Creare un tatuaggio personalizzato.

Il processo creativo che sta dietro la creazione di un tatuaggio è affascinante, ma ancora più interessante è l’idea di disegnare un tatuaggio personalizzato, usando metodi tradizionali oppure affidandosi alla tecnologia. A guidarti in questo viaggio saranno due tatuatrici d’eccezione: Lorraine Salazar e Carrie Smith.

A tattoo artist draws a new tattoo design on a sketch pad
Tattoo artist applies fill color to a tattoo design

I tatuaggi sono una forma d’arte e insieme una forma di espressione della personalità. Raccontano delle tue passioni, dei tuoi desideri, dei sogni che nutri, anche delle persone che ami. Affidarsi a dei tatuatori professionisti, che danno garanzie di qualità e anche di sicurezza, è fondamentale, ma è fantastica anche l’idea di chiedere loro di realizzare sulla tua pelle un bozzetto, che hai elaborato in modo autonomo, prendendoti il tempo per riflettere su quello che vuoi comunicare e per sperimentare diverse soluzioni prima di affidarti all’arte dei tatuaggi. A livello tecnico, poi, i tatuaggi sono disegni realizzati con un inchiostro che viene inserito nella pelle, più precisamente nel derma, quindi a poca profondità, utilizzando uno o più aghi per creare dei design, neri o anche colorati.

 

 

Breve storia dei tatuaggi.

Artist showcases potential designs to their colleagues

I tatuaggi traggono le loro radici dall’antica arte tribale. In culture come quella dei Maori, i tatuaggi sono usati come un rito di passaggio o per indicare lo status sociale e i legami familiari. I tatuaggi infatti hanno una storia antica, visto che risalgono ad almeno cinquemila anni fa. Li usavano gli Egizi, i Celti, i Romani, i Cristiani impegnati nelle Crociate, che si tatuavano la croce di Gerusalemme per dire chiaramente come la pensavano e quale fosse la loro missione. 

 

Per ciascuno di questi popoli le pitture sul corpo servivano a mostrare l’appartenenza ad un gruppo, a una famiglia, persino a una professione. Secondo gli storici, poi, la parola tatuaggio si è diffusa inizialmente nel 1700, importata in Gran Bretagna dal capitano James Cook, al suo ritorno dall’isola di Tahiti, dove gli uomini erano tatuati e chiamavano queste tracce sul loro corpo “tau tau”.

 

Da lì in poi, il tatuaggio si è diffuso in tutto il mondo, acquistando specialmente in anni recenti un valore prettamente estetico. Disegnare sul proprio corpo un simbolo o un nome, significa abbellirlo e allo stesso tempo esprimere con chiarezza la personalità di cui si va fieri.

 

 

Suggerimenti per il design dei tatuaggi.

 

Gli stili dei tatuaggi sono molto diversi, visto che la ricerca dell’originalità è comunque una delle richieste principali, quando si entra nel negozio di un tatuatore. Detto questo, si possono comunque dare indicazioni sugli stili principali. 

 

1. I tatuaggi tribali si ispirano alla cultura dei Maori, che li usava come riti di passaggio. Mentre il tatuaggio ta moko è riservato al popolo Maori, si chiama kirituhi il tatuaggio in stile Maori creato per una persona non Maori. Spesso si tratta di una fascia che circonda il braccio e può essere più o meno alta ed elaborata.

 

Artist showcases potential designs to their colleagues

2. I tatuaggi floreali si ispirano al mondo della Natura: possono essere molto stilizzati, solo in inchiostro nero, magari annodati intorno a braccia e gambe, oppure più realistici, di dimensioni estese e molto colorati, con sfumature e cura dei dettagli che sembrano rubati a un testo di botanica.

Artist showcases potential designs to their colleagues

3.  Un altro stile è quello dei tatuaggi con lettere e nomi. In questo caso l’aspetto essenziale è la scelta del carattere da usare e delle dimensioni che dovrà avere. Preferito per contrassegnare la data della nascita di un nuovo amore o di un figlio, risulta in genere molto essenziale, ma presenta caratteri antichi, che a volte non si usano nemmeno più nella stampa tipografica.

Artist showcases potential designs to their colleagues

4.  Esistono poi alcuni disegni tradizionali, come gli scheletri, i teschi, le spade, le croci che non passano mai di moda. Si tratta di simboli antichi, che continuano ad essere apprezzati.

Artist showcases potential designs to their colleagues

5.  Di recente infine vanno molto di moda i cosiddetti “flash tattoos”, che usano disegni predefiniti, in genere presenti in un libro o sulle pareti dello studio del tatuatore. Sono veloci da realizzare e quindi hanno successo, ma non garantiscono originalità, anche se a volte diventano solo lo spunto per un disegno più complesso.

Tattoo artist gets ready to trace a new tattoo design on a client's arm

Creare il tuo tatuaggio: passo dopo passo. 

 

Quando si parta dell’arte dl tatuaggio c’è dunque l’imbarazzo della scelta. Cosa che rende ancora più complicato decidere a quale stile ispirarsi, quando si inizia a pensare a creare un tatuaggio personalizzato. Soprattutto perché si tratta di una decisione da prendere in modo oculato visto che sarà a lungo termine. 

 

“Incoraggio i miei clienti a scegliere tatuaggi che abbiano un significato per loro, ma anche a guardarli come opere d’arte, perché saranno sul loro corpo per sempre”. Lorraine Salazar

Giusto per orientarsi ecco alcuni passaggi da seguire.

 

Scegli il tuo soggetto ideale.

 

Si tratta del primo passaggio per creare un tatuaggio personalizzato: pensa a ciò che intendi raccontare e quindi a quale sarebbe il soggetto che vorresti rielaborare. Anche se includi delle parole o dei nomi, ricorda di fare attenzione ai vari stili che si possono usare per lettere e disegno.

Artist showcases potential designs to their colleagues

Seleziona lo stile a cui vuoi ispirarti.

 

Cerca di capire quale stile si adatta di più al messaggio che vuoi tramettere, tenendo conto del fatto che potresti anche combinarne due diversi in modo creativo e poi inizia a “giocare” con la matita. Non avere fretta, solo fantasia.

 

 

Decidi quale sarà la posizione.

 

Vuoi che il tatuaggio sia sempre visibile oppure preferisci che venga realizzato in un luogo diverso, più discreto, perché i tuoi amici possano vederlo e invece il tuo capoufficio non sappia che esiste. La posizione del disegno è molto importante anche in relazione alle tue caratteristiche fisiche.

Artist showcases potential designs to their colleagues

Adatta il disegno perché stia nello spazio che hai scelto.  

 

Quando avrai capito dove realizzare il tatuaggio, ricordati di tenere conto dello spazio disponibile e quindi di adattare il disegno. Le dimensioni sono molto importanti e non possono essere lasciate al caso. Aggiungi dei dettagli.

 

 

Aggiungi dei dettagli. 

 

Dal momento che ormai i tatuaggi sono molto diffusi, può succedere che i soggetti siano ricorrenti. Per differenziarti prova a puntare sui dettagli, aggiungendo piccoli elementi che rendono il design unico ma che sono anche in grado di dire qualcosa in più su di te, magari qualcosa di speciale, che solo chi ti è davvero vicino potrà riconoscere e scoprire.

Artist showcases potential designs to their colleagues

Pensa ai colori.

 

Quando disegni un tatuaggio, ricordati di considerare se hai altri tatuaggi sul corpo, perché i colori dovranno essere scelti tenendo conto di ciò che già esiste e anche eventualmente dei disegni che si progettano per il futuro. Anche il tono della pelle deve essere tenuto in considerazione, dato che i colori cambiano un po’ a seconda della carnagione. 

 

 

Come disegnare un tatuaggio.

 

Una volta studiato a tavolino il soggetto del tatuaggio personalizzato, occorre scegliere come procedere per disegnarlo. Esistono due strade principali cui ci si può affidare: disegnarlo a mano e poi chiedere al tatuatore di copiarlo oppure optare per un software digitale, che permetta di raggiungere tutte le tue aspettative.

 

 

Disegnare un tatuaggio a mano.

 

Se scegliete di disegnare un tatuaggio a mano dovrete utilizzare matite professionali, carta e anche una serie di pennarelli per ripassare le linee principali del disegno una volta completato. Serviranno mano sicura e una notevole abilità grafica, oltre alla fantasia. Chi è meno artistico potrebbe invece ricorrere a un proiettore e poi ripassare e rielaborare le forme ricalcandole sulla carta lucida.

Artist showcases potential designs to their colleagues

Disegnare un tatuaggio con il digitale.

 

Se si decide di usare un tablet o un computer va segnalato che esistono diversi programmi per creare tatuaggi e anche delle ottime app, che aiutano a realizzare il proprio progetto con rapidità e maggiore efficacia. Ci sono così tanti strumenti digitali disponibili che rendono il disegno e il design del tatuaggio più facile e più efficiente. Se hai creato un disegno fisico del tuo disegno, scannerizzalo in Adobe Illustrator in modo da poterlo perfezionare.

Artist showcases potential designs to their colleagues
“Avere una versione digitale del tuo tatuaggio ti permette di cambiare rapidamente e sottilmente le dimensioni del tuo disegno, rielaborare i colori e smussare le linee per una rapida revisione prima di iniziare a tatuare. I tatuaggi sono una delle forme d’arte più permanenti, quindi è importante farli bene la prima volta”. Carrie Smith 

 

Trucchi e tecniche per disegnare un tatuaggio. 

 

Quando lo si dice sembra facile, ma poi quando ci si trova davanti a foglio o schermo la faccenda cambia e si rischia di trovarsi di fronte a un vuoto creativo. Ecco allora alcuni trucchi e qualche tecnica da tenere bene a mente, fornita dai nostri artisti. 

 

 

Fai ricerche sui diversi design.

 

Tribale o floreale, tradizionale o innovativo, stilizzato o naturalistico: tante le opzioni disponibili per dare sfogo alla voglia di esprimere la tua personalità

 

1. Tieni conto dei costi.

 

I tatuatori sono artisti, quindi il loro tempo è prezioso. Per questa ragione, quando disegni il tuo tatuaggio considera quanto ci vorrà per realizzarlo, in modo da evitare di incorrere in costi elevati, soprattutto se il tuo budget per questa operazione è ridotto all’osso.

 

2. Il tatuaggio cambia a seconda del corpo.

 

Il tatuaggio di una rosa disegnato su un braccio esile non sarà uguale a quello realizzato su un bicipite allenato. Per questa ragione occorre considerare la forma del proprio corpo e le sue curvature, in modo da definire un disegno che si adatti. Lo spiega bene anche Carrie Smith. 

 

“Dovrai disegnare in modo diverso se si tratta di un tatuaggio sull’avambraccio rispetto alla parte bassa della schiena. La curva del corpo è diversa, e devi progettare con questo in mente. Poiché i contorni del corpo sono diversi, il livello di dolore o il disagio che derivano dal tatuaggio cambiano a seconda della sua posizione. Se il cliente non sopporta bene il dolore, potresti aver bisogno di consigliargli di evitare aree specifiche come le costole o i piedi.”

 

3. Crea uno stencil per provare il tatuaggio.

 

Il tatuaggio personalizzato può anche essere provato sulla pelle usando la tecnica dello stencil. Servono carta bianca, una matita, un foglio di carta carbone, carta di trasferimento, un deodorante in stick a base di glicerina, hennè o colori per body painting. Usando la carta carbone copia il tuo bozzetto sulla carta di trasferimento seguendo bene le linee con la matita.

 

Taglia il tatuaggio con un bordo di due centimetri, poi strofina un deodorante stick a base di glicerina sulla zona da tatuare, appoggia la carta di trasferimento sulla pelle e premi, facendo scorrere sopra le dita. Il disegno rimarrà sulla pelle e andrà ricalcato con henné o colore in modo da avere l’effetto voluto e capire se davvero ti piace.

Artist showcases potential designs to their colleagues

Disegnare un tatuaggio: domande ricorrenti.

 

 

Che app usano i tatuatori per disegnare? 

 

Tra le app per simulare i tatuaggi più scaricate c’è sicuramente InkHunter, che non solo permette di vedere l’effetto che fa il disegno sulla pelle, ma indica pure il disegno e lo stile migliore a secondo del punto del corpo dove si deve lavorare. Anche Tatoo maker e Tattoodo funzionano bene. La primo lavora solo in ambienta Android, la seconda anche su iOS e iPadOs. Esiste poi TryTattoo, che permette di testare sulla propria pelle il disegno di un tatuaggio prima di proporlo al cliente che lo ha commissionato. 

 

 

Cosa usano i tatuatori per disegnare?

 

Gli strumenti utilizzati per definire le linee di un tatuaggio personalizzato dopo aver parlato con il cliente sono molti. Vanno benissimo le tavolette grafiche o anche computer e Ipad che supportino dei programmi per illustratori, disegnatori e artisti. Ancora una volta, infatti, occorre considerare che nella fase di progetto l’arte del tatuaggio diventa l’elemento prevalente e solo in un secondo tempo si passa a questioni pratiche che riguardano il tipo di inchiostro, gli aghi o i laser.

 

 

I tatuatori che lavorano per Adobe.

 

Carrie Smith si è laureata in disegno e stampa alla Portland State University e poi si è dedicata ai tatuaggi.

 

Lorraine Salazar è un’artista dei tatuaggi, appassionata anche d’arte e collezionismo.

Contenuti correlati.

Esempi digitali di font serif e sans serif.

Scegliere il font giusto: serif o sans serif?

Nella scelta tra font un serif o sans serif, occorre considerare l'esperienza, la mentalità e la storia dell’utente.

Disegno di due rose

Come disegnare una rosa.
Disegna rose più belle studiando l'anatomia della pianta in questa guida passo passo.

Alberi nella nebbia disegnati a inchiostro.

Lascia il segno con il disegno a inchiostro.

Esplora la delicatezza e la nitidezza del disegno a inchiostro con questi suggerimenti e tecniche.

Disegno di un cane in bianco e nero

Come disegnare un cane.
Scopri nuovi trucchi per immortalare la personalità e le emozioni canine nei tuoi disegni.

 

Design beautiful tattoos with Adobe Illustrator.

Singola applicazione Adobe Illustrator

24,39 €/mese

Accedi a Illustrator per desktop e iPad tramite Creative Cloud.


Tutte le applicazioni Creative Cloud
Accedi a Illustrator e all’intera raccolta di app creative.
60,99 €/mese

|

Tutte le applicazioni Creative Cloud
Accedi a Illustrator e all’intera raccolta di app creative.
60,99 €/mese

Studenti e docenti
Risparmia più del 45% su oltre 20 app Creative Cloud.
19,83 €/mese

|

Studenti e docenti
Risparmia più del 45% su oltre 20 app Creative Cloud.
19,83 €/mese

Aziende

A partire da 29,99 €/mese IVA escl.

App creative leader del settore con opzioni intuitive per la gestione delle licenze.
Scopri di più


Acquisti telefonici: 800 94 00 11