CMS headless
 

Problemi legati a un approccio CMS esclusivamente headless.

Distribuire una soluzione CMS limitata da un'architettura headless può far emergere numerosi ostacoli per l'IT e gli utenti aziendali.
Attività di marketing e sviluppo in silos.
Attività di marketing e sviluppo in silos.
Campagne con un time-to-market più lento.
Campagne con un time-to-market più lento.
Forte dipendenza dall'IT.
Forte dipendenza dall'IT.
Limiti a livello di autorizzazioni e diritti digitali.
Difficoltà a ottimizzare e misurare le prestazioni.
 

Il CMS ibrido è la risposta ai limiti di un sistema esclusivamente headless.

Il CMS ibrido è una soluzione di prossima generazione in grado di supportare sia la flessibilità di un ambiente di publishing headless che l'efficienza dell'authoring di contenuti incentrato sui canali.

Offri un'esperienza omnicanale.
Offri un'esperienza omnicanale.
Puoi riutilizzare facilmente i contenuti per creare esperienze connesse e coerenti. Gestisci i tuoi canali maturi in modo semplice ed efficiente, riutilizzando allo stesso tempo i contenuti per app personalizzate e canali emergenti.
Maggiore scalabilità.
Maggiore scalabilità.
Puoi creare e gestire esperienze ottimizzate in base al contesto che possono essere adattate facilmente per tutti i prodotti, i servizi, le organizzazioni e le aree geografiche, senza dover dipendere dagli sviluppatori.
Crea una sola volta e pubblica ovunque.
Crea una sola volta e pubblica ovunque.
Un ambiente editoriale completo con modelli di contenuti consente di sfruttare le potenzialità dell'authoring in modalità contestuale. L'IT potrà quindi pubblicare i contenuti in rapidità su qualsiasi canale.
Marketer felici. Sviluppatori felici.
Marketer felici. Sviluppatori felici.
Il CMS ibrido offre un maggior controllo sia agli esperti di marketing che agli sviluppatori, consentendoti di distribuire le esperienze in rapidità e su larga scala.
CMS headless
Adobe può esserti d'aiuto.
Abbinando un approccio CMS ibrido alle funzionalità di gestione dei contenuti e agli strumenti di analisi e targeting integrati di Adobe, è più facile che mai creare, gestire, testare, distribuire e misurare le esperienze lungo l'intero percorso del cliente.

 

Il CMS ibrido offre il meglio dei due mondi ai grandi brand.

Scopri come le esperienze basate su Adobe Experience Manager migliorano l'engagement dell'audience.
Thomas Vaarten, Direttore dell'e-commerce, A.S. Adventure

"Il nostro branding deve consistere in una sola esperienza unificata. Adobe è il nostro partner nel processo di co-creazione."
– Thomas Vaarten,
Direttore dell'e-commerce, A.S. Adventure
Devarshi Hazarika, responsabile commerciale delle soluzioni per esperienze digitali, MasterCard
“Abbiamo esaminato il nostro report di analisi dopo aver lanciato il sito web. Nelle prime due settimane, il traffico sul sito è aumentato del 30% circa."
– Devarshi Hazarika,
responsabile commerciale delle soluzioni per esperienze digitali, Mastercard

 

Domande frequenti sul CMS headless.

Come si pubblicano i contenuti utilizzando un CMS headless?
I contenuti vengono inseriti nell'ambiente di publishing attraverso un'API, che quindi li adatta in base all'applicazione o alla tecnologia richieste.
Adobe Experience Manager è in grado di supportare un utilizzo headless?
Experience Manager è un CMS ibrido e può essere usato in modo flessibile come CMS disaccoppiato o CMS esclusivamente headless. Tuttavia, l'ideale è utilizzare Experience Manager con un approccio ibrido che supporta una gestione dei contenuti incentrata sui singoli canali e offre allo stesso tempo le funzionalità tipiche di un CMS headless.
Un approccio esclusivamente headless funzionerà per il mio marchio?
Per i canali più maturi come il web è più indicato un CMS incentrato sui singoli canali, perché consente ai team di restare al passo con l'elevata velocità dei contenuti. Tuttavia, per i nuovi canali è più indicato un approccio CMS ibrido, dal momento che i team aziendali e tecnologici devono intervenire con agilità sui canali maturi, ma devono anche essere in grado di riutilizzare velocemente i contenuti su nuovi canali emergenti.
Perché un CMS esclusivamente headless crea problemi alle aziende?
La velocità di esecuzione è l'inconveniente principale. Inoltre, possono emergere problemi con la gestione delle risorse, il controllo e la sicurezza degli accessi, la gestione dei flussi di lavoro per l'authoring e la pubblicazione dei contenuti, il controllo delle versioni, le attività di traduzione, la personalizzazione e non solo.
Quali sono gli utilizzi più comuni di un CMS headless?
I CMS headless vengono utilizzati principalmente per applicazioni a pagina singola, app mobile, esperienze per schermi di dimensioni personalizzate e canali emergenti.
Cosa significa "disaccoppiato"?
La funzionalità di creazione e pubblicazione dei contenuti è separata dalle funzionalità di sviluppo front-end. I contenuti sono memorizzati all'interno di un archivio condiviso a cui possono accedere sia il team IT che quello di marketing.

Vuoi saperne di più?


Scopri in che modo Adobe può esserti utile nella tua attività.
Chiama il numero +39 039 655 089 
oppure