Atti di vendita e certificati di proprietà: qual è la differenza?

Tutto quello che devi sapere per il tuo prossimo, grande acquisto.

Fare un grande acquisto implica un sacco di scartoffie. Tuttavia, queste sono tutte necessarie per garantire che l’acquisto sia sicuro e legale. I due documenti principali utilizzati nelle vendite di grossa entità, come l’acquisto di un veicolo, sono l’atto di vendita e il certificato di proprietà. Si tratta di documenti diversi ma ugualmente importanti e, nella maggior parte dei casi, entrambi necessari. Scopri come stipulare entrambi i documenti per la tua prossima importante compravendita.

Che cos’è un atto di vendita?

Un atto di vendita è un documento legale che attesta un trasferimento di proprietà tra un venditore e un acquirente. L’atto manleva il venditore dalla responsabilità e dimostra la proprietà dell’acquirente. Il venditore è responsabile della stesura del documento, mentre l’acquirente deve esaminarlo attentamente prima di firmarlo. La maggior parte degli Stati lo richiede per la vendita di veicoli o animali di grandi dimensioni durante la registrazione della proprietà.

Che cos’è un certificato di proprietà?

In breve, per ottenere un certificato di proprietà è necessario un atto di vendita. Pensa ai due documenti come complementari. Mentre l’atto di vendita certifica un trasferimento di proprietà tra due parti, il certificato di proprietà attesta la proprietà giuridica dell’acquirente. Si tratta dell’ultima fase del processo e dimostra che l’acquirente è il proprietario legale.

Districarsi senza problemi tra i documenti cartacei.

Acrobat Pro DC ti consente di stipulare un accordo di vendita rapido. In pochi minuti puoi creare un modulo, aggiungere campi per firme legalmente valide e raccogliere le approvazioni finali necessarie. Scopri cos’altro puoi fare con Acrobat Pro DC con firma elettronica per rendere le transazioni semplici e uniformi.