5 strategie fai da te per gli esperti di marketing delle piccole aziende.

Scopri come gli esperti di marketing possono usare la creatività per rendere più efficaci le loro iniziative.

Due marketer seduti vicino al logo di una piccola azienda dipinto sul muro.

Ottieni il massimo dalle iniziative di marketing della tua piccola azienda.

 

Le piccole aziende sanno bene cosa significa costruire il proprio successo da sé. Per gli esperti di marketing che lavorano in queste realtà, fare di più con meno è una forma d’arte, e la cosa risulta ancora più sorprendente se si considera che un terzo di queste aziende spende meno di 10.000 dollari l’anno in pubblicità, secondo un sondaggio condotto da The Manifest.  Per gli esperti di marketing delle piccole aziende, la sfida è mettere in luce il brand, stimolare il traffico e generare fidelizzazione con una porzione infinitesimale di tempo, denaro e risorse rispetto ai grandi concorrenti.

 

Fortunatamente, le piccole aziende non hanno bisogno di grandi budget di marketing o del supporto di agenzie esterne per creare un marketing vincente e mettere in luce la propria attività di business. Concentrandosi sulle cinque strategie di marketing fai da te descritte di seguito e con gli strumenti giusti a disposizione, gli esperti di marketing più combattivi possono sferrare un colpo più potente là dove conta di più per le loro piccole aziende.

1. Crea un piano di marketing.

 

Quello che può sembrare indispensabile agli esperti di marketing delle grandi aziende consolidate spesso può passare inosservato ai marketer delle piccole aziende. Paradossalmente, nessuno più di questi ultimi ha bisogno di un piano di marketing. Un piano solido ha il potere di coordinare il lavoro di tutti i membri del team, allineando gli obiettivi e le strategie, oltre a concentrare fino all’ultima ora di lavoro e all’ultimo centesimo sulle attività che avranno il maggiore impatto.

 

Un piano di marketing solido deve includere una serie di componenti critici. La prima cosa da fare consiste nel rendere nota la proposta di vendita unica del marchio e i vantaggi che offre ai clienti. Sarà quindi necessario definire la strategia tariffaria e di posizionamento del marchio, che contribuirà a orientare tutte le decisioni successive.

 

Una volta fissate queste due colonne portanti, gli esperti di marketing potranno delineare i metodi di distribuzione che utilizzeranno, le modalità di gestione delle transazioni con i clienti e le strategie pubblicitarie, promozionali e di vendita. Attraverso questo processo, i piani promozionali della tua piccola azienda diventeranno molto più mirati e convenienti, per cui sarà molto più facile raggiungere risultati positivi.

 

“Le piccole aziende spesso hanno budget promozionali minuscoli (o inesistenti), ma ciò non significa che non possano progettare e attuare piani promozionali efficaci”, ha dichiarato Susan Ward su The Balance Small Business. “Nessuna azienda è troppo piccola per avere un piano di marketing.”

2. Sfrutta social media, e-mail e video.

 

Gli esperti di marketing delle piccole aziende che non sanno da dove iniziare dovrebbero valutare i social media e l'e-mail, notoriamente a basso costo e ad alto impatto, ma anche il video. Questi canali possono essere accessibili se si utilizzano gli strumenti giusti: a dimostrazione di quanto possano essere convenienti, basta citare il fatto che 7 piccole aziende su 10 usano Facebook, la metà usa Twitter e Instagram e il 64% usa l’e-mail marketing.

 

Le piccole aziende possono guadagnare notevole credibilità di marketing sfruttando le funzionalità gratuite delle piattaforme social. Possono entrare in contatto e interagire direttamente con i destinatari, rispondere a domande, organizzare eventi online e mantenere aggiornati i clienti sulle loro offerte. Di conseguenza, non sorprende che considerino i social media come la più grande opportunità per la notorietà del brand e come il mezzo più efficiente per aumentare le vendite e i ricavi.

 

Ovviamente, ogni rete ha le sue peculiarità. I tweet devono essere brevi e intensi, con eventuali collegamenti per fornire informazioni aggiuntive, mentre Facebook consente di creare post più lunghi. Instagram è altamente visivo. LinkedIn è professionale, quindi è il luogo ideale per la pubblicazione di statistiche e infografiche.

 

Per quanto datata, l’e-mail è ancora uno dei metodi più convenienti a disposizione delle piccole aziende per incentivare la fidelizzazione dei clienti esistenti e attirarne di nuovi. Usando la posta elettronica tradizionale o strumenti di automazione e-mail a costi accessibili, anche le realtà più piccole possono inviare messaggi a migliaia di clienti per presentare promozioni imminenti, offrire contenuti utili o annunciare il rilascio di nuovi prodotti. Ecco perché più della metà delle piccole aziende quest’anno prevede di aumentare l’investimento nell’e-mail marketing, secondo il report di Manifest.

 

Ciò detto, l’unico problema che le piccole aziende devono affrontare nei canali social media, e-mail e video è fornire quel flusso stabile di contenuti accattivanti che ormai rientra fra le aspettative dei clienti. È qui che avere a disposizione strumenti giusti e di facile utilizzo, come Adobe Spark, diventa essenziale. Spark consente a un esperto di marketing di lavorare in autonomia per creare immagini social, pagine web o brevi filmati di grande impatto nel giro di pochi minuti, alimentando così un feed social o un’e-mail di massa con contenuti ben progettati che non hanno nulla da invidiare a quelli realizzati dai professionisti.

 

Analogamente, per le piccole aziende che hanno difficoltà a produrre video di qualità con un budget ridotto, Adobe Premiere Rush offre strumenti di montaggio video semplici e veloci che sono una vera e propria manna dal cielo, dal momento che l’applicazione include un’ampia gamma di effetti video e la possibilità di lavorare ai filmati acquisiti su telefoni, tablet o computer. Questi strumenti consentono ai marketer di eseguire campagne di marketing fai da te di alta qualità sui canali social, e-mail e video senza rivolgersi ad agenzie o collaboratori esterni.

3. Sfrutta la community e crea promozioni trasversali al suo interno.

 

Trovare opportunità strategiche con organizzazioni o imprese affini può amplificare le iniziative di marketing di una singola azienda, consentendole di raggiungere risultati che vanno ben oltre le sue capacità. Le promozioni trasversali spesso permettono alle piccole aziende di dividere i costi promozionali, raggiungere un pubblico più ampio e attingere alle potenziali competenze di un’altra impresa.

 

Lo stesso vale per la possibilità di diventare partner o sponsor di gruppi locali o opere di beneficenza. Oltre a generare un atteggiamento positivo immediato nei confronti del brand, dovuto al fatto che i clienti apprezzano chi si prodiga per gli altri, queste attività offrono alle piccole aziende l’opportunità di instaurare relazioni.

 

Usando strumenti come Adobe Spark e Adobe InDesign, puoi produrre in serie le risorse necessarie per supportare questo tipo di opportunità e indirizzare il traffico verso il marchio, ad esempio newsletter, poster, post sui social e messaggi di posta elettronica dedicati agli eventi. E se sei alla ricerca delle immagini giuste per mettere in evidenza i tuoi contenuti, non dimenticare di dare un’occhiata su Adobe Stock.

4. Rafforza il tuo sito web.

 

Ora che stai indirizzando il traffico verso il tuo sito, accertati che i visitatori vi trovino qualcosa da vedere e da fare. I dati mostrano che reattività, velocità e contenuti utili e avanzati sono essenziali per le decisioni di conversione, che si tratti di compilare un modulo, effettuare un acquisto o navigare su un'altra pagina.

 

Tutte le piccole aziende dovrebbero anche investire in un sito web responsive. Secondo il 72% degli utenti, i siti compatibili con i dispositivi mobili sono un must, mentre è cinque volte più probabile che chi si imbatte in un sito non ottimizzato per i dispositivi mobili lo abbandoni subito.

 

In conclusione, i visitatori dei siti web o per dispositivi mobili devono essere in grado di trovare ciò che stanno cercando con la massima facilità. Tutti i layout e le opzioni di navigazione dovrebbero essere ottimizzati in tal senso e lo stesso vale per i tempi di caricamento delle pagine. Se una pagina impiega in media più di tre secondi per caricarsi, oltre la metà dei visitatori la abbandonerà. Ecco perché le piccole aziende dovrebbero fare la mossa intelligente di investire tutto il tempo necessario per ottimizzare il proprio sito web, comprese le immagini, per ridurre i tempi di caricamento delle pagine.

5. La parole d’ordine è riutilizzare.

 

Produrre contenuti di qualità presuppone un investimento di tempo, talento e denaro. Massimizza questo investimento trovando dei modi per riutilizzare, riciclare e rielaborare i contenuti. Ad esempio, puoi riutilizzare un articolo di blog per creare un'infografica dalla quale potrai ricavare decine di immagini per i social media o un video animato.

 

Quando una piccola azienda ha accesso a strumenti semplici e veloci come quelli di Adobe Creative Cloud (tra cui Spark, Premiere Rush e InDesign), questo tipo di riutilizzo può essere gestito in autonomia da un piccolo team (o addirittura da una sola persona), senza dover ricorrere ad agenzie o collaboratori esterni più costosi.

Fare di più, e meglio, con meno. 

 

Queste cinque strategie faranno miracoli per i marketer delle piccole aziende con risorse limitate. Non solo consentiranno loro di ottenere risultati migliori con gli strumenti a disposizione, ma li aiuteranno anche a concentrare gli sforzi nei punti giusti per massimizzare il ritorno sull'investimento.

 

Scopri come la tua piccola azienda può fare marketing in modo semplice e conveniente con Adobe Creative Cloud for teams, che offre accesso a Spark, Premiere Rush, InDesign e tanto altro.

Trova modi creativi per far crescere il tuo business.

TESTIMONIANZE DEI CLIENTI


Scopri come i clienti Adobe stanno creando esperienze straordinarie con Creative Cloud for teams.
 

BEST PRACTICE


Sfoglia le linee guida più recenti per la massima efficienza nel design, nel marketing e in altre attività.

TUTORIAL


Porta la tua creatività ai massimi livelli con i tutorial passo passo.

 

Scopri le app che puoi usare per il marketing fai da te.

 

Premiere Rush, Spark, InDesign

Scegli il tuo piano Creative Cloud for teams.

Tutti i piani includono l'Admin Console per una facile gestione delle licenze, supporto tecnico 24/7, la possibilità di pubblicare un numero illimitato di offerte di lavoro su Adobe Talent e 1 TB di spazio di archiviazione.

Singola applicazione

29,99 €/mese per ogni licenza (IVA esclusa)


Un’app creativa di Adobe a tua scelta, ad esempio Photoshop, Illustrator, lnDesign, Spark o Acrobat Pro.*

Speciale Black Friday

Tutte le applicazioni

69,99 €/mese
Ora costa 59,99 €/mese per licenza, IVA esclusa.

 

Speciale Black Friday: risparmia il 14% fino al 27 novembre. Accedi a tutte le soluzioni creative di Adobe, tra cui Photoshop, Illustrator, Premiere Pro, InDesign, Acrobat Pro e più di altre 20 app.*

Chiama il numero 800 940 012 o richiedi una consulenza.

Domande? Parliamone in chat.

L'acquisto è per una grande organizzazione? Scopri di più su Creative Cloud for enterprise.

*Le singole applicazioni Acrobat Pro, Lightroom e InCopy includono 100 GB di spazio di archiviazione.