File raster e vettoriali a confronto.

Se lavori con foto e altre immagini digitali, loghi e progetti grafici, i due tipi di file che incontrerai più spesso sono quelli raster e vettoriali. Scopri le caratteristiche principali, le somiglianze e le differenze tra i due per decidere quando e dove usarli.

 Immagine del confronto tra file raster e vettoriali

Ecco cosa imparerai.

 
  • Cos’è un file raster?
  • Cos’è un file vettoriale?
  • Qual è la differenza tra file raster e vettoriali?
  • File raster vs. vettoriali: domande frequenti.

 

 

Cos’è un file raster?

I file raster sono costituiti da pixel, ovvero minuscoli quadrati colorati che, in grandi quantità, possono formare immagini altamente dettagliate come le fotografie. Più pixel ha l’immagine, maggiore sarà la qualità e viceversa. Il numero di pixel in un’immagine dipende dal tipo di file (ad esempio, JPEG, GIF o PNG).

 

Scopri di più sui tipi di file raster

 

 

Cos’è un file vettoriale?

I file vettoriali non contengono pixel, ma usano equazioni matematiche, linee e curve con punti fissi su una griglia per produrre un’immagine. Le formule matematiche di un file vettoriale descrivono la forma, il bordo e il colore di riempimento per creare l’immagine. Dal momento che la formula matematica si ricalibra a qualsiasi dimensione, è possibile ingrandire o rimpicciolire un’immagine vettoriale senza comprometterne la qualità. 

 

Scopri di più sui tipi di file vettoriali

 

 

Qual è la differenza tra file raster e vettoriali?

File raster e vettoriali sono i due formati più diffusi per i contenuti grafici. Rappresentano le immagini in modi molto diversi, quindi vi sono molti aspetti da considerare quando si deve decidere quale usare. Vediamo alcune delle principali differenze tra file raster e vettoriali.

 

Risoluzione.

Una delle principali differenze tra i file raster e vettoriali è la loro risoluzione. Quella di un file raster è indicata in DPI (punti per pollice) o PPI (pixel per pollice). Se ingrandisci un’immagine raster o esegui lo zoom su un punto specifico, inizierai a vedere i singoli pixel. 

 

I file raster visualizzano una gamma di colori più ampia, consentono di apportare maggiori modifiche al colore e mostrano luci e ombre più dettagliate rispetto ai vettori, ma l’immagine perde qualità quando viene ridimensionata. Un modo molto semplice per capire se un’immagine è di tipo raster o vettoriale consiste nell’ingrandirla. Se diventa sfocata o compare un effetto pixel, è molto probabile che si tratti di un file raster.

 

Con i file di immagine vettoriale, la risoluzione non è un problema.  Puoi ridimensionare, riadattare e rimodellare i vettori all’infinito senza compromettere la qualità dell'immagine. I file vettoriali si usano per immagini che devono essere visualizzate in molte misure diverse, ad esempio un logo che deve essere adattato sia per un biglietto da visita che per un cartellone pubblicitario.

 

Usi.

Le fotografie digitali in genere sono file raster. Molte fotocamere digitali scattano e salvano automaticamente le foto come file raster, e spesso anche le immagini che vedi online sono di questo tipo. I file raster sono comunemente usati anche per l’elaborazione di immagini, foto e grafica.

 

I file vettoriali sono più indicati per illustrazioni digitali, elementi grafici complessi e loghi. Questo perché la risoluzione dei vettori rimane invariata quando vengono ridimensionati, rendendoli adatti a un’ampia varietà di formati stampati.

 

Alcuni progetti combinano sia immagini raster che vettoriali. Ad esempio, una brochure può utilizzare grafica vettoriale per il logo aziendale e file raster per le fotografie.

 

Dimensioni dei file.

I file raster sono generalmente più grandi dei file vettoriali. Possono contenere milioni di pixel e livelli di dettaglio incredibilmente alti. Le loro grandi dimensioni possono influire sullo spazio di archiviazione del dispositivo e rallentare la velocità di caricamento delle pagine sul web. Tuttavia, è possibile comprimere i file raster per l’archiviazione e l’ottimizzazione web, rendendoli più semplici e veloci da condividere.

 

I file vettoriali sono molto più leggeri dei file raster e contengono solo le formule matematiche che determinano il design.

 

Compatibilità e conversione.

I file raster sono facili da visualizzare, modificare e condividere, dal momento che possono essere aperti in molte app e molti browser web diversi. I file vettoriali non sono così accessibili: molti formati di questo tipo devono essere aperti e modificati con un software specializzato. Seppure con qualche difficoltà, è possibile convertire i file vettoriali in raster o i file raster in vettoriali, se necessario.

 

Tipi di file ed estensione.

Il software generalmente è in grado di determinare se il file è di tipo raster o vettoriale. Esistono vari tipi ed estensioni di file raster e vettoriali, ciascuno con le proprie caratteristiche. Di seguito sono elencati i formati più comuni.

 

Tipi di file raster.

Estensione 

 

.jpg 

.png 

.gif 

.bmp 

.tiff 

.psd 

 

Puoi aprire e modificare i file raster in Adobe Photoshop.

 

 

Tipi di file vettoriali.

 

Puoi aprire e modificare i file vettoriali in Adobe Illustrator.

 

File raster vs. vettoriali: domande frequenti.

Come si riconosce un’immagine è vettoriale?

Per verificare se un’immagine è vettoriale, puoi controllare se ha un’estensione di file vettoriale come quelle elencate sopra. Un altro metodo consiste nel ridimensionare l’immagine: se quando la ingrandisci mantiene la stessa risoluzione, è molto probabile che si tratti di un file vettoriale. Se invece compare un effetto pixel, è più probabile che sia un file raster.

 

Il PDF è un file raster o vettoriale?

Nella maggior parte dei casi, i PDF sono file vettoriali. Tuttavia, dipende dal programma utilizzato per creare il documento, perché i file PDF possono anche essere salvati come file raster.  Ad esempio, tutti i PDF creati con Adobe Photoshop vengono salvati come file raster.   

 

È possibile trasformare un JPEG in un file vettoriale?

Sì, puoi utilizzare Adobe Illustrator per convertire un JPEG in un file vettoriale:

 

  1. Apri l’immagine JPEG in Adobe Illustrator.
  2. Seleziona il JPEG e fai clic su Ricalco immagine nella barra superiore.
  3. Seleziona l’opzione Espandi per convertirla in un’immagine vettoriale.
  4. Se necessario, puoi fare clic con il pulsante destro del mouse e scegliere Separa per slegare la nuova immagine vettoriale dallo sfondo.
  5. Modifica l’immagine, salvala ed esportala come file vettoriale. 

 

Scopri di più sui file JPEG

 

Photoshop è un programma basato su vettori?

No, Adobe Photoshop è un programma basato su raster, il che significa che utilizza i pixel per creare immagini dettagliate. Uno degli usi principali di Photoshop è per le foto digitali, che solitamente sono file raster, ma puoi aprire e modificare anche file vettoriali in Photoshop, sia come oggetti avanzati che come file rasterizzati.   

 

Inizia a usare Adobe Photoshop

 

Illustrator è un programma raster o vettoriale?

Adobe Illustrator è un programma basato su vettori. Mentre Photoshop è l’editor di foto e il programma di progettazione grafica per eccellenza, Illustrator è specializzato nella creazione di loghi, elementi di design e grafica vettoriale scalabile. Puoi comunque aprire un file raster in Illustrator e utilizzare lo strumento Ricalco immagine per trasformare l’immagine in un vettore.

 

Inizia a usare Adobe Illustrator

Confronta i formati di file raster e vettoriali.

Immagine del confronto tra file JPEG e PNG

JPEG vs. PNG

Scopri le differenze tra questi due tipi di file raster molto comuni. 

Immagine del confronto tra file PNG e SVG

PNG vs. SVG

Esplora le caratteristiche principali di questi famosi formati di file raster e vettoriali.  

Immagine del confronto tra file JPEG e Raw

JPEG vs. Raw

Scopri le differenze tra uno dei formati raster più conosciuti e un file Raw. 

Immagine del confronto tra file AI ed EPS

AI vs. EPS

Confronta questi due celebri formati di file vettoriali per l’illustrazione. 

Trova il piano più adatto alle tue esigenze.

Illustrator

Singola applicazione Adobe Illustrator

Produci incredibili grafiche vettoriali e illustrazioni.
Gratis per 7 giorni, poi 24,39 €/mese.

InDesign

Singola applicazione Adobe InDesign

Sviluppa disegni e layout per la stampa e il publishing digitale.
Gratis per 7 giorni, poi 24,39 €/mese.

Lightroom

Tutte le applicazioni

Acquista l’intera raccolta di app creative e molto altro.
Gratis per 7 giorni, poi 63,51 €/mese.