Impara i segreti della fotografia naturalistica.

Spesso utilizzata per catturare qualsiasi genere, dalla fauna selvatica alle macro dei fiori, la fotografia naturalistica racchiude un’ampia varietà di stili e metodi che, sebbene diversi, hanno molti punti in comune.

Fotografia naturalistica di gnu che si gettano in un fiume

Introduzione alla fotografia naturalistica.

La fotografia naturalistica è molto versatile perché ci mette davanti a una serie di sfide e alla possibilità di raccontare storie accattivanti. Stai sperimentando la velocità dell’otturatore per catturare un animale in movimento? Oppure stai provando diverse profondità di campo per la macro di un fiore? In entrambi i casi, ci vorrà pazienza e creatività per ottenere scatti straordinari.

 

Bellissima fotografia aerea di una spiaggia tropicale

Come scattare splendide foto all’aperto.

Quando scatti foto all’aperto devi tenere in considerazione molte cose. A causa del tempo inclemente, della luce che cambia continuamente e della fauna selvatica poco collaborativa, le foto naturalistiche sono sempre diverse tra loro. “I fotografi di studio sono terrorizzati all’idea di scattare foto in mezzo alla natura perché è un ambiente al di fuori del nostro controllo”, spiega Carli Davidson, famosa fotografa di animali e fauna selvatica. Se sei abituato a lavorare in uno studio fotografico, gli scatti all’aperto ti costringono a uscire dalla tua comfort zone, sia fisica sia creativa. 

L’arte di pianificare in anticipo.

Prima di partire all’avventura, assicurati di approfondire e pianificare i tuoi scatti all’aperto, inclusi l’ora del giorno e la luce. La mattina e la sera sono i momenti ideali per scattare foto del mondo naturale, perché la luce è più morbida senza la presenza delle ombre marcate tipiche di mezzogiorno. Perciò, preparati a mettere la sveglia alle 5 del mattino, anziché alle 8.

Inoltre, se pianifichi in anticipo sarai certo di avere la giusta attrezzatura. Sei alla mercé degli elementi naturali e non puoi lasciarti cogliere alla sprovvista. “Che la temperatura sia -12°C o 65°C, devo stare fuori tutto il giorno”, commenta Davidson. Quindi è fondamentale disporre dell’abbigliamento e dell’attrezzatura adatti. Ricordati di portare qualcosa di impermeabile per proteggere i tuoi strumenti di lavoro e un cappello per riuscire a guardare il display della macchina fotografica e verificare l’esposizione anche se c’è molto sole.

 

“Non hai bisogno di molte cose. L’importante è stare in mezzo alla natura”, commenta il fotografo Jeff Carlson. Porta con te una lampada con batterie di scorta, schede di memoria e obiettivi con una lunghezza focale ampia. Carlson consiglia di usare una fotocamera DSLR con un obiettivo di 18-55 mm. Così potrai catturare alcuni dettagli in lontananza e, al contempo, anche quelli più vicini.

Fotografia naturalistica di una persona che cammina su enormi dune di sabbia
Fotografia naturalistica di una collina innevata

La sfida dell’esposizione all’aperto.

Una delle sfide più grandi delle foto all’aperto è trovare la giusta esposizione. Se una nuvola si sposta sopra di te, le foto saranno improvvisamente sottoesposte a causa della scarsa luminosità. Un modo rapido per risolvere il problema è controllare regolarmente l’esposizione mentre scatti e non eliminare le foto prima di rivederle quando sei al coperto. È in questo momento che entrano in gioco le competenze tecniche. Davidson sottolinea che è facile lasciarsi distrarre o trasportare dall’eccitazione quando si scattano foto all’aperto. Fai quindi tanta pratica per acquisire queste conoscenze che, in futuro, potrebbero rivelarsi fondamentali. Non c’è niente di peggio che scattare fotografie tutto il giorno e poi a fine giornata rendersi conto che sono tutte sovraesposte o sottoesposte.

Entra in contatto con l’ambiente circostante.

Un altro elemento fondamentale della fotografia all’aperto è rispettare e capire l’ambiente che ti circonda. Questo vale sia per il cortile di casa che per una location remota. Chiedi le autorizzazioni necessarie, resta sul sentiero e lascia la location nelle stesse condizioni in cui l’hai trovata. Una delle principali minacce per la fotografia naturalistica è lo sfruttamento. Ad esempio, se stai camminando in un campo di fiori alpini, non calpestarli e resta sul sentiero stabilito: ricorda che la loro crescita è molto lenta.

Stupenda fotografia naturalistica di un paesaggio montano con un alce in piedi vicino a un lago

Introduzione alla fotografia di animali e fauna selvatica.

Quando devi scattare foto alla fauna selvatica e agli animali in movimento, la prontezza è fondamentale. Gli animali si muovono piuttosto velocemente e qualsiasi ritardo da parte tua si trasforma in occasione mancata. Un tempo di posa abbastanza veloce può esserti d’aiuto in situazioni del genere. Assicurati che l’otturatore scatti velocemente, così da evitare movimenti involontari della macchina fotografica per catturare in tempo il soggetto.

Gli animali sono difficili da trovare, ma non è detto che non ti stiano già osservando. A volte sarai nel posto giusto al momento giusto, altre volte dovrai essere più paziente e, proprio quando avrai perso le speranze, ecco che sbucherà all’improvviso dagli alberi un alce, a pochi metri di distanza da te.

Gli uccelli sono un ottimo soggetto perché sono ovunque. Carlson però spiega che non è facile fotografare gli uccelli da lontano, a meno che non si tratti di una mangiatoia per colibrì. Se usi un obiettivo di medio raggio, riuscirai fotografarli, ma saranno solo dei puntini. In base alla risoluzione della tua macchina fotografica, puoi fare uno zoom e forse ottenere un buono scatto”. Per questo motivo, è importante conoscere i limiti della tua attrezzatura per poter fare scelte artistiche sul momento e scegliere cosa fotografare di volta in volta. Se hai un obiettivo zoom puoi ottimizzare le tue foto, anche se si aggiungerà alla quantità di strumenti da portare in giro.

Fotografia naturalistica di un uccello in volo

Gli animali non sono sempre disposti a farsi fotografare, nemmeno gli animali domestici addestrati. La strategia migliore è avere in mente un piano preciso e modificare in post-produzione le foto. A volte non riesci a trovare subito uno scatto originale o interessante, ma quando lo modifichi successivamente puoi trasformarlo in una foto fantastica. 

 

Comprendi le basi della fotografia di fiori e piante.

Se pensiamo alla prevedibilità, le piante sono il soggetto perfetto. “La parte più difficile è la profondità di campo”, spiega Ben Long, fotografo naturalistico e insegnante. “Quando ti avvicini a un fiore, la profondità di campo sarà ridotta, di conseguenza non avrai tutti i dettagli a fuoco”. Porta con te un treppiede così potrai usare lunghe esposizioni e piccole aperture per avere una maggiore profondità di campo. Anche se con questo tipo di fotografia hai maggiore controllo sui soggetti, gli elementi della natura continueranno a essere un problema. Non lasciare che il vento rovini l’esposizione. Prova a proteggere il soggetto oppure usa dei morsetti per tenere fermo il fiore.

 

Davidson suggerisce di fotografare con la modalità Priorità di diaframma per avere maggiore controllo sulla profondità di campo. Le piante sono facili da fotografare ma sono dei soggetti molto comuni. Piuttosto che esserne intimidito, Davidson afferma che “è uno stimolo per provare qualcosa di nuovo”. Spingiti oltre e stimola la tua creatività per rendere interessanti le tue fotografie.

 

Trova una prospettiva diversa per la fotografia paesaggistica.

Fotografare i paesaggi è una categoria a parte, ma rientra comunque nella fotografia naturalistica. Per scattare un’ottima foto, il fotografo di paesaggi Samuel Nute spiega che “bisogna avere pazienza per trovare le giuste condizioni e cercare di realizzare una foto diversa da tutte le altre”. Condizioni meteo a parte, la sfida più grande è trovare il proprio stile.

Fotografia naturalistica di un bosco di montagna immerso nella nebbia catturato dall'alto
Splendida fotografia naturalistica di colline verdi che si estendono verso un orizzonte pieno di nuvole
Fotografia naturalistica del sole che sorge su un paesaggio montano innevato

Se c’è una cosa da tenere a mente è la luce. Alba e tramonto (noti come “l’ora d’oro”) offrono le condizioni di luce perfette per bellissime foto di paesaggi e cieli. “A volte, il momento migliore è quando il sole cala dietro l’orizzonte. In base alle nuvole, il cielo può tingersi di una miriade di colori. Mi capita spesso di vedere persone che scattano foto e, quando il sole cala, vanno via”, commenta Carlson. Si impara con l’esperienza, perciò se vuoi migliorare le tue fotografie esci all’aperto e inizia a scattare.

“A volte, il momento migliore è quando il sole cala dietro l’orizzonte. In base alle nuvole, il cielo può tingersi di una miriade di colori. Mi capita spesso di vedere persone che scattano foto e, quando il sole cala, vanno via”.

Avere con te la giusta attrezzatura è fondamentale. Gli obiettivi grandangolari sono ideali per fotografare paesaggi, perché puoi ottenere una profondità di campo maggiore rispetto ai teleobiettivi e quindi l’intero panorama sarà ben nitido. La giusta attrezzatura fa la differenza, perciò assicurati di portare con te gli obiettivi adatti.

 

La natura è incontrollabile, ma sapersi adattare farà emergere le tue abilità e l’esploratore che è in te. Il segreto per ottenere risultati vincenti è pianificare in anticipo e ricordarsi di controllare l’esposizione.

Potrebbero interessarti anche questi articoli…

Foto con effetto bokeh di uno skyline urbano di notte.

Come aggiungere sfondi bokeh alle fotografie.

Impara tutti i segreti del meraviglioso effetto di sfocatura, che darà alle tue foto un tocco davvero straordinario.

Crea un effetto di testo subacqueo in Photoshop.

Crea un effetto subacqueo.

Unisci il testo distorto con le tue immagini per una finitura 3D che realizzerà un incredibile effetto subacqueo.

Foto in primo piano di un uomo davanti a un muro con graffiti di cuori.

L'arte del primo piano in fotografia.

Un primo piano ben realizzato racconta una storia. Scopri subito come affinare le tue capacità in questo campo.

Fumetto di Thor con Mjölnir.

Come creare un fumetto.

Scopri l'arte dei racconti in sequenza e affina le tue abilità per cimentarti in questo incredibile genere.

Prova subito Lightroom.

Lightroom (1 TB)
Accedi a Lightroom su desktop e mobile con altri servizi Creative Cloud.

12,19 €/mese

|

Lightroom (1 TB)
Accedi a Lightroom su desktop e mobile con altri servizi Creative Cloud.

12,19 €/mese.

Fotografia (20 GB)
Accedi a Lightroom, Lightroom Classic e Photoshop su PC e iPad.
12,19 €/mese

 

|

Fotografia (20 GB)
Accedi a Lightroom, Lightroom Classic e Photoshop su PC e iPad.
12,19 €/mese.

Studenti e docenti

19,83 €/mese.

Risparmia più del 65% sull'intera raccolta di app Creative Cloud. Scopri di più


Tutte le applicazioni

60,99 €/mese

Accedi a Photoshop su desktop e iPad e all'intera raccolta di app creative.  Scopri di più