Che cos’è la fotografia pubblicitaria?

Scopri le numerose sfaccettature della fotografia pubblicitaria. Ottieni consigli di esperti su come lavorare con i clienti, pianificare gli scatti e dare il massimo come fotografo pubblicitario freelance.

Assistenti di produzione che preparano una modella per un servizio fotografico pubblicitario

Entra nel mondo della fotografia pubblicitaria.

La fotografia pubblicitaria è un genere che comprende qualsiasi tipo di foto usata per aziende o pubblicazioni. “È il tipo di fotografia che serve a vendere”, afferma il fotografo Andrew Bennett. “Quando faccio fotografia pubblicitaria è perché un’azienda ha un prodotto o un servizio da vendere e ha bisogno di contenuti per farlo”. Dai siti web ai cartelloni pubblicitari fino alle campagne sui social media, i potenziali usi a scopo commerciale delle foto sono quasi illimitati.

 

I tipi di fotografia pubblicitaria.

Fotografia gastronomica, fotografia di moda, fotografia d’architettura, primi piani e fotografia ritrattistica sono solo alcuni dei tipi di foto che si possono classificare come pubblicitari. Puoi lavorare in uno studio per realizzare un servizio fotografico unico e personalizzato, oppure un’azienda potrebbe acquistare i diritti di una foto che hai scattato autonomamente.

Collage fotografico: una persona in posa per una foto, un cocktail e una macchina da caffè espresso

La fotografia lifestyle esisteva già prima dei social media, ma l’aspetto autentico che i brand cercano oggi nelle foto ha trasformato il panorama della fotografia pubblicitaria. Contrariamente alla fotografia di prodotto realizzata in studio, il genere pubblicitario si è ramificato fino a includere l’ampio e vago campo della fotografia lifestyle che, come commenta Bennett, “include un lato umano, o mostra l’interazione con un prodotto”. Nella fotografia lifestyle il prodotto o il servizio da rappresentare passa a volte in secondo piano rispetto all’ambiente circostante o al carattere artistico dell’immagine. L’obiettivo è infatti quello di creare un’immagine in cui il prodotto o il servizio sia perfettamente integrato nello stile di vita del soggetto.

 

Qualunque sia il tipo di fotografia pubblicitaria in cui vuoi cimentarti, esistono alcuni sistemi infallibili per avere successo in questo settore.

 

Come inserirsi nel settore della fotografia pubblicitaria.

 

Costruisci il tuo portfolio di fotografia pubblicitaria.

Per quanto le strade verso una carriera pubblicitaria siano molte, dal settore immobiliare alla fotografia sportiva, la cosa più importante di cui hai bisogno per ottenere degli ingaggi è un buon portfolio di progetti. Non c’è problema se non sai fin da subito in quale tipo di fotografia vuoi specializzarti. Può darsi che tu non abbia il lusso di iniziare a fotografare esattamente quello che vuoi.

 

Come principio generale, evita di fornire i tuoi servizi gratuitamente: rischieresti di svalutare il tuo lavoro e il settore fotografico nel suo complesso. Ma potrebbe anche trattarsi di una decisione su cui vale la pena riflettere per un fotografo esordiente. “È fondamentale riempire fin dall’inizio il portfolio con il tipo di lavori che vuoi realizzare. E se l’unico modo per riuscirci è scattare gratis, allora fallo. Nessuno ti ingaggerà per incarichi che non hai mai provato a svolgere prima”, spiega Bennett.

 

Realizza progetti nel tempo libero e accetta lavori retribuiti e che ti permettano di fare esperienza. Nel mentre, fai caso a ciò che ti attira di più. “Mi ci sono voluti anni per capire cosa mi piace fotografare e qual è il mio punto di vista”, racconta la fotografa Caydie McCumber.

 

Fatti assumere come assistente fotografo.

“Ho iniziato come assistente alle luci e lo consiglio a chiunque desideri entrare nel mondo della fotografia pubblicitaria”, racconta McCumber. “Impari a riconoscere i vari tipi di modificatori di luce e a illuminare qualsiasi soggetto, oltre a scoprire l’etichetta del set, che è un altro aspetto molto importante”. Conoscerla significa sapere come funziona il set e perché, capire chi è chi, cosa va bene fare e cosa no, ovvero le regole dette e spesso non dette dello svolgimento di un servizio fotografico.

 

Lavorare come assistente è un buon percorso da intraprendere per gli aspiranti fotografi perché, oltre a dare competenze tecniche, permette di entrare in contatto con molti professionisti del settore. È un’ottima opportunità per fare rete, crearsi dei contatti e ottenere lavori in futuro.

 

Che progetti dovresti accettare?

Valutare gli aspetti positivi e negativi dei vari progetti può essere difficile per un fotografo in erba. Usa questa semplice regola pratica per valutare il profitto che puoi potenzialmente trarre da un lavoro e i vantaggi in termini di portfolio: “Ogni progetto implica tre fattori: portfolio, persone e prezzo. Almeno due di questi devono sussistere per accettare un progetto”, dice Bennett. Ad esempio, se si presenta un progetto davvero interessante per il tuo portfolio e i clienti sono persone con cui è facile lavorare, dovresti considerarlo anche se il compenso non è alto. Al contrario, se un progetto è molto remunerativo, ma non darebbe più valore al tuo portfolio e i clienti sono difficili, forse è meglio rinunciare.

Una fotografa che prepara il set per un servizio fotografico pubblicitario

Come prepararsi per un servizio fotografico di successo.

Per fare in modo che il servizio si svolga senza intoppi, dalla contrattazione dei termini alla consegna dei file finali, ti serve un piano efficace.

 

La comunicazione con il cliente è fondamentale.

Il modo migliore per garantire una collaborazione di successo è instaurare un buon rapporto con il tuo cliente potenziale. Fai molte domande e cerca di conoscere a fondo il marchio o il lavoro da svolgere, in modo da affrontare l’incarico con sicurezza e chiarezza. Questo è fattibile soprattutto se lavori con piccole imprese o proprietari di attività.

 

“Durante le riunioni di pre-produzione, scopri quali sono i marchi che i tuoi clienti ammirano o vorrebbero imitare”, consiglia Bennett. “Chiedi loro se hanno avuto altre esperienze con la fotografia e cosa gli è piaciuto o non gli è piaciuto di quelle esperienze”. Queste domande ti permetteranno di costruire un rapporto con il cliente e di definire le aspettative per ogni ruolo nella collaborazione. Ad alcuni clienti pubblicitari piace essere al corrente di tutto, mentre altri preferiscono lasciare a te il comando.

Lo spazio di lavoro di un fotografo con una scrivania, un portatile e l’attrezzatura fotografica

Pianifica l’attrezzatura necessaria e un elenco di scatti.

Una volta definita la strategia di marketing e il tipo di fotografia che farai, concentrati sulla pianificazione del servizio. È probabile che il cliente ti dia indicazioni creative e un elenco di scatti da effettuare. Tuttavia, in un servizio fotografico personale, dovrai creare un moodboard, un elenco di scatti e un elenco dell’attrezzatura necessaria. Grazie a questi elenchi sarà più facile verificare cosa serve per il servizio e assicurarsi che nulla venga trascurato o dimenticato accidentalmente. L’obiettivo della fase di pre-produzione è eliminare quante più incognite possibili, in modo da non sprecare tempo e denaro sul set.

 

Non dimenticare che il servizio fotografico che paga il cliente non consiste solo nei file finali, ma include anche le tue idee creative e le tue capacità di concettualizzazione. “Gran parte di ciò che vendiamo è consulenza creativa”, spiega Bennett. “I primi incontri servono per ottenere l’ingaggio. In quell’occasione cerco sempre di proporre qualche idea creativa, perché dimostra che non sono qualcuno che arriva con una fotocamera e dice: ‘Dimmi cosa fotografare’. Mi presento da loro e prendo l’iniziativa in senso creativo”.

 

Discuti dei termini del contratto e del compenso.

Non trascurare il lato legale della tua attività di fotografo professionista. Liberatorie, diritti di utilizzo e proposte di compenso sono parti essenziali di un lavoro in regola. I contratti sono vincolanti dal punto di vista giuridico, quindi è importante mettere per iscritto i dettagli dell'accordo per evitare qualsiasi intoppo legale più avanti.

 

Di norma i clienti definiscono nel contratto l’uso esatto che intendono fare di una foto e per quanto tempo la useranno, ma l’acquisto di tutti i diritti è sempre più diffuso, come osserva McCumber. Con l’acquisto completo, il cliente può usare l’immagine su qualsiasi piattaforma, in qualsiasi momento e a tempo indeterminato, il che gli dà molta libertà e rende più facile anche l’utilizzo sui social media e online. In genere questa è l’opzione più costosa, poiché il copyright delle immagini viene interamente trasferito al cliente.

 

Indipendentemente dai termini concordati, assicurati che siano espressi chiaramente nel contratto in modo che tutte le parti coinvolte li approvino.

Una fotografa e un’assistente di produzione preparano un set fotografico pubblicitario
Una fotografa imposta la fotocamera mentre una produttrice e una photo editor lavorano sullo sfondo

Consigli per una giornata serena sul set.

Studia le location in anticipo, arriva presto, testa l’illuminazione e pensa a un piano di riserva. “Ogni incarico è un po’ diverso dall’altro”, dice McCumber. “Puoi ottenere lo stesso risultato anche in modi diversi. Il percorso che scegli di seguire dipende dalle esigenze del cliente e da quello che secondo te è il modo migliore per realizzare il progetto, oltre che dagli strumenti e dalle competenze a tua disposizione”.

 

Se i tuoi clienti sono sul set con te, collabora attivamente con loro durante tutto il servizio fotografico per avere un riscontro e regolarti man mano. Non avere paura di fare più foto di quanto ti sembra necessario, perché probabilmente non ci sarà tempo per rifare uno scatto: è meglio coprirsi le spalle e scattare più foto che accorgersi di non aver ottenuto lo scatto che serviva dopo aver messo via tutto.

 

Sfrutta al meglio la fase di post-produzione.

Molti fotografi professionisti scelgono di assumere un ritoccatore per gestire tutti gli aspetti della post-produzione. “Il ritocco può essere molto costoso e richiedere tempo”, afferma McCumber. “È meglio ottenere l’immagine giusta direttamente con la fotocamera piuttosto che affidarsi a ritocchi successivi. Farà risparmiare tempo e soldi al tuo cliente”.

 

Ma qualche modifica è quasi sempre necessaria e, soprattutto se si è agli inizi, è utile e più conveniente occuparsene da soli. Sapere come modificare, ritoccare e gestire i file è una competenza imprescindibile e molti fotografi pubblicitari combinano l’uso di Adobe Photoshop e Photoshop Lightroom per la post-elaborazione. Quando è il momento di mostrare il tuo nuovo lavoro nel portfolio online, crea un sito professionale con Adobe Portfolio.

 

Una volta scelti gli scatti finali da inviare, ricordati che “avere clienti felici che sentono di aver ricevuto più di quello che si aspettavano ripaga sempre”, spiega Bennett. “Di solito i miei preventivi includono una consegna di almeno 50 foto modificate. E spesso ne invio il 50% in più o addirittura il doppio”. Non includere scatti da buttare per fare numero. Però, se puoi, cerca di inviare foto in più invece di foto in meno.

 

Con queste dritte sul mondo della fotografia pubblicitaria hai tutto ciò che ti serve per uscire e iniziare a trovare clienti. Promuovi il tuo lavoro sui social media o sul tuo sito portfolio per crearti un pubblico e mostrare il tuo lavoro a clienti potenziali. Ogni progetto porterà con sé una serie di nuove sfide creative: con ogni servizio fotografico portato a termine sarai un passo più vicino a perfezionare le tue capacità e ottenere l’incarico dei tuoi sogni.

Collaboratori

Ottieni di più con Adobe Photoshop Lightroom.

Ritocca facilmente le foto con i predefiniti di Lightroom, applica la tecnologia Super Resolution, condividi immagini da qualsiasi dispositivo e accedi ai tuoi progetti ovunque ti trovi grazie alle funzionalità di gestione e archiviazione delle foto su cloud.

Potrebbero interessarti anche questi articoli…

Immagine di un paio di scarpe con tacchi alti rossi visualizzata in un programma di fotoritocco

Guida completa alla fotografia di prodotti.

Scopri come perfezionare le foto dei tuoi prodotti e ricevi consigli su come realizzare immagini straordinarie.

Foto in bianco e nero di montagne innevate

Introduzione alla fotografia in bianco e nero.

Impara a usare la fotografia in bianco e nero per affinare le tue abilità e scattare foto perfette.

Immagine immobiliare di una casa in stile moderno scattata dal bordo della piscina al crepuscolo.

Introduzione alla fotografia immobiliare

Inizia il tuo viaggio nella fotografia immobiliare con questi suggerimenti e approfondimenti dai professionisti del mestiere.

Ora d’oro a New York.

Sfrutta l’ora d’oro.

Scopri come cogliere il breve attimo che per molti è il miglior momento della giornata per scattare.

Acquista Photoshop Lightroom

Elabora, organizza, archivia e condividi foto ovunque ti trovi.

Gratis per 7 giorni, poi 12,19 €/mese.