La personalizzazione estende il marketing one-to-one alle tue audience.

I clienti vogliono che tu li conosca e rispetti la loro personalità. Serve una cosa per convincere le tue audience che ti stai rivolgendo direttamente a ogni singolo utente: la personalizzazione. Se non crei un’esperienza individuale, rischi di perderli prima ancora di avere la possibilità di raccontare la storia del tuo marchio.
 
Per gli esperti di marketing, la personalizzazione è tutto. Descrive la strategia e le tattiche utilizzate per distribuire esperienze e contenuti rivolti direttamente ai singoli utenti quando, dove e come desiderano. La personalizzazione è diventata vitale per il successo, dal momento che i consumatori hanno assunto un maggior controllo sul processo di acquisto.
 
I consumatori vogliono interagire con esperienze di marchio che siano pertinenti in base alle loro esigenze. In qualità di marketer, spetta a te il compito di creare queste esperienze. La personalizzazione fa sì che i tuoi destinatari abbiano la sensazione che tu li conosca e li rispetti come individui.
 
Tuttavia, personalizzare non significa limitarsi a indirizzare le attività di marketing alle persone, bensì creare un’esperienza reciprocamente proficua. Programmi fedeltà, promozioni speciali ed eventi esclusivi non sempre hanno il solo scopo di indurre i clienti ad acquistare. Stai costruendo una relazione, quindi devi creare un percorso soddisfacente e piacevole che rimandi al tuo marchio. I consumatori di oggi hanno così tante opzioni a disposizione che è importante, anzi fondamentale, non fare torto ai tuoi clienti. È quello che noi definiamo “experience business”.
Scopri perché siamo convinti di poterti offrire la soluzione migliore per passare dall'analisi all'intelligence nell'ultimo report Forrester Wave. Scarica ora ›

 

 

Alimenta la personalizzazione con i dati.
 
Alcuni marketer sono da sempre convinti che la personalizzazione si ottenga inserendo campi quali il nome del destinatario nei messaggi e-mail, ma per creare comunicazioni efficaci non basta una manciata di punti dati autenticati. Per avere successo, devi riunire tutti i tuoi dati. Adobe Marketing Cloud ti aiuta a collegare i dati provenienti da tutte le tue risorse marketing digitali e offline per creare relazioni one-to-one.
 
Il sacro Graal della personalizzazione è sviluppare quell’interazione one-to-one, non tanto identificando le diverse caratteristiche o i diversi comportamenti, quanto basandosi su una visione a 360 gradi di un singolo utente. Adobe Analytics offre un sistema in grado di estrarre informazioni approfondite dai dati che raccogli. Potrai quindi sviluppare un'immagine ad alta risoluzione dei tuoi clienti stratificando i dati l’uno sull'altro. Maggiore sarà la quantità di dati stratificati in un profilo cliente, maggiore sarà la tua capacità di adattare su misura l’esperienza.
 
La personalizzazione richiede una serie di punti dati, tra cui:
 
  • Posizione. Il geotargeting può svolgere un ruolo fondamentale per la pertinenza della tua messaggistica. Ad esempio, se il tuo brand vende abbigliamento, il tuo obiettivo sarà quello di presentare le offerte dei prodotti in base al clima locale, inviando contenuti diversi alle audience in Florida e a coloro che vivono in Alaska.
  • Area geografica .Identificare le caratteristiche delle audience in diverse aree geografiche ti aiuta a personalizzare i contenuti in modo più efficace. I clienti giapponesi saranno generalmente diversi rispetto ai francesi, quindi la tua strategia di personalizzazione deve tenere conto delle particolarità culturali o politiche.
  • Comportamento. I dati comportamentali definiscono il modo in cui i visitatori hanno interagito con le tue iniziative di marketing e si evolvono costantemente in tempo reale. Che tu stia analizzando i dati di sessione ricavati dalle interazioni mobile o l’attività social su Facebook, i comportamenti delle audience devono essere incorporati nel profilo a 360 gradi che stai sviluppando.
  • Interessi. Trovare le motivazioni principali del tuo cliente è essenziale ai fini della personalizzazione. I dati possono rivelare interessi, desideri, esigenze e influenze. I dati relativi alle interazioni offrono conoscenze che ti aiutano a stabilire quali prodotti, offerte e contenuti distribuire.
  • Canali. Le tue audience arrivano tramite una serie di percorsi. Molti si collegano alla storia del tuo marchio usando un dispositivo mobile, ma una buona parte ricorre ancora al desktop web per andare alla ricerca di potenziali soluzioni. Non dimenticare i canali social, l'e-mail, le esperienze in-store o le schermate locali. I dati sul traffico provenienti da tutti i tuoi canali rivelano informazioni cruciali sulle abitudini delle tue audience.
 
Semplifica la personalizzazione facendo leva sui suggerimenti mirati.
 
Hai la possibilità di offrire esperienze personalizzate presentando suggerimenti elaborati a partire dai dati raccolti su un cliente in Adobe Marketing Cloud. Potrai automatizzare il processo di targeting senza dover impostare una sola regola di personalizzazione, aumentando in questo modo le conversioni e riducendo allo stesso tempo il carico di lavoro.
 
Adobe Target fornisce al cliente suggerimenti personalizzati attraverso algoritmi sofisticati che vengono eseguiti in background. Questi algoritmi suggeriscono i contenuti, le offerte e i prodotti che più verosimilmente interesseranno e coinvolgeranno i clienti, senza bisogno di ricorrere a un data scientist per interpretare l'analisi dei big data. Automatizzando i suggerimenti, non dovrai impiegare tempo ed energie preziose per selezionare contenuti, prodotti o messaggistica che potrebbero non andare a segno.
 
Adobe Target offre anche modelli per la selezione dei criteri che ti consentono di modificare i parametri, ad esempio “Articoli più venduti”, “Chi ha acquistato questo ha acquistato anche quello”, “Chi ha visualizzato questo ha acquistato anche quello” e altri ancora. Potrai creare modelli per il tuo settore specifico e riutilizzare facilmente i suggerimenti più efficaci per audience diverse.
 
Puoi impostare facilmente i suggerimenti per un cliente utilizzando linee guida specifiche per il tuo settore basate su best practice consolidate. I suggerimenti possono essere attivati da visualizzazioni di pagina, comportamenti di acquisto, attività di ricerca o dalla cronologia degli acquisti.
 
 
Risparmia tempo ed elimina le distorsioni dei marketer sfruttando funzionalità di personalizzazione automatizzata.
 
Per i brand che hanno piccoli team di marketing, personalizzare le campagne per creare il massimo livello di engagement può essere problematico. Senza una stanza piena di data scientist a tua disposizione, devi generare un ritorno sull’investimento con poche risorse. L'automazione è fondamentale per creare interazioni one-to-one con le audience di tutto il mondo.

L'automazione è fondamentale per creare interazioni one-to-one con le audience di tutto il mondo.

Adobe Target automatizza la distribuzione di esperienze o contenuti personalizzati sfruttando algoritmi di autoapprendimento che scoprono velocemente le associazioni tra numerosi eventi e riconoscono le variazioni tra i comportamenti osservati e quelli previsti. Non sono necessarie operazioni manuali per mettere in correlazione diverse variabili, quindi puoi risparmiare innumerevoli ore di analisi e calcoli.
 
Gli esperti di marketing possono commettere errori, quindi Adobe Target sfrutta l’apprendimento automatico per produrre una vista più obiettiva dei tuoi clienti. Esegue infatti algoritmi di personalizzazione automatizzata per dimostrare le tue ipotesi sulle audience. Se hai calcolato la rilevanza statistica senza l’aiuto di data scientist, i test delle ipotesi possono anche far emergere potenziali audience che potresti non aver considerato.
 
Sfruttando le informazioni generate da Adobe Analytics, le tue campagne possono rivolgersi automaticamente alle audience giuste e coinvolgerle con grande precisione. Gli algoritmi integrati incorporano la posizione, i dati sul dispositivo, i dati comportamentali e molte altre variabili per creare una vista del cliente senza distorsioni.
 
Le funzionalità di targeting di Adobe effettuano continui test automatici per adattare le tue iniziative di targeting e consentirti di ottenere i massimi risultati. L'apprendimento automatico ottimizza la tua capacità di conoscere le audience a livello individuale in modo più rapido e più accurato. Le variabili vengono ponderate in base al tempo e ad altri fattori che possono ridurre la pertinenza della tua messaggistica.
 
Dai la priorità alla personalizzazione nelle tue campagne di marketing.
 
La personalizzazione può richiedere molto tempo se non usi gli strumenti giusti. Per avere successo con la personalizzazione, devi usare una soluzione di testing e personalizzazione come Adobe Target per comprendere le audience, comunicare meglio e diventare più pertinente. In questo modo, raggiungerai un livello di precisione più elevato che ti consentirà di migliorare l’esplorazione dei prodotti, aumentare le vendite o l'engagement e ridurre i tassi di abbandono. Anche avendo a disposizione dieci o venti esperienze basate sulla stessa pagina, da piccole varianti creative a layout completamente diversi, creare un’esperienza personalizzata ti permette di fare un passo avanti verso la maturità sul fronte marketing e ti aiuta a definire il tuo brand come un “experience business”.

Adobe può esserti d'aiuto.

Adobe ritiene che la personalizzazione sia fondamentale per aumentare i livelli di engagement e migliorare il volume di traffico e i tassi di conversione. Adobe Target ti consente di creare esperienze migliori lungo l’intera brand story rivelando opportunità di personalizzazione che un tempo richiedevano settimane e mesi per essere scoperte.

Leggi altre contenuti correlati.