Branding e visualizzazione in 3D e AR: l'effetto del tuo marchio visto in contesto.

Presentare visualizzazioni del proprio marchio in 3D e AR è un modo efficace per i designer di prendere decisioni migliori e allo stesso tempo creare, convincere un’audience, raccontare una storia e attirare clienti. Scopri gli strumenti Adobe disponibili nell'ecosistema del 3D e della realtà aumentata che ti permetteranno di visualizzare qualsiasi progetto 3D ti suggerisca l'immaginazione.

Immagine del prodotto “caffè freddo confezionato”.

Immagine di Jon Vio, House of van Schneider

Perché visualizzare i progetti 2D in 3D?

Quando si sviluppano nuovi concetti di branding o design di prodotti, è di fondamentale importanza verificare che tutte le persone coinvolte nel progetto comprendano quello che si sta cercando di realizzare, specialmente durante la fase iniziale di elaborazione dell’idea. Eventuali incomprensioni sull'intento progettuale o sulla funzionalità di un nuovo prodotto o semplicemente la mancanza di una visione condivisa su nuovi progetti di brand identity possono portare a costose battute d'arresto e rallentare i tempi necessari per avviare la produzione del prodotto, ritardando così l'uscita sul mercato.

 

Adobe Dimension offre rendering di alta qualità che permettono di visualizzare i progetti 2D nel mondo reale. Puoi trascinare e rilasciare una grafica vettoriale o un'immagine su un modello 3D di qualsiasi oggetto e puoi incollarla su una scatola o su un edificio oppure puoi avvolgerla attorno a una tazza di caffè con pochi clic. Dimension è dotato di modelli 3D che puoi usare come preferisci e Adobe Stock offre migliaia di risorse 3D perfettamente ottimizzate per Dimension. Porta avanti i tuoi progetti creando nuove interpretazioni 3D dei concetti del tuo marchio direttamente in Dimension, eseguendo il rendering di immagini 2D per poi posizionarle sugli oggetti.

Immagine di prodotto ben organizzata con un papillon e un fazzoletto.
Esempio di diverse opzioni di branding personalizzato.

Harbor Crafts, di John Godfrey

Le scene create in Dimension consentono di simulare i prodotti in 3D e in contesti reali per visualizzare meglio il risultato finale. Affidarsi esclusivamente a schizzi e illustrazioni 2D può comportare un lungo processo di sperimentazione fatto di tentativi ed errori per sviluppare costosi prototipi fisici. Il 3D consente di avere un quadro complessivo più chiaro e quindi di aiutare gli interessati a determinare se il risultato rispecchia le intenzioni del progettista. Ora, per presentare più efficacemente un prodotto in fase di sviluppo e accelerare le fasi di prototipazione e produzione, è possibile sfruttare in diversi modi modelli 3D, arricchiti con pattern grafici, colori e materiali personalizzati.

 

Le aziende che si occupano di branding e progettazione di prodotti sotto tutti i punti di vista possono trarre vantaggio dall'uso di visualizzazioni 3D per comunicare accuratamente l'intento dei loro progetti.
 

Miglioramento dei processi di progettazione dei prototipi.

Inserendo i progetti 2D creati in Photoshop o Illustrator in un contesto 3D, i designer hanno maggiori possibilità di visualizzare un progetto finale e di intervenire tempestivamente per scegliere le soluzioni progettuali migliori. Inoltre, hanno più probabilità di riuscire a convincere gli interlocutori mostrando le loro intenzioni con maggiore precisione e nel migliore dei modi. Questo può servire a snellire i passaggi necessari per apportare modifiche in base al feedback di investitori e clienti, accelerando così il processo di introduzione di nuove idee sul mercato e aumentando la frequenza delle iterazioni.

Delle farfalle decorano l’immagine di questo prodotto per la cura del viso.

Not Today Packaging Design, di Anna Natter

Packaging di prodotto per un negozio di cupcake.

Cupcake cream, di Anna Natter ed Elotta Design

Foto a colori di persone a una cena elegante.

Lifted Kombucha, di John Godfrey

Con Dimension, la grafica vettoriale e le immagini 2D possono essere posizionate o avvolte attorno a modelli 3D di alta qualità pienamente realizzati, che possono essere poi presentati in scenari ideali. Un’illuminazione curata, oggetti di scena e ambienti realistici contribuiscono a dar vita ai progetti e forniscono un contesto accurato, trasmettendo un'idea chiara di come appariranno in concreto. Anche la sperimentazione è più semplice e veloce grazie alla possibilità di cambiare facilmente decalcomanie 2D, materiali, immagini di sfondo e ambienti, illuminazione e disposizione degli oggetti e delle grafiche. I costi di sviluppo possono essere ridotti limitando la necessità di produrre prototipi fisici e dunque di realizzare servizi fotografici utili per condividere progetti nuovi o aggiornati con gli stakeholder aziendali e i clienti nel contesto. Inoltre, la libertà di sperimentare ed esplorare i progetti in un ambiente 3D permette ai designer di concentrarsi sugli scatti migliori per mostrare il loro lavoro e di scoprire varianti che altrimenti non avrebbero individuato.

I progetti creati in Dimension possono essere ulteriormente personalizzati e migliorati con le opzioni di authoring 3D disponibili in Substance, un’applicazione che permette di adattare facilmente l'aspetto dei modelli con diversi materiali. Puoi creare i tuoi materiali personalizzati in Substance o sfogliare i contenuti 3D disponibili su Substance Source o Adobe Stock per migliorare i tuoi modelli ottenendo risultati fotorealistici capaci di mostrare in modo preciso ed esaustivo l’intento del tuo progetto.

Vasi disposti ad arte su un tavolo.

Mockup di prodotto con materiali Substance, realizzato con Dimension.

I progetti possono anche essere facilmente presentati in 3D, non solo in rendering 2D. Da Dimension puoi condividere i modelli 3D online con un visualizzatore web a 360 gradi. Puoi anche esportarli in Adobe Aero per vederli calati in ambienti reali e permettere agli spettatori di esplorarli in diretta da qualsiasi angolazione. Sia un visualizzatore web che la realtà aumentata offrono un'esperienza più coinvolgente che gli utenti possono controllare, concentrandosi su quello che è più importante per loro. Avere contenuti AR interattivi che possono essere aggiornati e condivisi facilmente con stakeholder e clienti può semplificare anche i processi di revisione, fornendo una nuova prospettiva sui progetti più recenti.

 

Miglioramento dei processi di progettazione di risorse finali, pronte per la produzione.

Quando è il momento di introdurre un marchio o un prodotto sul mercato con risorse definitive, sfruttare i modelli 3D per creare rendering di alta qualità può accelerare il processo e offrire molteplici opzioni da presentare ai potenziali clienti.

Cuffie fluo su sfondo a griglia.

Come creare rendering fotorealistici.


1. Progetta i tuoi elementi 2D in Adobe Illustrator o Photoshop.

Usa l'app che più si addice alle tue esigenze per creare i componenti 2D di cui hai bisogno. Illustrator è ideale per creare grafiche e loghi da posizionare su oggetti 3D, mentre Photoshop può essere utilizzato per creare immagini di branding o modificare foto esistenti.

Progettazione di etichette di prodotti diversi

2. Crea gli elementi 3D in Substance.

Trova il look giusto per i prodotti che vuoi presentare aggiungendo nuovi materiali e texture ai modelli 3D in Substance Painter. Personalizza le tue texture usando Substance Alchemist oppure attingi all’ampia libreria offerta da Substance Source.

Progettazione 3D di un contenitore per succhi di frutta.

3. Costruisci la tua scena in Dimension.

a) Posiziona i modelli 3D degli oggetti necessari nella scena. Ad esempio, se la scena è ambientata in un soggiorno, ti serviranno le basi, come un divano, un tavolo, una lampada, ecc. Dimension possiede una libreria di modelli, luci e materiali disponibili nel pannello Risorse iniziali. Per avere più scelta puoi anche sfogliare Adobe Stock o importare modelli da altre fonti. Dimension supporta i formati di file OBJ, Autodesk FBX, STL e SketchUp SKP.

b) Posiziona le grafiche, i loghi e altre immagini 2D create in Photoshop o Illustrator sui modelli 3D, sia come decalcomanie che come riempimenti, quindi regola le proprietà dei materiali nel livello di riferimento per ottenere il risultato desiderato.

Applicazione dell'etichetta del prodotto al contenitore del succo.

c) Disponi gli oggetti nella scena come preferisci: sperimenta diverse angolazioni, regola l'illuminazione e i materiali per trovare le impostazioni più efficaci per la tua scena e aggiungi uno sfondo. Scegli un'immagine di sfondo dal pannello Risorse iniziali o da Adobe Stock, oppure importa uno sfondo personalizzato. Puoi usare la funzionalità Come immagine per creare automaticamente un'illuminazione realistica basata sull'immagine di sfondo, oppure puoi regolare in autonomia le impostazioni Luce ambiente e Luce solare. 

Rendering del prodotto finale posizionato sullo scaffale di un negozio.

4. Esporta e condividi file 2D e 3D da Dimension.

a) Presenta iterazioni e variazioni rapide in base alle esigenze, ad esempio proponendo angolazioni diverse e regolando colori, grafiche, luci, materiali e altri aspetti.  

b) Condividi e pubblica immagini 2D tradizionali o progetti 3D con viste a 360 gradi (contrassegnando le diverse angolazioni di ripresa) tramite link web o incorporandoli nel tuo sito.
 

c) Crea risorse finali, come showroom virtuali su siti web e app di realtà aumentata, per presentare l'esperienza cliente.

Esempio virtuale del contenitore del prodotto su un piano cucina accanto a un bicchiere di succo.

5. Esporta le risorse per continuare a lavorarci in altre app.

a) Importando i file immagine finiti in Photoshop, puoi apportare piccole modifiche e ritoccare le immagini a livello di pixel per ottenere risultati ancora più fotorealistici.
 

b) Importa le risorse in Adobe XD per usarle come visualizzazioni 3D all’interno di progetti di applicazioni mobile.
 

c) Importa le risorse in Adobe Aero per vederle calate nel mondo reale.



Se vuoi saperne di più sul flusso di lavoro di questo prodotto, fai clic qui per guardare l’intero tutorial.

Potrebbero interessarti anche questi articoli…

Caminetto modernissimo in una baita nel bosco

Fotografia sintetica: foto perfette senza servizi in studio.
Scopri come la tecnologia 3D sta ridefinendo la creazione delle foto pubblicitarie sostituendo i tradizionali servizi in studio con la fotografia sintetica.

Rendering 3D di fiori digitali.

Sperimentazione creativa in 3D e AR: esplora nuovi stili o crea un capolavoro.
Gli strumenti Adobe disponibili nell'ecosistema del 3D e della realtà aumentata hanno tutto ciò che ti serve per scatenare l’immaginazione e prepararti per il futuro del design.

Disposizione degli spazi in un salotto moderno

Design ambientale: presenta concetti spaziali con il 3D.
Crea prototipi e visualizza spazi quali architetture d’interni, segnaletica, piantine, vetrine di negozi e tanto altro.

Scarica Adobe Dimension

Crea immagini 3D fotorealistiche per progetti di branding, packaging e immagini di prodotti.

Gratis 7 giorni, poi 20,99 €/mese.