Breakouts

Registrati una sola volta per guardare questo e più di 100 altri approfondimenti gratuitamente.

Project Clothes Swap

Ayush Chopra - Adobe

Questa anteprima svela un concept che sfrutta l'intelligenza artificiale per ottimizzare il flusso di lavoro dei contenuti per i rivenditori di abbigliamento e l'esperienza di acquisto per i clienti. Per soddisfare la domanda dei consumatori, i rivenditori di moda online creano sempre più stili ogni trimestre. Un marchio come Zara, ad esempio, produce ben 12.000 nuovi design all'anno. Moltissimo tempo è dedicato a fotografare modelli in carne e ossa, in modo che gli acquirenti possano vedere i capi indossati. Per semplificare questa attività, Adobe presenta Project Clothes Swap in Adobe Experience Manager. Con questo strumento, i marchi avranno semplicemente bisogno di un archivio di scatti relativi al modello. Quindi Project Clothes Swap sfrutterà l'IA per posizionare in modo intuitivo ogni nuovo capo su diversi tipi di fisici e nelle diverse angolazioni. Potrà essere usato anche per creare varianti che promuovano una maggiore diversità nelle immagini online: uno studio recente ha dimostrato che oltre il 75% delle acquirenti preferisce marchi che presentano varietà nelle loro pubblicità. I consumatori potranno utilizzare la stessa tecnologia per creare un outfit, farlo "indossare" a un modello o persino vedere il capo su una propria foto, dopo averla caricata.

Vota la tua anteprima preferita sull'account Twitter di Adobe!

Vedi contenuti correlati

Esplora


Scopri gli interventi, le innovazioni future e gli annunci più importanti del Summit Live.

Percorsi Innovazione


Passi successivi


Scopri Adobe Experience Cloud.

Tutto quello di cui hai bisogno per esperienze cliente di alto livello: dall'analisi basata sull'intelligenza artificiale all'ottimizzazione dei contenuti su larga scala.

MANUALE CXM

Crea il tuo manuale per la customer experience.