Come scegliere le impostazioni della fotocamera per la fotografia notturna.

Scopri come configurare la fotocamera in condizioni di scarsa illuminazione e a scattare straordinarie foto notturne.

La fotografia dipende dalla luce disponibile. Quando non ce ne è molta, ad esempio nei servizi fotografici notturni, dovrai regolare le impostazioni della fotocamera per assorbire quanta più luce possibile.

Le migliori impostazioni della fotocamera per la fotografia notturna.

La chiave per creare un’ottima foto notturna è un lento tempo di scatto (per fare entrare luce) e ISO bassi (per mantenere un’immagine nitida). Più a lungo l’otturatore rimane aperto, migliore sarà l’immagine. Sfortunatamente, significa anche che qualsiasi piccola vibrazione a otturatore aperto potrebbe rovinare la foto.

Per mantenere stabile la fotocamera durante le lunghe esposizioni, utilizza un treppiede. È utile anche utilizzare il timer della fotocamera o un comando remoto per evitare di creare accidentalmente vibrazioni quando premi il pulsante di scatto. Con la fotocamera fissata al treppiede, utilizza le seguenti impostazioni per la fotografia notturna:

Dovresti anche impostare la fotocamera per scattare in formato RAW invece che in JPEG. Le immagini RAW contengono più informazioni, quindi avrai maggiore controllo su elementi come luci e ombre in fase di editing, tutti elementi essenziali nella fotografia notturna.

Elabora le foto notturne con un editor di foto.

Anche se utilizzi tutte le impostazioni corrette della fotocamera per la fotografia notturna, alcune immagini potrebbero risultare troppo scure o meno colorate del previsto. Utilizzando software di fotoritocco come Adobe Photoshop e Lightroom, puoi regolare individualmente ombre, luci e colori per creare un’immagine notturna vibrante in qualsiasi condizione di illuminazione.

Scopri cos’altro puoi fare con Photoshop e Lightroom per creare splendide foto notturne.