File JPEG e Raw a confronto.

La maggior parte delle fotocamere digitali moderne scatta e salva le immagini come file JPEG o Raw. Entrambi hanno i loro vantaggi e svantaggi, ma è bene che i fotografi utilizzino il formato più appropriato in base alle loro esigenze, soprattutto perché questo può influire sul processo di editing. Scopri le differenze tra file JPEG e Raw e scegli il formato giusto per il tuo prossimo progetto. 

Immagine del banner sul confronto tra file JPEG e Raw

Ecco cosa imparerai.

 
  • Cos’è un file JPEG?
  • Cos’è un file Raw?
  • Qual è la differenza tra file JPEG e Raw?
  • File JPEG vs. Raw: domande frequenti

 

 

Cos’è un file JPEG?

Il JPEG (Joint Photographic Experts Group) è un formato raster con perdita di dati che comprime un’immagine per ridurre le dimensioni del file. I JPEG sono tra i formati di immagine più comuni e più utilizzati al mondo. I fotografi possono scattare in modalità JPEG, mentre graphic designer, illustratori e altri creativi possono lavorare con questi file per elaborare i loro progetti.

 

Scopri di più sui file JPEG

 

 

Cos’è un file Raw?

Un file Raw contiene tutti i dati di immagine non compressi e non elaborati acquisiti dai sensori di una fotocamera digitale o di uno scanner. È un tipo di file raster, ma ha la particolarità di mantenere intatta la qualità dell’immagine senza perdita di dati. I file Raw non sono immagini: sono semplicemente file di grandi dimensioni riempiti con i dati di immagine così come sono stati acquisiti. 

Scopri di più sui file Raw

 

 

Qual è la differenza tra file JPEG e Raw?

Fotografi professionisti e amatoriali continuano a chiedersi se sia meglio scattare in JPEG o Raw. Questi formati di file raster hanno diverse caratteristiche in comune, ma ciascuno presenta importanti vantaggi e svantaggi. Scopri le differenze tra i file JPEG e Raw. 

 

Dimensioni del file.

La differenza principale tra file JPEG e Raw è la loro dimensione. I file Raw sono molto più grandi dei JPEG (e di qualsiasi altro formato grafico).

 

Questo perché contengono tutte le informazioni grezze dell’immagine acquisite dai sensori della fotocamera digitale, completamente non compresse. Come la pellicola negativa di una macchina fotografica tradizionale, il file Raw contiene tutti i dettagli originali e offre il pieno controllo sul loro utilizzo.

 

Questa caratteristica lo rende ideale per la condivisione in ambienti di grande formato, ad esempio per la realizzazione di cartelloni pubblicitari. Scattare in Raw comporta anche la necessità di utilizzare schede di memoria più grandi che si riempiono rapidamente, per cui è possibile che una sola non sia sufficiente per un’unica sessione fotografica.

 

I file JPEG hanno dimensioni molto più gestibili, perché i dati che contengono sono compressi. Quando si scatta in JPEG, il processore di immagini della fotocamera in pratica ha già sviluppato l’immagine. Le loro dimensioni ridotte consentono di archiviare più file in un’unica posizione, ad esempio la fotocamera, il computer o un altro dispositivo di archiviazione.

 

Qualità delle immagini.

Il vantaggio principale di scattare in Raw è che si ottengono file di alta qualità da elaborare per ottenere la migliore immagine possibile. Grazie all’acquisizione e alla memorizzazione di tutti i dettagli catturati dai sensori della fotocamera, i file Raw contengono una gamma dinamica più ampia e uno spettro cromatico molto più vasto rispetto ai JPEG.

 

Se un’immagine Raw è sottoesposta o sovraesposta, la gamma dinamica più ampia consente di recuperarla molto più facilmente, con un maggiore controllo sulla nitidezza. I file Raw sono un formato senza perdita di dati, non elaborato e non compresso, quindi mantengono la loro alta qualità originale e non subiscono cali di risoluzione dovuti al ridimensionamento.

 

Per comprimere un file Raw in un’immagine JPEG, la fotocamera utilizza un processo di compressione con perdita di dati. Se da un lato questo riduce le dimensioni del file, dall’altro comporta la perdita di alcuni dati e dettagli della fotografia, che potrebbe apparire sgranata o pixelata. I JPEG, essendo file a 8 bit, presentano anche limiti di colore rispetto ai file Raw, che invece possono essere a 12 e 16 bit.

 

Modifica e condivisione.

È necessario elaborare e convertire un file Raw in JPEG, TIFF o un altro formato pertinente prima di poterlo aprire e modificare. Un software come Adobe Photoshop Lightroom consente di elaborare i file Raw, modificarli ed esportarli, ad esempio in formato JPEG o PNG, creando una copia in modo da avere sempre a disposizione il file Raw con tutti i suoi dettagli.

 

Date le loro grandi dimensioni, i file Raw possono essere difficili da condividere. Inoltre, chi li riceve dovrà utilizzare un software appropriato per aprirli. Ecco perché molti clienti, tipografi e designer richiedono inizialmente un file JPEG, che è più facile da aprire e da visualizzare in anteprima.

 

I JPEG sono uno dei formati di file digitali più utilizzati, supportati da molti dispositivi e software moderni. Essendo file raster, puoi aprirli facilmente con molti programmi e condividerli tramite e-mail, sui social media e in altri canali. Lo svantaggio principale è la differenza di qualità rispetto ai file Raw, oltre al fatto di avere meno dettagli su cui lavorare in fase di editing.

 

Velocità.

Le immagini JPEG sono già elaborate, quindi possono essere trasferite rapidamente dalla fotocamera e aperte con un software di editing o inviate direttamente ad altri utenti, senza operazioni di post-elaborazione. Le loro dimensioni ridotte rendono veloci i trasferimenti ed evitano anche il rallentamento della fotocamera durante le sessioni fotografiche. 

 

Con i file Raw occorre tenere conto del tempo necessario per elaborare e convertire il file in JPEG, PNG o TIFF. Ciò significa che verranno archiviate due versioni della stessa immagine, utilizzando più spazio di archiviazione e allungando i tempi di trasferimento e backup. Scattare in Raw può causare anche un rallentamento della fotocamera che potrebbe far diminuire la frequenza dei fotogrammi.

 

 

File JPEG vs. Raw: domande frequenti.

Un file Raw è più grande di un JPEG?

In genere, un file Raw è da due a sei volte più grande di un JPEG. I file Raw sono più grandi perché contengono una quantità notevolmente superiore di dati immagine. Un’immagine JPEG è data essenzialmente dalla compressione di tutti quei dati in un file di dimensioni inferiori più facile da condividere.

 

La conversione di un file Raw in JPEG ne compromette la qualità?

La conversione di un file Raw in JPEG ne compromette la qualità, perché comporta il passaggio a un formato con perdita di dati. I file Raw contengono un’elevata quantità di dettagli: convertirli in JPEG significa comprimerli in un file di dimensioni molto più piccole con meno spazio per i dati di immagine. 

 

È consigliabile scattare sempre in Raw?

Molti fotografi professionisti scattano in Raw perché questo tipo di formato cattura il massimo livello di dettaglio. Inoltre, spesso è più semplice modificare l’esposizione in un secondo momento con un file Raw. Tuttavia, scattare in JPEG ha i suoi vantaggi, perché le dimensioni ridotte dei file consentono di fare più foto contemporaneamente e trasferire i file più velocemente.

 

Perché i miei file Raw vengono visualizzati come JPEG?

A seconda della fotocamera utilizzata, quando scatti in Raw potresti visualizzare i file in formato JPEG per impostazione predefinita, ma il file Raw originale dovrebbe essere comunque disponibile. Apri le impostazioni della fotocamera, accedi alle modalità di editing e, se possibile, scegli l’opzione “Usa RAW come originale”.  

 

Cosa significa Raw + JPEG?

La modalità RAW + JPEG è disponibile su alcune fotocamere digitali e consente di scattare e salvare contemporaneamente in entrambi i formati di file. Di conseguenza, verranno salvate due copie dell’immagine: il file Raw originale e un JPEG. Questo ti permette di visualizzare in anteprima e utilizzare immediatamente l’immagine JPEG, ma utilizza più memoria perché avrai due file per ogni immagine. 

Confronta i formati JPEG e Raw con altri tipi di file.

Immagine del confronto tra file JPEG e TIFF

JPEG vs. TIFF

Scopri le differenze di compressione tra JPEG e TIFF. 

Immagine del confronto tra file JPEG e PNG

JPEG vs. PNG

Confronta le caratteristiche di due formati grafici molto comuni. 

Immagine del confronto tra file DNG e Raw

DNG vs. Raw

Scopri qual è il formato migliore per archiviare dati di immagine non elaborati.

Immagine del confronto tra file JPEG e JPEG 2000

JPEG vs. JPEG 2000

La versione più recente di questo formato di file è migliore del suo predecessore?

Trova il piano più adatto alle tue esigenze.

Lightroom

Piano Lightroom

Elabora, organizza, archivia e condividi foto ovunque ti trovi.
Gratis per 7 giorni, poi 12,19 €/mese.

Lightroom
Photoshop

Fotografia

Accedi a Lightroom, Lightroom Classic, Photoshop e 20 GB di archiviazione cloud. Gratis per 7 giorni, poi 12,19 €/mese.

Lightroom

Tutte le applicazioni

Acquista l’intera raccolta di app creative e molto altro.
Gratis per 7 giorni, poi 63,51 €/mese.