Introduzione alla crenatura.

La crenatura regola lo spazio tra i caratteri per rendere più leggibili i font. Scopri come usare la crenatura per aumentare la qualità dei tuoi progetti e migliorare le composizioni tipografiche.

Immagine di testi con un uso corretto e scorretto della crenatura.

Esplora l’arte tipografica della crenatura.

La progettazione è ricca di aspetti legati ai dettagli più importanti di quello che sembrerebbe data la loro semplicità. La crenatura è uno di questi. Se sfruttata in modo efficace, può essere un ottimo strumento per influenzare l’estetica e la comunicazione attraverso i font. È uno strumento che, quando usato bene, resterà invisibile al lettore medio.

 

“Se cominci a farci caso”, osserva la designer Madeline DeCotes, “ti accorgerai che le lettere hanno un potenziale molto più alto di quanto ritenessi possibile”.

Che cos’è la crenatura?

La crenatura è lo spazio presente tra le singole lettere o caratteri. A differenza del tracciamento, che consiste nel regolare gli spazi tra le lettere di un’intera parola in modo identico, la crenatura si concentra sull’aspetto estetico della scrittura, per rendere il testo non solo leggibile ma anche piacevole da guardare. Nonostante i designer di font determinino gli spazi intorno a ciascuna lettera, nonché a volte tra coppie di lettere, questa spaziatura non funziona sempre, soprattutto se si usa un font in un modo che il designer non aveva inizialmente previsto. In questi casi torna utile la crenatura manuale. Poiché la bellezza è negli occhi di chi guarda, non esisteranno mai due lavori di crenatura identici.

“La crenatura è una forma d’arte sorprendentemente soggettiva”, spiega DeCotes. “Il designer deve osservare lo spazio tra ciascuna lettera di una parola e chiedersi: ‘È sufficiente? Oppure è eccessivo? Le lettere sono troppo ravvicinate?’”.

Immagine di una parola con due tipi di crenatura diversi.

Decidere quando usare la crenatura.

In diverse situazioni troverai necessario regolare manualmente la crenatura del font. Un testo che ha un bell’aspetto a una dimensione in punti più piccola, come un paragrafo sulla pagina di una rivista, può sembrare strano se ingrandito, ad esempio come titolo di un articolo o cartellone pubblicitario. Questo perché i testi di dimensioni più piccole hanno bisogno di più spazio tra le lettere per restare leggibili. Se aumenti le dimensioni del testo senza ridurre manualmente lo spazio tra i caratteri, probabilmente il risultato non ti piacerà.

 

I loghi sono un altro caso in cui la crenatura automatica di un font potrebbe non andare bene. Nel progettare un logo devi trovare la crenatura giusta per molte applicazioni diverse (cartelli, siti web, tazze e matite sono alcuni esempi possibili) e un buon designer la sceglierà tenendo a mente questi potenziali usi.

 

“Se non sei designer, non pensi a questo aspetto”, afferma DeCotes. “La gente non sa che in ogni testo gigante che vede, ad esempio su un poster, un cartellone pubblicitario o un sito web, probabilmente la crenatura dei font dei titoli è stata determinata con cura”.

 

I font scaricati gratuitamente da internet a volte sono problematici per i designer, poiché la loro crenatura predefinita (chiamata anche crenatura metrica) non è impostata in modo professionale. Il designer Nick Escobar fa notare che i font gratuiti sono solitamente creati da dilettanti: “Spesso hanno una pessima crenatura, perciò bisogna intervenire e regolarla manualmente”.

 

Come regola generale, Escobar sottolinea: “Più un font è disegnato meglio e più l’artista è esperto, meno sarà necessario regolare la crenatura”.

 

Lezioni di crenatura per sviluppare le tue competenze.

Imparare a correggere la crenatura significa allenare l’occhio attraverso la pratica e l’esercizio, ma attingere alle conoscenze degli esperti è fondamentale per procedere nel tuo percorso tipografico. Behance e il canale YouTube di Adobe sono ottime risorse per imparare di più e trarre ispirazione da altri artisti, mentre gli articoli possono fornirti conoscenze tecniche. Guarda questi tutorial e comincia a sviluppare le tue competenze:

Infografica con una parola e diverse spaziature tra righe.

 

Spaziatura tra righe e caratteri in Adobe Illustrator

Approfondisci l’utilizzo della crenatura in Illustrator e scopri i concetti tipografici legati a essa come il tracciamento, la linea di base e l’interlinea.

Immagine che illustra la differenza tra tracciamento e crenatura.

 

Crenatura e tracciamento in Adobe InDesign

Scopri la differenza tra crenatura metrica, manuale e ottica oltre alle scelte rapide da tastiera per lavorare in InDesign.

Disegno della parola “and” in diversi stili con adattamenti del testo personalizzati.

 

Usare OpenType per personalizzare i font.

Scopri come realizzare adattamenti divertenti e personalizzati dei font con OpenType. Legature, svolazzi e alternative contestuali sono solo alcune delle funzionalità con cui puoi sperimentare in OpenType. Gli adattamenti personalizzati presentano difficoltà di crenatura davvero uniche. Troverai molti font OpenType grazie ad Adobe Fonts.

Foto di una composizione artistica con scritte incorniciata di fianco a elementi d’arredo.

 

Creare composizioni artistiche con scritte in Illustrator.

In questo tutorial passo passo imparerai a realizzare creazioni tipografiche usando la crenatura personalizzata e gli adattamenti di OpenType.

Come sperimentare con la crenatura.

La mancanza di regole fisse sulla crenatura rappresenta un grosso vantaggio per i designer che hanno a che fare con utilizzi dei font più creativi, come la progettazione di un logo o lavori editoriali. In questi casi la crenatura diventa un modo per modificare l’aspetto e il tono del tuo design.

 

“Se vuoi creare forme divertenti o dare energia al tuo logo, puoi pasticciare con la crenatura e vedere come interagiscono tra loro le lettere”, suggerisce il designer Jimmy Presler, e porta l’esempio del logo di FedEx, con la sua freccia nascosta formata dallo spazio negativo tra le lettere.

La crenatura forma una freccia nascosta nello spazio negativo del logo di FedEx.

DeCotes cita Nike come altro esempio di crenatura a livello intenzionale. “Se guardi le classiche pubblicità ‘Just Do It’, noterai che le lettere hanno una crenatura così stretta che è evidente che non si tratta del font predefinito. Ma se non fossero così ravvicinate tra loro, non sarebbero altrettanto audaci o d’impatto”.

 

In conclusione, sfrutta la flessibilità della crenatura a tuo vantaggio. Usa la tua creatività e potresti trovare nuovi modi per influenzare l’aspetto, lo stile e persino il significato del tuo font.

 

“A seconda che le parole abbiano una crenatura stretta o che siano distanziate, comode e ariose, trasmettono sensazioni diverse, proprio come quando si ascolta una canzone punk-rock, una canzone jazz o un brano di musica classica”, spiega Presler. 

 

Qualche altro consiglio sulla crenatura.

Nonostante la crenatura sia soggettiva, tieni a mente questi consigli dei professionisti mentre lavori per migliorare le tue capacità.

 

1. Un pezzetto alla volta: lavorare solo con due lettere alla volta è un ottimo modo per allenare l’occhio. Isolando le coppie di crenatura sarà più facile individuare i punti che richiedono modifiche.

 

2. Ottieni riscontri esterni: vedere i tuoi stessi errori è difficile, soprattutto se sei ancora all’inizio. “Quando sei nuovo del mestiere, chiedi un parere”, consiglia Escobar.

 

3. Prendi le distanze dal tuo lavoro: qualunque sia il tuo livello di esperienza, allontanarsi dal proprio lavoro è fondamentale. “Rischi di cadere in un pozzo senza fondo se ti perdi nell’ossessione di rendere perfetto ogni dettaglio”, avverte Presler. “Lavoraci su, poi lascialo da parte per un po’”.

 

4. Stampalo: un altro modo per ottenere una prospettiva diversa è quello di stampare il tuo lavoro. “Stampare il progetto in varie dimensioni può aiutarti davvero a capire dove è necessario sistemare la crenatura”, spiega Presler.

 

5. Ricorda i problemi comuni: alcune combinazioni di lettere (ad esempio le coppie con bracci o gambe diagonali come la A o la V) hanno spesso bisogno di essere regolate. Anche le lettere maiuscole seguite da lettere minuscole sono coppie potenzialmente problematiche a livello di crenatura. “La prima lettera dopo una maiuscola tende ad avere bisogno di più adattamenti, specialmente con font serif”, spiega la designer Robin Casey.

 

6. Esercitati: Kern Type, un gioco sulla crenatura per esercitarsi con la spaziatura delle lettere, è ottimo per ottenere un riscontro immediato, mentre i tutorial ti permettono di approfondire tecniche più avanzate in Illustrator o InDesign.

 

L'esercizio e il contatto con la crenatura sono gli ingredienti essenziali per affinare le tue competenze. Ora che hai fatto tuoi questi trucchi e suggerimenti, è il momento di mettere in pratica le tue conoscenze sulla crenatura.

Collaboratori

Ottieni di più con Adobe InDesign.

Crea e pubblica e-book, brochure, volantini, cartoline, poster, layout di pagina interattivi e altro ancora.

Potrebbero interessarti anche questi articoli…

Foto della disposizione di uno studio di registrazione domestico.

Come allestire uno studio di registrazione domestico

Esplora le regole di base per creare uno spazio in casa che ti consenta di registrare audio di alta qualità.

Esempi digitali di font serif e sans serif.

Scegliere il font giusto: serif o sans serif?

Nella scelta tra font serif o sans serif, occorre considerare l’esperienza, la mentalità e la storia dell’utente.

Ambigramma della parola “avventura”.

Decifrare l’arte degli ambigrammi.

Scopri gli ambigrammi, parole o disegni che conservano il loro significato anche quando li guardi da un altro punto di vista.

Incredibile illustrazione digitale salvata come file vettoriale

Cos’è un file vettoriale?

Scopri la versatilità di questo formato di file e come usarlo nel tuo lavoro di progettazione.

Acquista Adobe InDesign.

Sviluppa disegni e layout per la stampa e il publishing digitale.

Gratis per 7 giorni, poi 24,39 €/mese.