Decifrare l'arte degli ambigrammi

Se sei alla ricerca di un’idea interessante per un logo o una scritta, è il momento di scoprire gli intriganti design a specchio degli ambigrammi.

La parola “adventure” scritta sotto forma di ambigramma.

Che cos’è un ambigramma?

Gli ambigrammi sono parole o disegni che conservano il loro significato anche quando li guardi da un’altra angolazione o punto di vista. In particolare, un ambigramma rotazionale si legge allo stesso modo se girato sottosopra, mentre un ambigramma speculare o bilaterale si legge allo stesso modo da destra e da sinistra.

 

Un altro tipo di ambigramma di testo è quello che acquisisce un significato diverso se ruotato. Alcuni sono entrati a far parte della cultura pop. Uno ad esempio recita “love” (amore) se visto da un lato e “life” (vita) se visto dall’altro. Un altro contiene sia la parola “saint” (santo) sia “sinner” (peccatore).

Ambigramma della parola “June”.

Come creare il tuo ambigramma.

Un ambigramma ben riuscito deve soddisfare due criteri. Innanzitutto, deve essere leggibile: se il messaggio si perde o è difficile da recepire, l’ambigramma non funziona. Poi, deve avere un senso logico: perché stai creando un ambigramma e che messaggio vuoi trasmettere? L’ambigramma composto da “life” e “love” è efficace perché esprime la dualità di questi concetti.

 

Creare un ambigramma significa uscire dalla tua zona di comfort di designer per risolvere un enigma visivo. Nonostante possa essere complesso a livello di progettazione, per iniziare bastano pochi passaggi.

Creare un ambigramma usando lo spazio e il colore.

1. Inizia identificando il tuo messaggio.
Cosa reciterà il tuo ambigramma? Che si tratti di una frase o di una sola parola, tieni sempre a mente i limiti degli ambigrammi. È impossibile trasformare alcune lettere in altre e le parole brevi non possono magicamente diventare frasi lunghe solo rigirandole.

2. Fai una ricerca sui vari font e le iconografie esistenti.

“Osservando i motivi e gli stili di design di diverse culture puoi crearti un quadro di riferimento”, spiega l’artista e designer Arnold Pander. Conoscendo le grazie e gli abbellimenti dei caratteri medievali o gotici avrai a disposizione più strumenti da usare per progettare e modellare le lettere del tuo ambigramma. Se non sai da dove cominciare, prova a esplorare Adobe Fonts: potresti trovare l’ispirazione giusta.

3. Inizia a disegnare.

Gli ambigrammi sono enigmi di parole, perciò libera la mente e disegna la tua parola più volte osservando dove si allineano le lettere e giocando con le forme. “Ci sono molti aspetti degli ambigrammi che li possono rendere efficaci, ma se non lo sono, è subito evidente”, sostiene l’artista di lettering Robin Casey. La crenatura e la spaziatura delle lettere cambiano a seconda del senso di lettura: tienilo a mente mentre tracci le tue forme. Gli ambigrammi sono per definizione difficili da disegnare, perciò non scoraggiarti alla prima bozza. Se un design non funziona, prova a basarti su un font diverso o passa alle lettere maiuscole.

4. Perfeziona il tuo progetto.

Una volta trovato un design efficace, formalizzalo con Adobe Illustrator. Se hai disegnato su carta, scansiona o fotografa il disegno e creane una versione vettoriale. Impara a ruotare e riflettere gli oggetti in Illustrator in modo da poter capovolgere e finalizzare la tua scritta. Inoltre, guarda questo tutorial sui loghi per scoprire come rifinire i tuoi progetti, inclusi gli ambigrammi.

Un semplice logo con ambigramma
Logo con ambigramma di Seven Electric
Logo di Hello Indonesia

Tutti i dettagli sugli ambigrammi.

La parola “ambigramma” fu usata per la prima volta da Douglas R. Hofstadter per descrivere dei disegni calligrafici che riescono a racchiudere due letture diverse. Da allora sono diventati famosi nella cultura pop grazie ai romanzi dell’autore Dan Brown e all’artista John Langdon. Questo tipo di design è presente nella trama de Il codice da Vinci di Brown ed è inoltre usato per decorare la copertina del suo libro Angeli e demoni. Brown, infatti, ha dato al suo personaggio principale il nome dell’artista Langdon, che ha contribuito a promuovere lo sviluppo dei disegni ambigrammatici. Oltre a comparire sulle copertine di libri famosi, gli ambigrammi sono spesso usati come disegni per loghi e tatuaggi.

“[Gli ambigrammi sono] ciò che rende i loghi e la progettazione grafica delle vere forme d’arte, perché stravolgono la mente e spingono a infrangere o aggirare le regole.”

Pander chiama gli ambigrammi “i palindromi del branding”, ovvero “ciò che rende i loghi e la progettazione grafica delle vere forme d’arte, perché stravolgono la mente e spingono a infrangere o aggirare le regole”. Un’azienda può volere un logo ambigrammatico perché permette di nascondere un secondo significato e di trasmettere un messaggio al di là del semplice nome del marchio. In più, sono facili da ricordare e possono aiutare a distinguersi dalla concorrenza.

 

Gli ambigrammi che creano illusioni ottiche sono apprezzati come disegni per i tatuaggi. Se cerchi l’ispirazione per un tatuaggio ambigrammatico, puoi provare a usare generatori di ambigrammi come FlipScript.com. Questi programmi possono fornirti idee per una nuova combinazione di lettere o aiutarti a risolvere i problemi di progettazione che nascono quando devi ruotarle o capovolgerle.

 

Ora è il momento di provare a creare il tuo ambigramma personale. Rendilo significativo e leggibile per fare davvero la differenza. Ti serve ancora un po’ di ispirazione prima di iniziare? Dai un’occhiata a Behance e scopri cosa stanno creando altri artisti.

Collaboratori

Ottieni di più con Adobe Illustrator.

Crea loghi, icone, grafici, effetti tipografici, handlettering e altre composizioni vettoriali.

Potrebbero interessarti anche questi articoli…

Esempio di buona e cattiva crenatura.

Introduzione alla crenatura.

Scopri cos’è la crenatura e come usarla per migliorare la tua composizione tipografica e i tuoi font.

Esempi digitali di font serif e sans serif.

Scegliere il font giusto: serif o sans serif?

Nella scelta tra font serif o sans serif, occorre considerare l’esperienza, la mentalità e la storia dell’utente.

Artista si esercita con le tecniche ad acquerello dipingendo con un pennello dorato.

Alla scoperta delle tecniche ad acquerello.

Sperimenta le fluide pennellate e la ricca texture degli acquerelli con questi suggerimenti.

Incredibile illustrazione digitale salvata come file vettoriale

Cos’è un file vettoriale?

Scopri la versatilità di questo formato di file e come usarlo nel tuo lavoro di progettazione.

Acquista Adobe Illustrator

Produci incredibili grafiche vettoriali e illustrazioni.

Gratis per 7 giorni, poi 24,39 €/mese.

Ottieni Illustrator

Singola applicazione Adobe Illustrator

24,39 €/mese

Accedi a Illustrator per desktop e iPad tramite Creative Cloud. Scopri di più


Tutte le applicazioni Creative Cloud

36,59 €/mese

Accedi a più di 20 app creative, tra cui Illustrator.
Prodotti inclusi | Scopri di più


Studenti e docenti

19,83 €/mese

Risparmia più del 45% su oltre 20 app Creative Cloud, tra cui Illustrator. Scopri di più


Aziende

31,49 €/mese per ogni licenza (IVA esclusa)

Accedi a Illustrator e a tutte le app Creative Cloud, insieme a funzionalità aziendali esclusive. Scopri di più