Anima la realtà con il rotoscoping.

Scopri come utilizzare una versione moderna di questa tecnica secolare e crea i tuoi film animati.

Cos’è il rotoscoping?

L’animazione in rotoscoping è la creazione di sequenze animate ricalcando immagini girate dal vivo fotogramma per fotogramma. Può richiedere molto tempo, ma consente di creare personaggi realistici che si muovono come persone vere.

 

La tecnica del rotoscoping ha anche reso possibili le spade laser. Per creare gli effetti speciali dei film Star Wars originali, gli animatori hanno ricalcato in ogni fotogramma i bastoni tenuti dagli attori, aggiungendo colore e bagliore.

Schizzo di un uomo che usa la tecnica secolare del rotoscoping

Brevetto di Max Fleischer, artista ignoto

Un’animazione creata dal mondo reale.

Nel 1915, l’animatore Max Fleischer ha brevettato il primo rotoscopio. Proiettando il filmato dal vivo di un clown (suo fratello Dave travestito) su un pannello di vetro, Fleischer ne ha ricalcato la figura su carta fotogramma per fotogramma per creare un’animazione realistica. Con questa tecnica di animazione, Fleischer ha realizzato la serie di cortometraggi Out of the Inkwell, rendendo famoso il clown interpretato da suo fratello, Koko il Clown. Fleischer ha poi creato altri personaggi animati classici, come Braccio di Ferro e Betty Boop, utilizzando il rotoscoping per rendere i loro passi di danza simili a quelli dei ballerini professionisti. Ha anche utilizzato la tecnica per realizzare una prima serie animata di Superman incredibilmente realistica.

 

Alla scadenza del brevetto di Fleischer, Walt Disney ha cominciato a utilizzare la tecnica del rotoscoping. Gli attori interpretavano le scene e, a partire dal girato, i loro movimenti venivano ricalcati e utilizzati come materiale di riferimento per molti film, a partire da Biancaneve e i sette nani.

Rotoscopio in formato pellicola di una persona che fa la ruota

L’animazione in rotoscoping diventa digitale.

Nel 1997, il programmatore e direttore artistico Bob Sabiston ha sviluppato il software di animazione Rotoshop per creare cortometraggi per un concorso di MTV. Ne ha realizzati diversi, prima di collaborare con Richard Linklater ai film di animazione Waking Life e A Scanner Darkly - Un oscuro scrutare. Il metodo di Sabiston, che prevede l’utilizzo dell’interpolazione oltre al rotoscopio, risparmia agli animatori tempo e fatica grazie ai keyframe vettoriali, creati dal software per permettere la trasformazione dell’immagine fino al fotogramma successivo.

 

Ora il rotoscoping è utilizzato per tutto, dall’animazione di video all’uso di mascherini per trasformare gli attori in creature fantastiche o ringiovanirli. Un regista ha persino creato pesci che sembrano nuotare nell’aria

Inizia a fare rotoscoping con Adobe Animate.

Puoi provare a creare animazioni con il metodo del rotoscoping in Animate. Prima di iniziare, guarda tutto il video e pensa a come lo puoi animare. Come per altre forme di animazione fotogramma per fotogramma, animare in rotoscoping anche pochi secondi di video richiede tempo e molta pazienza. “Una clip di cinque secondi può richiedere da cinque a dieci ore di lavoro”, spiega l’animatore Mikey Glovart. “Ma è per questo che è così gratificante una volta terminato”. Quando vedi i personaggi prendere vita, anche per pochi secondi, hai voglia di continuare.

Primi passi.

Crea un nuovo documento e imposta la frequenza dei fotogrammi. I video HD hanno in genere 24 o 30 fotogrammi al secondo (fps). Per un movimento fluido dell’animazione, usa la stessa frequenza del video di riferimento. Assicurati inoltre che il nuovo documento abbia le stesse proporzioni del video originale in modo che sia facile farli combaciare.

Configura l’animazione.

Dopo aver importato il video, imposta la riproduzione unica anziché quella continua. Aumenta la luminosità per vedere meglio le linee che tracci sui fotogrammi. Poi crea un nuovo livello e scegli i fotogrammi chiave, cioè i fotogrammi che corrispondono a cambiamenti della posizione della figura (o del simbolo) o introducono un nuovo elemento. Procedi fotogramma per fotogramma ricalcando il contorno della figura.

Ricordati di salvare spesso e cura l’organizzazione. “Se non nomini ciascun livello correttamente, puoi creare un bel pasticcio”, avverte Glovart. Per evitare perdite di tempo e frustrazione in seguito, scegli nomi chiari per ogni livello.

Consigli di disegno.

Per non dover disegnare l’intera figura per ogni fotogramma, scomponila in più parti: un braccio, un polpaccio con un piede, ecc. Quindi, invece di ridisegnarle ogni volta, copiale, adatta il loro posizionamento nella scena e muovi i relativi punti se necessario. Inoltre, se crei una gamba di pantalone e una scarpa nello stesso livello per ogni fotogramma, ad esempio, puoi colorarle una sola volta, e non in ogni fotogramma dell’animazione. Se cambi idea e scegli un colore diverso, non dovrai modificarlo in ogni fotogramma.

Usa l’interpolazione di forma per andare più veloce.

Per velocizzare il processo, come ha fatto Bob Sabiston nei suoi film in collaborazione con Linklater, prova a usare l’interpolazione di forma o a disegnare, in un fotogramma, una forma vettoriale che puoi poi modificare o sostituire nei fotogrammi successivi. Animate provvede quindi a inserire le forme dei fotogrammi intermedi, creando così l’animazione della prima forma che, con un effetto di morphing, si trasforma nella seconda.

Con questi strumenti puoi trasformare completamente un video con immagini dal vivo in un’animazione oppure animare singoli elementi da sovrapporre a un video dal vivo. All’inizio non complicare troppo le cose. Con tempo, pazienza e tanti disegni, puoi dare vita ai tuoi tocchi di penna o pennello.

Collaboratori

Potrebbero interessarti anche questi articoli…

Foto della disposizione di uno studio di registrazione domestico.

Come allestire uno studio di registrazione domestico

Esplora le regole di base per creare uno spazio in casa che ti consenta di registrare audio di alta qualità.

Modifica di un video su uno smartphone.

Le basi del montaggio video

Scopri i principi fondamentali del montaggio video e i suggerimenti pratici per il piccolo e il grande schermo.

Fotografo e personale al lavoro in uno studio fotografico.

Come creare un elenco di riprese

Scopri come creare un elenco di riprese in grado di dirigere il personale tra le diverse configurazioni delle fotocamere.

Fumetto di Thor con Mjölnir.

Come creare un fumetto

Scopri l’arte dei racconti in sequenza e affina le tue abilità per cimentarti in questo incredibile genere.

Crea animazioni interattive per più piattaforme con Adobe Animate