File PNG e TIFF a confronto.

Se ti occupi di fotografia o lavori con immagini digitali, ti starai chiedendo se è meglio salvare i file in formato PNG o TIFF. Anche se sono due tipi di file raster versatili senza perdita di dati, quindi entrambi basati su pixel, ci sono alcune importanti differenze da tenere in considerazione. Scopri come scegliere tra file PNG o TIFF per il tuo prossimo progetto.

Immagine del banner sul confronto tra file PNG e TIFF

Ecco cosa imparerai.

 
  • Cos’è un file PNG?
  • Cos’è un file TIFF?
  • Qual è la differenza tra file TIFF e PNG?
  • File PNG vs. TIFF: domande frequenti.

 

 

Cos’è un file PNG?

PNG sta per Portable Network Graphics. Questo tipo di file è un punto di riferimento per la progettazione di loghi e grafiche web, nonché per foto digitali dettagliate ad alto contrasto. I principali vantaggi di questo formato includono il supporto di 16 milioni di colori, trasparenza e compressione senza perdita di dati, ma a causa delle loro grandi dimensioni i PNG non sempre sono l’opzione migliore per la gestione quotidiana delle foto.

 

Scopri di più sui file PNG

 

 

Cos’è un file TIFF?

I file TIFF (Tagged Image File Format) sono comuni nei campi dell’editoria, del fotoritocco e della progettazione grafica. Si tratta di un formato standard versatile per diversi programmi software, ma la loro scarsa compatibilità online ha portato a una maggiore diffusione dei JPEG. I TIFF sono una buona scelta se sei alla ricerca di un formato per lavorare con alte risoluzioni, livelli, trasparenza e flessibilità tra compressione con e senza perdita di dati. Possono anche fungere da contenitore per altri tipi di file. 

 

Scopri di più sui file TIFF

 

 

Qual è la differenza tra file TIFF e PNG?

Sia i PNG che i TIFF sono eccellenti per la visualizzazione di immagini complesse, ma i PNG tendono ad essere di dimensioni inferiori, quindi sono potenzialmente più adatti per i siti web. Dall’altro lato, i TIFF sono spesso la scelta migliore per l’uso professionale e per operazioni di stampa e scansione. Vediamo queste differenze in modo più dettagliato. 

 

Trasparenza.

I file TIFF supportano la trasparenza, ma sono incompatibili con molti programmi basati su web. Solo le applicazioni che supportano completamente i file TIFF ne supporteranno la trasparenza. 

 

In alcuni casi, potrebbe essere necessario modificare un file TIFF per ottenere i risultati desiderati. In genere, questo implica la rimozione completa dei pixel o l’utilizzo di un livello per nasconderli. Dato che i TIFF supportano i livelli, questa operazione è fattibile, ma può richiedere molto tempo.

 

I PNG sono uno dei tipi di file più comuni per grafica, loghi, grafici e immagini trasparenti. Sono ampiamente compatibili sia con programmi web che non basati su web. I web designer possono anche applicare diversi gradi di trasparenza alle immagini PNG per integrarle con i diversi colori di sfondo di una pagina web.

 

Uso web.

Versatilità e compatibilità sono due grandi punti di forza dei file TIFF, che sono compatibili con un’ampia gamma di sistemi operativi e programmi. Tuttavia, non sono indicati per l’uso sul web a causa delle loro dimensioni.

 

I PNG, invece, sono un’ottima scelta per la grafica web. La compressione senza perdita di dati produce file di dimensioni più gestibili per le applicazioni online. Sono un formato standard e uno dei tipi di file più diffusi per le immagini online. Tieni presente che anche le dimensioni delle foto PNG non sono trascurabili e possono rallentare i tempi di caricamento, motivo per cui il JPEG è spesso il formato preferito per la condivisione di immagini online.

 

Compressione.

I file PNG e TIFF utilizzano entrambi la compressione senza perdita di dati, quindi la loro qualità rimane intatta a prescindere dalla frequenza con cui vengono salvati, aperti o ridimensionati.

 

Tuttavia, i file TIFF offrono la possibilità di scegliere tra la compressione con e senza perdita di dati, che può contribuire a ridurre le dimensioni del file in caso di necessità. 

 

Scopri come comprimere un’immagine

 

Dimensioni del file.

Anche scegliendo l’opzione di compressione con perdita di dati, con buona probabilità un file TIFF sarà comunque più grande di un PNG. I TIFF, infatti, supportano la trasparenza e progetti multipagina ad alta risoluzione, quindi memorizzano molte informazioni.

 

I PNG possono essere più facili da gestire tra diversi programmi perché sono file più piccoli. Anche se le loro dimensioni sono inferiori a quelle dei file TIFF, sono comunque più grandi dei JPEG, e questo è uno dei motivi principali per cui i JPEG rimangono più diffusi per le foto online.

 

Scopri di più sulle differenze tra PNG e JPEG

 

Stampa.

I file PNG possono essere ingranditi in formati di grandi dimensioni, il che significa che possono riprodurre la qualità dell’immagine di un TIFF, se necessario. Se è così, allora perché non trovano largo impiego nella stampa?

 

La grafica dei file PNG non è completamente ottimizzata per i progetti di stampa. Questo formato non supporta lo spazio colore CMYK comunemente utilizzato nel settore tipografico. Tuttavia, la stampa artistica professionale tende a utilizzare speciali stampanti RGB per la realizzazione di stampe artistiche e giclée, quindi i file PNG possono andar bene per creare pubblicazioni di qualità superiore.

 

Il formato TIFF, invece, è completamente ottimizzato per la stampa e supporta gli spazi colore CMYK e RBG. Insieme ai file Raw, è uno dei formati più noti per stampe grafiche e foto di alta qualità. I file TIFF sono ampiamente utilizzati per stampe fotografiche in grande formato, compresi cartelloni pubblicitari.

 

Scopri di più sulle immagini Raw

 

Scansione.

Il TIFF è anche una scelta comune per scansioni di alta qualità. Se hai opere d’arte realizzate a mano o foto da scansionare, probabilmente la tua scelta ricadrà sul formato TIFF, che in effetti è una delle migliori opzioni di scansione disponibili. 

 

Anche i PNG sono una valida opzione per le scansioni, soprattutto se poi devi caricare l’immagine online.

 

File contenitore.

PNG e TIFF sono entrambi file contenitore. Ciò significa che possono supportare dati aggiuntivi da altri formati, ad esempio il JPEG.

 

I TIFF sono particolarmente utili in questo campo. Gli utenti possono aggiungere diversi JPEG all’interno di un TIFF, motivo per cui questo formato viene spesso utilizzato per attività come l’invio di una selezione di foto in un unico file. 

 

I PNG utilizzano la propria capacità di file contenitore per mantenere la compatibilità futura, caratteristica che consente loro di adattarsi nel tempo e incorporare dati per le versioni successive.

 

 

File PNG vs. TIFF: domande frequenti.

I file TIFF e PNG sono raster o vettoriali?

TIFF e PNG sono due file di immagine raster, ovvero basati su pixel. Per contro, i file vettoriali utilizzano una serie di griglie, punti e formule matematiche, quindi mantengono la propria risoluzione in quasi tutte le dimensioni. I TIFF e i PNG sono entrambi in grado di riprodurre immagini ad altissima definizione, ma la loro struttura basata su pixel non consente di ingrandirli all’infinito.

 

I file TIFF e PNG supportano l’animazione?

No, purtroppo né i TIFF né i PNG supportano l’animazione. I file GIF, che producono un effetto simile a un video utilizzando più immagini e fotogrammi contemporaneamente, rimangono l’opzione più popolare per grafiche e immagini animate basate su web.

 

Come posso convertire un file TIFF in PNG?

Puoi utilizzare i file TIFF in software come Adobe Photoshop e Adobe InDesign per creare immagini dettagliate a più livelli o su più pagine.

 

Per convertire un file TIFF in formato PNG con Adobe Photoshop, segui questi passaggi:

 

  1. Apri Adobe Photoshop.
  2. Fai clic su File > Apri e seleziona il file TIFF.
  3. Seleziona File > Salva con nome.
  4. Scegli PNG dal menu a discesa.
  5. Seleziona Salva.

 

È meglio usare file PNG o TIFF per le foto?

I file TIFF sono migliori per la fotografia di stampa, mentre i PNG sono più indicati per gli schermi. Tuttavia, nessuno di questi due formati è l’ideale per l’uso sul web a causa delle grandi dimensioni dei file.

 

I file TIFF supportano il modello CMYK?

Sì, i file TIFF supportano sia il modello CMYK, che è il formato standard per la stampa a colori, sia il modello RGB. 

 

È consigliabile usare un TIFF o un PDF per la scansione di documenti?

TIFF e PDF sono due formati comuni per la scansione di documenti. Entrambi hanno i loro pro e contro. 

 

Il formato TIFF è più indicato per documenti multipagina complessi, mentre i PDF sono più utili per la condivisione di documenti a pagina singola perché sono visualizzabili online e sono più ampiamente compatibili. 

 

Converti il tuo file TIFF in PDF con Adobe Acrobat

Confronta i formati TIFF e PNG con altri tipi di file.

Immagine del confronto tra file JPEG e TIFF

JPEG vs. TIFF

Scopri quale di questi file raster è migliore per la grafica.

Immagine del confronto tra file JPEG e PNG

JPEG vs. PNG

Scopri di più su questi due formati web standard. Quale è meglio usare?

Immagine del confronto tra file GIF e PNG

GIF vs. PNG

Confronta il GIF con il formato che lo ha sostituito, il PNG. 

Immagine del confronto tra file PDF e PNG

PDF vs. PNG

Scopri di più su questi famosi formati di file adattabili. Qual è il migliore?

Trova il piano più adatto alle tue esigenze.

Illustrator

Singola applicazione Adobe Illustrator

Produci incredibili grafiche vettoriali e illustrazioni.
Gratis per 7 giorni, poi 24,39 €/mese.

InDesign

Singola applicazione Adobe InDesign

Sviluppa disegni e layout per la stampa e il publishing digitale.
Gratis per 7 giorni, poi 24,39 €/mese.

Lightroom

Tutte le applicazioni

Acquista l’intera raccolta di app creative e molto altro.
Gratis per 7 giorni, poi 63,51 €/mese.