Esplora il mondo nascosto degli effetti sonori Foley 

Sbircia dietro le quinte del design del suono professionale. Scopri come gli artisti di Foley e gli esperti del mixaggio creano effetti sonori personalizzati per tutti i suoni realizzati dai personaggi dei film e dei programmi televisivi. 

Creazione di un effetto sonoro Foley con dei tacchi che camminano sul vetro

Gli effetti sonori Foley sono suoni personalizzati realizzati in post-produzione

 

Ogni suono nei film, nei programmi televisivi e anche in alcuni videogiochi, dalla zip di un giubbotto a una tazzina di caffè poggiata sul tavolo, probabilmente sono stati creati esattamente per quel momento specifico in post-produzione. Questi suoni su misura si chiamano effetti sonori Foley. Il nome deriva da Jack Foley, il loro inventore, e si distinguono dagli effetti sonori più classici (SFX) perché vengono registrati dal vivo e non presi da una libreria di effetti sonori. “È uno strano mix di performance dal vivo e editing sonoro digitale,” spiega John Roesch, artista di effetti Foley.

 

Gli artisti di Foley lavorano in studio per creare il suono dei passi, di due spade in un duello e di tutto quello che è possibile riprodurre: una bella fetta del design sonoro dei film. “Se una produzione è ben fatta, probabilmente include il Foley,” afferma il tecnico del suono Matt Coffey. Eppure in tanti non sanno nemmeno che esiste. L’artista di Foley, Gregg Barbanell, spiega: “Quando lavoriamo come artisti di Foley, l’obiettivo è che il pubblico non si accorga del nostro lavoro”. 

 

Perché è nato il Foley?

 

La maggior parte degli effetti sonori ottenuti durante le produzioni (i cosiddetti “production sound effects” o PFX) non ha la stessa qualità dei suoni Foley. Inoltre, il Foley è necessario per una semplice ragione: serve una traccia unica di SFX quando un film viene tradotto in un’altra lingua, perché permette agli editor del suono di lasciarla sopra il dialogo in lingua straniera. Per questo, gli artisti di Foley registrano un altro set di suoni per un film, diverso dai suoni della traccia del dialogo.

 

Perché non utilizzare degli effetti sonori preregistrati?
“Perché, come nella musica elettronica, magari suonano bene, ma non hanno un’anima,” spiega Roesch. I suoni dell’ambiente, come il mormorio o i passi delle persone, possono essere presi da una libreria. Ma altri suoni sono registrati in modo personalizzato, non tanto per imitare una matita rotta o un libro appoggiato, ma piuttosto per imitare il personaggio specifico che rompe la matita o appoggia il libro in quel momento specifico. “I bravi artisti di Foley riproducono quell’esatta emozione in ogni lavoro,” dice Barbanell. “Il Foley rappresenta l’elemento umano nei suoni”.

Ingegneri del suono che lavorano a una workstation audio digitale

Il design del suono è un gioco di squadra

 

Gli artisti di Foley sono solo uno degli elementi del team del suono, che lavora in collaborazione perfetta.

 

Artisti di Foley
In genere, gli artisti di Foley realizzano l’azione per creare il relativo suono a gruppi di due. Provocano il suono con gli accessori necessari mentre il film viene riprodotto. Gli artisti più bravi si prendono molto cura del loro corpo: sono come degli atleti e ricostruiscono quasi tutti i passaggi e i movimenti dei protagonisti dei film. E hanno un grande talento: sanno rappresentare le emozioni con i suoni. “Penso che tutti gli artisti di Foley siano in realtà anche un po’ attori,” dice Roesch. “Raccontiamo una storia”.

 

Fonici Foley
I fonici Foley registrano ogni suono così come viene realizzato dagli artisti di Foley e danno loro dei feedback sul lavoro. “La cosa migliore che posso fare per il mio fonico è fargli sapere quando sto per toccare o spostare il microfono, oltre ad ascoltare sempre il suo feedback,” dice Roesch. Coffey spiega che “il lavoro del fonico è quello di cercare di catturare in modo organico il suono che possono avere le cose dalla prospettiva della telecamera”.

 

Editor e designer del suono
I designer del suono guardano il progetto come quadro generale prima di iniziare a registrare e delineano una loro visione degli elementi che dovrebbero essere presenti negli effetti sonori. Gli editori del suono o fonici lavorano per assicurarsi che la traccia Foley si integri al meglio nella traccia sonora della produzione e con i dialoghi e la musica.

 

I Foley si dividono in tre sezioni

 

Gli artisti e i fonici di Foley dividono i loro carichi di lavoro in tre categorie: passi, accessori e abbigliamento. In queste tre aree, registrano diverse tracce di suono per ognuno dei personaggi principali.

 

Passi
I passi sono un classico dell’artista di Foley, che in passato veniva chiamato “stepper” o “Foley walker” (letteralmente, camminatore di Foley). “Tutto sta nel cercare le sottigliezze. I passi che registri non devono mai sembrare ripetitivi,” spiega Barbanell. Oltre a catturare il mood giusto, gli artisti di Foley devono trovare anche la superficie adeguata su cui camminare e le scarpe giuste in base al personaggio. “Io vado in tutti i negozi di seconda mano che conosco in cerca delle scarpe giuste e provo tutte quelle che trovo,” racconta Barbanell.

 

Accessori
Nel caso degli accessori, gli artisti di Foley ricreano i suoni realizzati dai personaggi quando interagiscono con il mondo. Se pensiamo a quanti oggetti diversi utilizzano i personaggi nei film, è chiaro che gli studi dove si registrano i Foley sono praticamente dei mercatini delle pulci pieni di ninnoli di qualsiasi tipo. È importante essere sempre alla ricerca di oggetti con un suono unico. Un accessorio fantastico può essere qualcosa che hai già in casa, anche un qualunque pezzo di strumento nascosto in fondo a un cassetto. Basta sperimentare.

 

Vestiti
Quando registrano con i vestiti, gli artisti di Foley riproducono il rumore del fruscio dei tessuti strofinati, un suono che un personaggio sente spessissimo, in effetti. Tra questi effetti troviamo anche il fruscio delle tende o il rumore di un vestito che struscia sul pavimento di una sala da ballo. 

Scaffali con gli accessori per gli effetti sonori Foley

“Non tutto suona sempre come dovrebbe”.

 

Non diresti mai che un pacchetto di sigarette spiegazzato può sembrare in realtà il suono di una sigaretta che brucia, eppure gli effetti sonori cinematografici sono molto diversi da quelli della vita reale. “Non tutto suona sempre come dovrebbe”, avverte Coffey. “Nei film il suono di un’arma ha un suono che nella realtà non sarebbe lo stesso”.

 

A volte devi addirittura riprodurre un suono che nella realtà non esiste nemmeno. “Prendi un pacchetto di patatine e lo apri: il suono è esattamente quello che ti aspetti,” spiega Roesch. “Ma se la scena è quella di un vampiro a cui viene infilato un palo nel cuore e che si trasforma in cenere? Che suono fa?”

 

“Negli anni ho imparato che ci sono diverse versioni di un effetto sonoro e tutte possono essere corrette. Quindi non ce n’è realmente una giusta e una sbagliata. Dipende da cosa funziona, spiega Barbanell. Scopri queste soluzioni uniche per realizzare gli effetti sonori Foley più comuni:

 

  • Violenza e spargimento di sangue: la verdura e la carne cruda hanno un suono molto “corporeo”. “Per il suono delle ossa rotte, il sedano e la pasta sono due ottimi alleati,” dice Roesch.

 

  • Foglie e sporcizia: nello studio di un bravo artista di Foley ci sono tutte le superfici possibili e immaginabili su cui poter camminare, oltre a una tinozza di sporcizia da riempire con l’acqua per ricreare il fango. Per l’erba corta, quella sintetica funziona molto bene. Per l’erba più lunga o le foglie secche, il fruscio dei nastri delle vecchie videocassette è perfetto.

 

  • Ghiaccio e neve: per le scene sulla neve, puoi usare la federa di un cuscino piena di riso o mais (il riso per la neve che scricchiola, il mais per quella che fa più rumore).

 

  • Acqua calda o fredda: l’acqua calda e l’acqua fredda fanno due rumori diversi. Per riprodurre il suono dei liquidi, bisogna essere molto precisi.
Tracce audio in un software di editing audio digitale

Creare un effetto Foley in Adobe Audition

 

Quando vuoi iniziare a registrare SFX Foley, importa il video in Adobe Audition per poter registrare i suoni in sincronia con la traccia visiva. Puoi registrare gli effetti sonori direttamente in Audition su diverse tracce oppure sulla traccia video, per sincronizzarti al meglio. Nell’editor Multitraccia, Audition salva automaticamente ogni clip registrata in un file WAV.

 

Continuità del suono nella produzione
Prima di iniziare la registrazione di un effetto Foley, ascolta la traccia con gli effetti sonori della produzione (PFX). I PFX sono tutti i suoni presi dai dialoghi durante la produzione. In alcuni casi, quindi, sono suoni importanti, come il tintinnio delle chiavi di un personaggio. Per questo, dovranno essere perfettamente in linea con quelli della traccia di Foley.

 

Microfoni e workstation
Imposta due microfoni: un microfono mezzo fucile o con l’asta diretto verso l’azione del Foley e uno condensatore a diaframma largo non puntato sull’azione per catturare eventuali echi. Spesso bisogna registrare otto tracce di piedi, sette di accessori e una di abbigliamento nello stesso giorno. Ricorda di dare un nome chiaro e preciso alle tracce per riconoscerle sempre durante la riproduzione e l’editing.

 

Approfondisci i passaggi per la creazione degli effetti sonori e per sincronizzarli nel video in Audition con questo tutorial.

 

Inizia con dei Foley fai da te
“Nel mondo ci sono più astronauti che artisti di Foley,” dice Roesch, “ma se ti addormenti pensando a questo lavoro ed è la prima cosa a cui pensi ogni mattina, devi per forza provarci”. Un buon modo per imparare è accendere un programma televisivo, disattivare l’audio e provare a realizzare degli effetti sonori Foley seguendo il video. Inizia con un personaggio e prova con la sua camminata. Poi prova a usare degli accessori o dei vestiti. Scopri se riesci a riprodurre le emozioni del personaggio nei suoni che realizzi.

 

Preparati a entrare nel mondo dei Foley raccogliendo tutti gli accessori che pensi potrebbero servirti e indossando abiti “silenziosi” che non possano interferire con il microfono. Riproduci sempre la prima traccia che hai registrato per assicurarti che non ci siano elementi di disturbo prima di continuare a lavorare. E non aver mai paura di usare la creatività per realizzare i nuovi suoni.

Collaboratori

Ottieni di più con Adobe Audition.

La tua postazione di lavoro professionale per la registrazione e il mixaggio audio, per creare podcast e progettare effetti sonori.

Potrebbero interessarti anche questi articoli…

Produttrice discografica che usa un equalizzatore grafico per ottimizzare l’audio.

Aumenta il tuo QI in fatto di EQ: guida introduttiva agli equalizzatori grafici
Scopri come usare un equalizzatore grafico per alterare il suono aumentando o tagliando determinate bande di frequenza.

Mixaggio della musica in uno studio di registrazione.

I tipi di file più adatti al tuo audio

Con o senza perdita di dati? Compressi o non compressi? Trova il formato audio più adatto alle tue esigenze.

Onde viola e rosa a neon.

Trova le DAW più adatte alle tue esigenze per lavorare con l’audio digitale

Scopri come scegliere la piattaforma di mixaggio per i brani musicali e i podcast più adatta a te.

Foto della disposizione di uno studio di registrazione domestico.

Come allestire uno studio di registrazione domestico

Esplora le regole di base per creare uno spazio in casa che ti consenta di registrare audio di alta qualità.

Acquista Adobe Audition

Crea registrazioni, mixa e ottimizza l'audio con il miglior software del settore per l'editing audio digitale.

Gratis per 7 giorni, poi 24,39 €/mese.