Come trovare il miglior laptop per il montaggio video.

Da archiviazione e memoria a schede grafiche e processori: scopri ciò che conta davvero quando si tratta di acquistare un laptop per il montaggio video.

Persona seduta alla scrivania che monta un video sul suo laptop, collegato a un monitor

Cosa cercano in un laptop i professionisti dell'editing video.

I professionisti trascorrono dietro un computer lo stesso tempo che trascorrono dietro la videocamera, se non di più. Inoltre, molti creativi apprezzano la portabilità offerta dai laptop. Tuttavia, il laptop che utilizzi per navigare su Internet potrebbe non essere in grado di elaborare rapidamente o senza intoppi la grande quantità di dati contenuta nei file video, specialmente nelle clip ad alta risoluzione.

 

Investire in un potente laptop è la soluzione, sia per gli appassionati di video editing che per chi ne ha fatto il proprio mestiere.

 

I requisiti minimi

Se pensi di modificare i tuoi video con Adobe Premiere Pro, i requisiti minimi includono il supporto di un sistema operativo compatibile da parte della tua macchina.

 

Per i computer Apple, al momento, occorre la versione macOS X 10.9 o successiva. Per i PC, serve Windows 7 o successivo, sebbene la cosa migliore da fare sia sempre quella di aggiornare sempre il dispositivo in modo che abbia il sistema operativo più recente. Per i PC nel 2021, la versione più recente è Windows 10. Mentre per i laptop Apple serve macOS X 11.1.

Tre laptop uno accanto all’altro con un software di video editing sui loro schermi

Laptop di video editing più conosciuti

Oltre al giusto sistema operativo, ti occorre un laptop dai componenti sufficientemente solidi per gestire file video con bitrate (la quantità di dati nei tuoi video) e frequenza fotogrammi (il numero di fotogrammi al secondo) elevati. Fortunatamente, esistono molte macchine di fascia alta adatte allo scopo.

 

Se effettui una ricerca per i migliori laptop per lavorare con audio e video, vedrai comparire spesso i nomi di alcuni brand. Ecco una breve campionatura di modelli di laptop utilizzati per lavorare con i video:

 

  • Per chi è alla ricerca di una community: Apple MacBook Pro ti dà accesso all’ecosistema Apple.
  • Per i lavoratori flessibili: il dispositivo Microsoft Surface Book è sia un tablet che un laptop.
  • Per gli abitanti di zone climatiche estreme: Lenovo ThinkPad X1 Estreme resiste a calore e umidità.
  • Per chi vuole viaggiare leggero: Dell XPS 15 vanta un peso ridotto e colori vividi.
  • Per gli avventurieri: MSI WS65 9TM ha una resistenza di grado militare.
  • Per i patiti dei colori: Acer ConceptID 3 Pro offre una precisione dei colori certificata da Pantone.
  • Per chi ama il multitasking: Asus ZenBook Pro ha un doppio touchscreen.
  • Per gli editor che sono anche gamer: Razer Blade 15 dispone di funzionalità ottimizzate sia per il montaggio video che per il gaming.

 

Gli elementi fondanti di un ottimo laptop per il montaggio video.

Il giusto laptop per il montaggio video non è tanto una questione di brand o spazio di archiviazione, ma piuttosto di giusti componenti per il tuo flusso di lavoro.

 

“Per il montaggio video, la prima cosa da guardare è il processore e la scheda grafica. Successivamente la RAM o la tua memoria”, sostiene il professionista video Chris Printz. “Quando acquisto un nuovo laptop non mi importa molto dell’archiviazione, perché non effettuo il montaggio a partire dal mio computer desktop. Tutti i filmati che devo montare saranno su un SSD esterno”.

 

Archiviazione

Secondo il professionista video Joshua Flom “L’archiviazione non è così importante perché con tutta probabilità il montaggio verrà effettuato su hard disk esterni”. “Direi di optare per un SSD da almeno 1 TB in modo da poter avere i file proxy o i file di render sul tuo dispositivo attuale”.

 

SSD è l’acronimo di “Solid State Drive”, una versione più recente e più veloce dell’HDD (Hard Disk Drive). In caso di budget limitato, un SSD da 512 GB potrebbe anche bastare in termini di archiviazione interna, visto che l’archiviazione SSD esterna è un modo semplice ed economico per migliorare le prestazioni del tuo laptop.

 

Se si approfondisce l’argomento degli SSD, si troveranno altri acronimi come PCIe e NVMe: diciture ottime se devi gestire progetti più intensi. Questi termini rappresentano l’interfaccia e il protocollo più recenti per una rapida gestione dei dati sul tuo SSD; sono già in uso nella maggior parte delle workstation di fascia alta, ad esempio Apple MacBook Pro.

Una foto ravvicinata della scheda di memoria di un computer

Memoria (RAM)

“La memoria è un fattore molto importante quando si parla di montaggio video. Dire di avere almeno 32 GB di RAM. In ogni caso, se si riescono a ottenere 64 GB, tanto meglio”, suggerisce Flom. “Se bisogna gestire video in 4K, non si può scendere al di sotto dei 32 GB. Io ne ho 64 e vorrei averne di più”.

 

Il termine più gettonato in cui ti imbatterai nella tua ricerca della RAM (acronimo di Random Access Memory) è DDR4. Si tratta della configurazione di memoria più recente, che offre al tuo dispositivo una larghezza di banda più elevata rispetto ai suoi predecessori (DDR3 e precedenti). La maggior parte dei laptop di fascia alta usciti negli ultimi due anni dispone della RAM DDR4, tra cui i modelli di Dell, Asus, Apple, HP e molti altri.

Una foto ravvicinata di due ventole di raffreddamento della CPU

Processore (CPU)

Il tuo processore o CPU è assimilabile al cuore del tuo laptop. Di conseguenza, investire nella CPU più avanzata possibile significa garantire una vita più lunga al tuo computer. “Ovviamente avrai bisogno di un processore resistente”, garantisce Flom. “Fallo lavorare alla massima potenza”.

 

Il chip della tua CPU contiene un certo numero di nuclei (dall’inglese “core”) con cui elabora le istruzioni; la velocità di elaborazione viene misurata in GHz (gigahertz). Più nuclei ci saranno e maggiore sarà la velocità di elaborazione: un quad-core (comune in molte delle workstation premium al giorno d’oggi) è più veloce di un dual-core e così via.

 

I processori Intel core sono comuni in molti brand di laptop famosi, grazie all’avanguardia dei processori Intel giunti alla decima generazione nel 2021. Il processore Intel Core i5 e il processore Intel Core i7 forniscono prestazioni sufficienti per le attività creative, mentre il MacBook Pro viene alimentato dal processore Intel Core i9, ancora più veloce.

 

Attualmente, molti eccellenti processori Intel includono una funzionalità Turbo Boost. Ciò consente al processore di girare a velocità più ridotta risparmiando energia quando possibile, per poi raggiungere immediatamente velocità più elevate solo quando è necessaria una maggiore performance.

 

Scheda grafica (GPU)

Un altro elemento che troverai nei migliori laptop per il montaggio video è una scheda grafica dedicata, o GPU. Alcuni computer più economici elaborano i contenuti grafici utilizzando una scheda grafica integrata con la CPU, mentre i laptop più potenti utilizzati per il gaming o per la creazione di progetti adoperano spesso una GPU separata con una sua memoria per una maggiore elaborazione delle immagini (VRAM, acronimo di Video Random Access Memory). Se puoi, punta su una VRAM dedicata da 4 a 8 GB.

 

Flom sostiene che “La parte più importante che tutti dimenticano spesso è la scheda grafica. Spesso si pensa che basti riempire un computer con tanta memoria. Tuttavia, la scheda grafica elabora tutte le immagini, creando i file proxy e tutto il resto. Offri più potenza alla tua scheda grafica”.

 

È probabile che, se desideri investire in una macchina di alta qualità, una parte di ciò che spenderai in più sarà destinato a una scheda grafica resistente. Tuttavia, se lavori su un laptop senza una GPU dedicata, puoi acquistare una GPU esterna (eGPU) e collegarla alla porta USB-C o alla Thunderbolt 3.

 

Nvidia è famosa per la sua linea di laptop per il gaming, che utilizza la tecnologia della società con marchio registrato Max-Q per racchiudere un grande potere in una piccola macchina. L’azienda crea anche le schede grafiche avanzate che si trovano all’interno di diversi laptop realizzati per il montaggio video e progettati da aziende come Asus, Acer, Dell e Microsoft. Alcuni esempi sono Nvidia GeForce GTX e Nvidia Quadro RTX. AMD Radeon Pro è un’altra GPU integrata in macchine dalle prestazioni elevate come il MacBook Pro.

Persona seduta alla scrivania che monta un video sul suo laptop, collegato a un monitor

Display, monitor e compagnia bella.

La qualità dello schermo è fondamentale nel montaggio video. Se si montano filmati video ad alta risoluzione (HD) che gli spettatori vedranno su dispositivi HD occorre assicurarsi di avere davanti una descrizione accurata del filmato sul proprio schermo man mano che si monta, e ciò include immagini nitide e accuratezza dei colori.

 

La maggior parte degli schermi per laptop sono schermi LCD che utilizzano il sistema RGB (tonalità del rosso, verde e blu in retroilluminazione) per mostrare la loro gamma di colori, o la varietà completa di colori che possono riuscire a replicare. La luminosità del tuo display viene misurata in nit, mentre la definizione viene misurata dal numero di pixel contenuti in una colonna dello schermo.

 

Avere un display di alta qualità sul proprio laptop è importante, ma le dimensioni contano poco. Dato che molto probabilmente si collegherà un monitor esterno più grande per lavorare con i montaggi, non è saggio sborsare altri soldi per avere uno schermo più grande sul proprio laptop.

 

Monitor ad alta definizione

Molti monitor più economici riescono a riprodurre in full HD (FHD) o meno (e cioè riproducono 1080 pixel per colonna), il che può bastare per uno schermo secondario. Tuttavia, un display con definizione ultra HD (UHD, Ultra High Definition), come quelli che si trovano su molti laptop premium, offre una risoluzione video più nitida e rappresenta un ottimo strumento per i video editor.

 

L’UHD è l’equivalente di circa 4.000 pixel per colonna ed è talvolta denominato UHD 4K. Il display Retina a marchio Apple, con la sua definizione leggermente superiore al 4K, merita di essere menzionato per la sua presunta capacità di rendere i pixel impercettibili per l’occhio umano.

 

Se stai cercando un monitor HD con un display luminoso che garantisca un’ottima visuale da qualunque angolazione, un display OLED 4K è quello di cui hai bisogno. La tecnologia OLED è una modalità avanzata per accendere i colori vibranti e mantenere vivide le immagini, anche quando ti trovi ai lati dello schermo.

 

Un modo più economico di aumentare gli angoli di visione rispetto allo schermo OLED è quello di cercare un monitor LED dotato di tecnologia dello schermo IPS (In-Plane Switching, letteralmente “variazione nel piano”). I cristalli liquidi utilizzati nei monitor LCD IPS possono spostarsi in senso orizzontale, favorendo una maggiore precisione dei colori dello schermo quando la visione avviene da un angolo.

 

Connettività, durata della batteria e componenti aggiuntive

Se pensi di investire in un laptop di fascia alta, dovresti sempre avere la possibilità di collegarti a reti Wi-Fi e dispositivi Bluetooth. La durata della batteria, tuttavia, non è sempre la stessa anche tra macchine eccellenti e dovrebbe essere presa in considerazione. La durata può variare da 8 a circa 20 ore.

 

Non lasciare che il tuo acquisto venga influenzato da dettagli insignificanti. Se hai bisogno di più porte HDMI o cavetti USB, di un lettore di schede o di altri accessori supplementari, ad esempio webcam esterne, potrai acquistare facilmente questi articoli da Amazon o da altri rivenditori principali, per poi collegarli semplicemente al tuo laptop.

Il pannello della timeline del montaggio video sovrapposta a un’immagine di un taxi parcheggiato sotto il lampione di una strada

Monta i tuoi video come un professionista su qualunque laptop compatibile.

Ora che sai quali componenti sono importanti per il montaggio video, è chiaro che non esiste un solo laptop migliore di tutti per il montaggio video, ma piuttosto diversi modi per ottenere il miglior rapporto qualità prezzo. Inoltre, con un computer che funziona senza intoppi, sarai libero di fare cose spettacolari utilizzando software per il montaggio video come Adobe Premiere Pro.

 

Sebbene una fotocamera o una videocamera di fascia alta rappresentino uno strumento eccezionale, non finisce tutto lì se si parla di fotografia e videografia. “Se si parla di fotocamere o di videocamere, siamo disposti a spendere più di 10.000 $”, spiega Flom. “Ma in realtà, il laptop rappresenta il 75% di ciò che utilizziamo. Perciò, investi un po’ di più anche nel tuo computer e non te ne pentirai”.

 

Procurati gli strumenti giusti e potrai montare video senza stancarti mai.

Collaboratori

Ottieni di più con Adobe Premiere Pro.

Monta video di grande impatto per il cinema, la TV e il web, ovunque ti trovi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli…

Foto in bianco e nero di montagne innevate

Introduzione alla fotografia in bianco e nero.

Impara a usare la fotografia in bianco e nero per affinare le tue abilità e scattare foto perfette.

Utilizzo di un colorimetro per calibrare un monitor.

Come calibrare il monitor.


Scopri come gestire le impostazioni cromatiche del monitor per dare ai tuoi video i colori che cerchi.

Utilizzo di un colorimetro per calibrare un monitor.

Come calibrare il monitor.


Scopri come gestire le impostazioni cromatiche del monitor per dare ai tuoi video i colori che cerchi.

Uomo al computer intento ad aggiungere audio a un video utilizzando Adobe Premiere Pro

Qual è il formato video migliore? Guida alla scelta.

Trova il formato video migliore per effettuare lo streaming, il download o il salvataggio su disco.

Acquista Adobe Premiere Pro

Crea filmati impeccabili con il software di montaggio video leader del settore.

Gratis per 7 giorni, poi 24,39 €/mese.