Intuizioni importanti per le aziende di media, intrattenimento e telecomunicazioni.

Il report sulle tendenze digitali per il 2021 nel settore delle telecomunicazioni, dei media e dell’intrattenimento studia l’impatto della pandemia sulle modalità di consumo dei contenuti digitali. Abbiamo raccolto elementi di conoscenza dalle aziende più performanti e condiviso le loro strategie per l’anno a venire. 

Scarica la versione completa del report per conoscere tutte le tendenze e gli approfondimenti.

Alla scoperta di nuove opportunità.

Il 56% delle società di media, intrattenimento e telecomunicazioni che abbiamo intervistato ha registrato una crescita insolita nella seconda metà del 2020. Tuttavia, le aziende devono superare problemi come i sistemi obsoleti e la raccolta di dati di prime parti per aumentare le entrate e trarre il massimo vantaggio dal 5G. Scarica il report sulle tendenze digitali per il 2021 nel settore delle telecomunicazioni, dei media e dell’intrattenimento e accedi a informazioni utili per definire un programma efficace che ti porti al successo.


Nuove opportunità in un mondo trasformato.

Nel corso della pandemia sono emerse due tendenze: i periodi di lockdown e le restrizioni sociali hanno avuto ripercussioni sul comportamento dei consumatori e i progressi in campo tecnologico hanno creato nuove possibilità per i contenuti digitali. Verizon ha riferito che lo scorso marzo, all’inizio dell’emergenza, l'utilizzo dei dati di gioco è aumentato del 75%, il traffico web è cresciuto del 20% e l'utilizzo della larghezza di banda video si è impennato del 12%. Questi dati avvalorano i risultati ottenuti da Adobe nel report sulle tendenze digitali per il 2021 nel settore delle telecomunicazioni, dei media e dell’intrattenimento. Oltre la metà delle aziende che abbiamo intervistato ha infatti registrato una crescita insolita di nuovi prospect nella seconda metà dello scorso anno. Il 5G sta contribuendo ad alimentare ulteriormente questa crescita attraverso connessioni Internet molto più veloci che sbloccano esperienze più immersive, soprattutto sui dispositivi mobili. È ormai chiaro che il 2021 offrirà grandi opportunità alle aziende pronte a prendere le giuste decisioni d’investimento.

Il nostro miglior consiglio per il 2021:
Le aziende dovrebbero evitare di andare al risparmio sugli investimenti nel 5G. Avere un’infrastruttura tecnologica solida le aiuterà a crescere man mano che il comportamento dei consumatori continuerà a evolversi.

I contenuti immersivi stimoleranno la crescita dei ricavi.

Se i recenti periodi di lockdown hanno innescato una nuova domanda di contenuti, sarà il 5G a mantenere lo slancio. Le connessioni più veloci consentono la distribuzione immediata di contenuti con la qualità del 4k anche su dispositivi mobili. Man mano che l'infrastruttura del 5G continua a essere implementata, si apriranno enormi possibilità tanto per le realtà emergenti quanto per le aziende consolidate nel settore dei media, dell'intrattenimento e delle telecomunicazioni. Il report sulle tendenze digitali per il 2021 nel settore delle telecomunicazioni, dei media e dell’intrattenimento ha rivelato che il 47% degli intervistati ha sfruttato servizi mobili a banda larga ottimizzati e il 44% ha tratto vantaggio da nuovi modelli di business grazie al 5G. Poche aree hanno avvertito questo impatto più dei settori dei videogiochi e degli eSports. Un terzo delle aziende che abbiamo intervistato ha dichiarato di essere già al lavoro per creare esperienze con contenuti immersivi. Anche le società di telecomunicazioni faranno leva su questa tendenza: una ricerca recente ha infatti delineato un'opportunità incrementale di 150 miliardi di dollari nel cloud gaming per gli operatori che offrono connettività 5G.

Il nostro miglior consiglio per il 2021:
Quando abbiamo intervistato le aziende più performanti dell’anno scorso sulla loro strategia per migliorare la customer experience, è emerso che il 23% sta investendo nella distribuzione automatizzata dei contenuti e il 27% in strumenti di collaborazione cloud.

Le risposte che cerchi per il 2021 ti aspettano qui.

Entra nell’esperienza dedicata alle tendenze digitali per il 2021 e immergiti in un nuovo mondo di opportunità. È qui che le tendenze prendono vita.

L'importanza di avere una vista unificata del cliente.

La capacità di proporre una customer experience integrata sta diventando sempre più decisiva per ridurre i costi e l’abbandono. In tutto il settore dei media, dell'intrattenimento e delle telecomunicazioni, le aziende più performanti sfruttano i dati e l’analisi per ottenere una vista unificata del cliente che consente loro di presentare messaggi di marketing persuasivi, ma anche prodotti e servizi più pertinenti. Il 35% delle aziende ha dichiarato che questa è una delle due principali strategie per il 2021, ma per fare tutto questo occorre instaurare una relazione con i clienti e raccogliere dati di prime parti. Solo circa il 20% delle aziende intervistate si considera “altamente efficace” nel raccogliere dati di prime parti per offrire esperienze convincenti. Sono ancora meno quelle che ritengono di saper comunicare ai clienti il valore e i vantaggi che otterranno in cambio del loro consenso. Per avere successo, le aziende devono comprendere che i dati dei clienti possono fornire un enorme vantaggio competitivo.

Il nostro miglior consiglio per il 2021:
In un mondo sempre più attento alla privacy, le aziende devono lavorare sulla fiducia e comunicare il valore della propria offerta ai clienti. I dati di prime parti e i contenuti rivolti ai consumatori stanno diventando fondamentali per il successo.

I sistemi obsoleti creano complicazioni.

Mentre i servizi di streaming più recenti come Netflix superano i limiti della scienza dei dati, le organizzazioni mature hanno sempre più difficoltà ad adattarsi alle esigenze dei consumatori moderni. Il 42% delle aziende intervistate ha riferito che i sistemi obsoleti rappresentano un fattore penalizzante, e la trasformazione è una sfida colossale anche per le organizzazioni con grandi disponibilità finanziarie. Gli enormi volumi di dati e la mancanza di integrazioni limitano il movimento delle informazioni (ad esempio, tra sistemi adtech e martech non collegati), il che rende difficile ottenere una vista unificata del cliente in tempo reale. Questi sistemi obsoleti penalizzano molte aziende nel targeting predittivo e nella creazione di una customer experience più personalizzata. Non sorprende che il 24% delle aziende intervistate nel report sulle tendenze digitali per il 2021 nel settore delle telecomunicazioni, dei media e dell’intrattenimento quest’anno abbia intenzione di investire per colmare il divario tra le esperienze offline e online.

Il nostro miglior consiglio per il 2021:
Le aziende di media e intrattenimento faticheranno a ottenere risultati positivi, a meno che non riescano ad allinearsi al customer journey e a unire i silos che si sono formati intorno alle funzioni aziendali tradizionali.

I problemi culturali sono un ostacolo all'innovazione.

Il 2020 è stato un anno difficile per le aziende che non sono state in grado di adattarsi rapidamente. Le realtà con una cultura aziendale rigida e processi in silos hanno avuto difficoltà a cogliere le opportunità di promuovere nuove offerte. Dall’altro lato, i marchi innovativi hanno sfruttato le informazioni sui clienti in tempo reale per diversificare le proprie proposte, accantonando gli eventi fisici e concentrandosi invece su contenuti digitali, eventi virtuali e e-commerce. Mentre molte aziende dei media hanno fatto tagli a causa della perdita di introiti pubblicitari, marchi come Men’s Health, Good Housekeeping e Cosmo hanno registrato aumenti a tre cifre nell’e-commerce. Il report di quest'anno mostra una chiara tendenza, ovvero che il successo nel 2021 è correlato a una cultura dell'innovazione e dell'agilità. In effetti, le realtà più performanti hanno meno della metà delle probabilità di descriversi come aziende caratterizzate da ambienti di lavoro tradizionali particolarmente attenti alla stabilità rispetto alla concorrenza tradizionalista.

Il nostro miglior consiglio per il 2021:
Le aziende devono stimolare e premiare l'innovazione e il comportamento collaborativo. Chi non investe nel cambiamento tecnologico rischia di essere superato da una concorrenza più agile.

Leader del settore e aziende tradizionali a confronto.

Realtà più performanti

Il 49% delle aziende più performanti del 2020 ha valutato la propria customer experience come “molto avanzata” rispetto a un esiguo 13% della concorrenza. 

Leader del settore

Il 41% dei leader del settore si ritiene assolutamente in grado di restare al passo con tendenze tecnologiche come il 5G e l’IA, contro un esiguo 21% della concorrenza. 

5g

Il 44% sostiene di aver già sfruttato il 5G e la probabilità che affermi che il 5G ha generato nuovi servizi digitali e aumentato i ricavi è doppia rispetto alla concorrenza.

Scarica il report per pianificare il futuro.