File PNG e SVG a confronto.

Se lavori con grafiche e loghi digitali di alta qualità, potresti valutare la possibilità di salvare i tuoi file come PNG o SVG, due formati versatili con risoluzioni elevate, anche su larga scala. Vieni a conoscere le principali differenze tra i formati PNG e SVG e scopri come utilizzare ciascun tipo di file.

Immagine del confronto tra file PNG e SVG

Ecco cosa imparerai.

 

  • Cos’è un file PNG?
  • Cos’è un file SVG?
  • Qual è la differenza tra file PNG e SVG?
  • File PNG vs. SVG: domande frequenti.

 

 

Cos’è un file PNG?

I PNG (Portable Network Graphics) sono file basati su raster che offrono risoluzioni elevate, compressione senza perdita di dati, trasparenza e supporto per 16 milioni di colori. Queste caratteristiche li rendono una scelta eccellente per grafica, loghi, grafici e illustrazioni, ma anche per fotografie molto dettagliate. Tuttavia, a causa delle grandi dimensioni dei file, i PNG non sono l’ideale per le foto online.

 

Scopri di più sui file PNG

 

 

Cos’è un file SVG?

I file SVG (Scalable Vector Graphics) sono particolarmente indicati per grafiche e loghi, perché possono essere ingranditi o rimpiccioliti per scopi diversi. Sono ampiamente utilizzati anche nella progettazione web, dal momento che i motori di ricerca come Google sono in grado di leggere il loro linguaggio di programmazione XML, e questo è utile per migliorare la SEO e il posizionamento dei siti.

 

A differenza dei PNG, i file SVG sono basati su vettori. Ciò significa che utilizzano algoritmi matematici per visualizzare le immagini, che possono essere ridimensionate a piacere senza conseguenze negative in termini di qualità.

 

Scopri di più sui file SVG

 

 

Qual è la differenza tra file PNG e SVG?

I formati PNG e SVG sono molto diversi tra loro: scopri in cosa si differenziano.

 

Raster vs. vettoriale.

Forse la differenza più importante tra PNG e SVG è che uno è un tipo di file raster e l’altro è vettoriale.

 

Il PNG è un formato di immagine raster, ovvero basato su pixel. Se un’immagine raster viene ingrandita troppo, diventerà sgranata e comparirà un effetto pixel. Al contrario, se è troppo piccola può diventare sfocata. Anche se i PNG sono in grado di gestire risoluzioni molto elevate, non possono essere ingranditi all’infinito.

 

I file SVG sono basati su vettori, quindi sono costituiti da una complessa rete matematica di linee, punti, forme e algoritmi. Possono essere adattati a qualsiasi dimensione senza perdere la loro risoluzione.

 

Scopri di più sulla differenza tra file raster e vettoriali

 

Dimensioni del file.

I file PNG devono essere in grado di gestire risoluzioni elevate, quindi sono spesso di grandi dimensioni. Di conseguenza, le operazioni di elaborazione, condivisione, salvataggio e apertura possono richiedere più tempo. Questo può anche rallentare i tempi di caricamento delle pagine, motivo per cui i JPEG sono più comuni per la fotografia online. Esiste anche una variante a 8 bit del PNG che produce file di dimensioni inferiori, ma supporta solo 256 colori.

 

I file SVG sono molto più piccoli rispetto ai PNG ed è improbabile che rallentino il computer o un sito web (tuttavia, progetti molto dettagliati potrebbero rallentare un SVG). Trattandosi di un formato vettoriale, possono essere ingranditi o rimpiccioliti senza alcuna perdita di qualità.

 

Compressione.

I file SVG offrono una compressione senza perdita di dati, il che significa che sono comprimibili in file di dimensioni inferiori senza costi in termini di definizione, dettaglio o qualità.

 

Anche i file PNG offrono una compressione del 5-20% senza perdita di dati, che può essere utile per compensare le loro grandi dimensioni. Tuttavia, è probabile che siano comunque più grandi di un file SVG.

 

Fotografia.

Come abbiamo visto, i file PNG non sono una scelta comune per le foto web. Tuttavia, sono in grado di gestire foto digitali molto dettagliate e di alta qualità per la stampa, l’editing e altri utilizzi. Sono un formato di file comune in Adobe Photoshop.

 

I file SVG, invece, non usano i pixel, quindi hanno difficoltà a visualizzare le fotografie con uno standard elevato.

 

Uso web.

Sia i file PNG che gli SVG possono visualizzare grafica web, illustrazioni, loghi, infografiche e tabelle con livelli di dettaglio complessi.

 

Tuttavia, il formato SVG ha un importante vantaggio dato dal suo linguaggio di programmazione XML. Il fatto che ogni file SVG sia scritto in testo, anziché in codice, fa sì che screen reader e motori di ricerca possano analizzarlo, e ciò significa che questo tipo di file è ottimo sia per la SEO che per l’accessibilità.

 

I file SVG di solito sono anche più piccoli, quindi più veloci da caricare su una pagina, ed è risaputo che i tempi di caricamento delle pagine sono un altro elemento critico del posizionamento sui motori di ricerca.

 

Anche i PNG supportano alcuni elementi grafici basati su testo, ma non nella stessa misura.

 

Compatibilità e complessità.

Gli SVG sono considerati un tipo di file più avanzato rispetto ai PNG, ma non sono compatibili con tutti i browser e i sistemi operativi. Inoltre, il loro linguaggio di programmazione e la composizione basata su vettori possono essere poco familiari e intimidire i nuovi utenti.

 

I PNG, invece, sono un formato online standard che riceve ampio supporto da browser web e sistemi operativi.

 

Animazione.

I PNG non supportano l’animazione, a differenza di un altro file di immagine simile basato su raster, il GIF.

 

I file SVG supportano l’animazione, ma non al pari di altri tipi di file come il formato nativo AI di Adobe Illustrator.

 

Scopri di più sui file AI

 

Trasparenza.

I file PNG e SVG supportano la trasparenza, quindi sono entrambi eccellenti per loghi e grafiche online.

 

È importante sottolineare che i PNG sono una delle scelte migliori per un file trasparente basato su raster. Se lavori con i pixel e la trasparenza, i PNG sono un’opzione migliore rispetto agli SVG.

 

 

File PNG vs. SVG: domande frequenti.

Come posso convertire un’immagine raster in SVG?

Segui questi semplici passaggi per convertire un file di immagine raster standard, come un JPEG o un PNG, in un file SVG basato su vettori:

 

  1. Apri Adobe Illustrator.
  2. Fai clic su File > Apri e seleziona l’immagine desiderata sul computer.
  3. Fai clic su Apri.
  4. Fai clic sull’opzione Ricalca nel menu in alto e seleziona Ricalco immagine.
  5. Imposta la conversione in base alle tue esigenze, modificando il metodo colore se necessario.
  6. Al termine dell’operazione, seleziona l’immagine ricalcata e fai clic su Separa. In questo modo, le forme di colore verranno separate in singole unità.
  7. Fai clic su File > Esporta.
  8. Salva il file in formato SVG.

 

Come posso convertire un file SVG in PNG?

Segui questi semplici passaggi per convertire un file SVG in PNG usando Adobe Photoshop:

 

  1. Apri Adobe Photoshop.

  2. Fai clic su File > Apri.
  3. Seleziona il file SVG sul computer.
  4. Fai clic su Esporta > Esporta come > PNG.
  5. Salva il file in formato PNG.

 

Qual è il miglior file vettoriale per la stampa?

Esistono diversi file vettoriali eccellenti per la stampa, quindi la scelta dipende dal documento. I PDF sono il formato vettoriale più versatile per i processi di stampa quotidiani, mentre per stampe di grandi dimensioni è consigliabile scegliere un formato SVG o AI.

 

È meglio usare un PNG o un JPEG?

La compressione con perdita di dati e il colore a 24 bit fanno del JPEG il formato di riferimento per le foto web. Tuttavia, i JPEG non sono dettagliati quanto i PNG in sede di stampa e non hanno lo stesso livello di scalabilità o definizione, quindi non sono la scelta migliore per grafiche e loghi.

 

Qual è la differenza tra un PNG e un GIF?

Sono due tipi di file raster standard per il web, ma il PNG è essenzialmente la versione di nuova generazione del formato GIF. Tuttavia, esistono molte differenze tra loro: ad esempio, i PNG non supportano l’animazione.

 

C’è un limite massimo per le dimensioni dei file PNG e SVG?

I PNG hanno un limite di 2.500 megapixel, mentre i file vettoriali, compresi gli SVG, non hanno limiti di dimensione.

Confronta i formati PNG e SVG con altri tipi di file.

Immagine del confronto tra EPS e SVG

EPS vs. SVG

L’EPS è un formato piuttosto datato: scopri come regge il confronto con i file SVG.

Immagine del confronto tra JPEG e PNG

JPEG vs. PNG

Trova l’opzione giusta fra questi file di immagine raster standard.

Immagine del confronto tra PNG e TIFF

PNG vs. TIFF

Scopri come questi file gestiscono immagini di grandi dimensioni ad alta risoluzione. 

Immagine del confronto tra GIF e PNG

GIF vs. PNG

Scopri perché il PNG è il formato GIF di nuova generazione è valuta se è il tipo di file giusto per il tuo prossimo progetto.

Acquista Adobe Illustrator

Produci incredibili grafiche vettoriali e illustrazioni.

Gratis per 7 giorni, poi CHF 23.70/mese.