, Repubblica di Corea, India, Sri Lanka, Bangladesh, Nepal o in uno stato membro dell’Associazione delle Nazioni del Sud Est Asiatico (ASEAN), l’arbitrato di svolgerà a Singapore, in conformità alle Regole di arbitrato del Centro di arbitrato internazionale di Singapore (SIAC), le cui regole sono considerate come incorporate per riferimento nel presente articolo. In caso contrario, l’arbitrato si svolgerà a Londra, in conformità alle Regole di arbitrato della Corte Arbitrale Internazionale di Londra (LCIA). Il responsabile dell’arbitrato sarà scelto reciprocamente dall’Utente e da Adobe. L’arbitrato verrà condotto in lingua inglese, ma i testimoni non di madrelingua inglese potranno testimoniare nella propria lingua madre, con traduzione simultanea in inglese (a spese della parte che presenta il testimone). Il giudizio relativo alla decisione potrà essere emesso e fatto valere da qualsiasi tribunale della giurisdizione competente per l’Utente e Adobe.

 

14.3 Divieto di azioni legali collettive. L’Utente può risolvere le controversie con Adobe solo su base individuale e non può presentare un reclamo come membro di un gruppo di querelanti che intentano un’azione legale collettiva, consolidata e rappresentativa.

 

14.4 Soluzioni ingiuntive. Indipendentemente da quanto indicato in precedenza, in caso di accesso a o uso non autorizzato dei Servizi o del Software da parte dell’Utente o di terzi, in violazione delle presenti Condizioni, l’Utente riconosce ad Adobe il diritto di richiedere l’applicazione di un rimedio ingiuntivo (o un tipo equivalente di soluzione legale urgente) in qualsiasi giurisdizione.

 

15. Diritti di effettuare controlli. Se l’Utente rappresenta un’Attività, Adobe ha la facoltà, non più di una volta ogni 12 mesi e con preavviso di 7 giorni, di incaricare il proprio personale o un ispettore esterno indipendente, soggetto a obbligo di riservatezza, di controllare (con metodi manuali, elettronici o entrambi) i registri, i sistemi e le strutture dell’Utente per verificare che l’installazione e l’uso di qualsiasi Software o Servizio sia conforme alle licenze d’uso valide rilasciate. Inoltre, entro trenta (30) giorni dalla richiesta da parte di Adobe, l’Utente fornirà a quest’ultima tutti i registri e le informazioni necessari per verificare che l’installazione e l’uso di qualsiasi Software e Servizio siano conformi alle licenze valide concesse da Adobe all’Utente. Se la verifica rivela la mancanza di una licenza per il Software o i Servizi, l’Utente dovrà immediatamente acquistare le licenze e gli abbonamenti necessari e ogni supporto e manutenzione applicabile. Se le competenze non pagate superano il 5% dell’importo dovuto, l’Utente dovrà sostenere anche i costi ragionevoli dell’ispezione condotta da Adobe.

 

16. Aggiornamenti ai Servizi e al Software e disponibilità.

 

16.1. Aggiornamenti ai Servizi e al Software. Adobe potrà modificare, aggiornare o cessare la fornitura dei Servizi o del Software (incluse relative porzioni o funzionalità) in qualsiasi momento, senza responsabilità nei confronti dell’Utente o di terzi. Tuttavia, per le modifiche alle offerte a pagamento, Adobe compirà ogni ragionevole sforzo per informare l’Utente prima di apportare la modifica, l’aggiornamento o la sospensione. In caso di cessazione di un Servizio o del Software nella sua interezza, Adobe farà quanto è commercialmente ragionevole per consentire la transizione dei Contenuti dell’Utente e potrà fornire allo stesso un rimborso proporzionale per tutte le commissioni non utilizzate per quel Servizio o Software prepagato.

 

16.2 Disponibilità. Le pagine Web che descrivono i Servizi sono accessibili in tutto il mondo, ma ciò non significa che tutti i Servizi o le relative funzionalità siano disponibili nel Paese dell’Utente né che il contenuto generato dall’Utente e messo a disposizione tramite i Servizi sia legale o disponibile nel Paese dell’Utente. Adobe o governi stranieri possono bloccare l’accesso a taluni Servizi (o a determinate caratteristiche dei Servizi, File campione o File di contenuto) in alcuni Paesi. È responsabilità dell’Utente assicurarsi di poter utilizzare legalmente i Servizi in un determinato luogo o che essi siano disponibili. I Servizi non sono disponibili in tutte le lingue.

 

17. Divieto di modifica e decodifica. A eccezione di quanto espressamente consentito nelle Condizioni, l’Utente non può (A) modificare, trasferire, adattare o tradurre alcuna parte dei Servizi o del Software o (B) decodificare (incluse, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, attività di monitoraggio e tracciamento al flusso di input e output attraverso un sistema o un’applicazione allo scopo di ricreare tale sistema), decompilare, disassemblare o tentare in altro modo di scoprire, nei Servizi o nel Software, il codice sorgente, le rappresentazioni dei dati o gli algoritmi, i processi e i metodi sottostanti e qualsiasi altra porzione dei Servizi o del Software. Se le leggi della giurisdizione dell’Utente danno il diritto di decompilare i Servizi o il Software al fine di ottenere le informazioni necessarie a rendere interoperabili le porzioni di licenza dei Servizi o del Software con altri software, l’Utente deve farlo solo dopo aver richiesto tali informazioni ad Adobe. Adobe, a sua discrezione, può fornire tali informazioni all’Utente o imporre condizioni ragionevoli, compresa una commissione ragionevole, sulla decompilazione dei Servizi o del Software per garantire che siano protetti i diritti proprietari dei Servizi e del Software di Adobe e dei suoi fornitori.

 

18. Varie.

 

18.1 Versione inglese. La versione inglese delle Condizioni sarà quella utilizzata per l’interpretazione.

 

18.2 Comunicazioni ad Adobe. L’Utente può inviare comunicazioni ad Adobe al seguente indirizzo: Adobe Inc., 345 Park Avenue, San Jose, California, 95110-2704, USA, Attention: General Counsel.

 

18.3 Comunicazioni all’Utente. Adobe può contattare l’Utente tramite e-mail, posta ordinaria, pubblicazioni all’interno dei Servizi o altri mezzi legalmente accettati. È responsabilità dell’Utente mantenere aggiornati i dati dell’account per ricevere le notifiche. 

 

18.4 Divieto di cessione. L’Utente non può cedere o altrimenti trasferire queste Condizioni o i diritti e gli obblighi da esse previsti, in tutto o in parte, senza il consenso scritto di Adobe e ogni tentativo in tal senso sarà da ritenersi nullo. Adobe può trasferire a terzi i propri diritti previsti dalle presenti Condizioni.

 

18.5 Condizioni per la Pubblica amministrazione. Se l’Utente è un’entità del Governo degli Stati Uniti, o se le Condizioni diventano soggette alla Federal Acquisition Regulation (FAR), allora, i Servizi e il Software, forniti con le presenti Condizioni sono “Prodotti commerciali“ secondo la definizione contenuta in 48 C.F.R. §2.101, costituiti da “Commercial Computer Software” (Software commerciale per Computer) e “Commercial Computer Software Documentation”, (Documentazione relativa a software commerciale per Computer) e servizi, secondo il modo in cui tali termini sono usati in 48 C.F.R. §12.212 o 48 C.F.R. §227.7202, a seconda dei casi. In conformità a 48 C.F.R. §12.212 ovvero 48 C.F.R. da Artt. §227.7202-1 a §227.7202-4 incluso, a seconda dei casi, Commercial Computer Software (Software commerciale per Computer) e Commercial Computer Software Documentation (Documentazione relativa a software commerciale per Computer) vengono concessi in licenza agli Utenti Finali appartenenti al Governo degli Stati Uniti (A) esclusivamente come “Commercial Items” (Prodotti commerciali) e (B) con i soli diritti concessi a tutti gli altri utenti finali in conformità ai termini e alle condizioni delle presenti Condizioni. I diritti non pubblicati sono riservati in conformità alle leggi degli Stati Uniti - Adobe Inc., 345 Park Avenue, San Jose, CA 95110-2704, USA.

 

18.6 Intestazioni. Le intestazioni utilizzate nelle presenti Condizioni sono fornite solo per praticità e non saranno utilizzate per interpretare il significato o l’intento.

 

18.7 Separabilità. Se una qualsiasi disposizione delle presenti Condizioni risultasse invalida o non applicabile per qualsiasi motivo, le restanti Condizioni resteranno pienamente valide ed efficaci.   

 

18.8 Irrinunciabilità. Il mancato rispetto o la mancata esecuzione da parte di Adobe di una o più delle presenti Condizioni non costituisce una rinuncia alla disposizione in questione.

 

18.9 Forza maggiore. Nessuna delle parti sarà responsabile nei confronti dell’altra per eventuali ritardi o inadempienze di qualsiasi obbligo (diverso dagli obblighi di pagamento nei confronti di Adobe) ai sensi delle Condizioni se il ritardo o l’inadempienza deriva da eventi imprevisti, che si verificano dopo l’entrata in vigore delle Condizioni e che esulano dal ragionevole controllo delle parti, come scioperi, blocco, guerra, terrorismo, rivolte, calamità naturali, rifiuto della licenza da parte del governo o di altre agenzie governative, nella misura in cui un tale evento impedisce o ritarda l’adempimento degli obblighi della parte interessata e tale parte non è in grado di prevenire o rimuovere la forza maggiore a costi ragionevoli.

 

19. DMCA. Adobe rispetta i Diritti di proprietà intellettuale di altri e si aspetta che gli utenti facciano lo stesso. Adobe risponderà a notifiche di chiara violazione del diritto d’autore in conformità al Digital Millennium Copyright Act (“DMCA”). Ulteriori informazioni sulle politiche e pratiche di rimozione della proprietà intellettuale di Adobe sono disponibili all’indirizzo: http://www.adobe.com/legal/dmca.html.

 

 

Adobe Inc.: 345 Park Avenue, San Jose, California 95110-2704

Adobe Systems Software Ireland Limited: 4-6 Riverwalk, City West Business Campus, Saggart, Dublin 24

Adobe_General_Terms_of_Use-it_IT-20200416