Scopri le migliori tecniche per la fotografia di fiori

Crea magnifiche immagini di fiori sfruttando prospettiva, composizione e tecniche di illuminazione. Inoltre, scopri i suggerimenti degli esperti per il fotoritocco e valorizza al meglio le tue foto di fiori.

Bouquet di fiori sull’estremità di un tavolo

Perché fotografare i fiori?

I fiori sono un soggetto fotogenico per natura, una gioiosa espressione di colori, texture e forme. Fotografarli è un modo di celebrare la bellezza delle piante, oltre che una strategia efficace per migliorare varie competenze fotografiche. “È un ottimo settore di partenza per i principianti, ma può essere anche molto avanzato”, afferma il fotografo Derek Boyd. “Ricorda un po’ quel modo di dire: ‘Facile da apprendere, difficile da perfezionare’”. Valutare con attenzione elementi quali l’angolazione, l’inquadratura, l’illuminazione e il fotoritocco può aiutarti a migliorare notevolmente la qualità degli scatti, riuscendo così a suscitare emozioni e conquistare un secondo sguardo.

Prepara il necessario per la fotografia di fiori

Non serve molto per iniziare. Ecco alcuni articoli da preparare prima di cimentarti con la fotografia di fiori.

 

Ti basta uno smartphone

L’unico strumento di cui hai davvero bisogno è una fotocamera: eventualmente può andar bene anche quella del tuo smartphone. “Lo porti sempre con te e, se risale agli ultimi quattro o cinque anni, riesce a scattare eccellenti foto di fiori. Volendo, potresti anche stamparle in formati abbastanza grandi”, afferma il fotografo Jake Braught. “I telefoni tendono a sovraesporre le foto. Per vedere meglio cosa inquadra il tuo smartphone, aumenta la luminosità dello schermo e poi regola l’esposizione della foto. Suggerisco di ridurla un po’ per preservare più dettagli”.

Persona scatta una foto di fiori con il suo smartphone

Una fotocamera reflex digitale e un obiettivo da 50 mm

Una fotocamera reflex digitale e un obiettivo ti offriranno più opzioni per dedicarti alla fotografia di fiori a livello professionale. “Il mio obiettivo di riferimento è quello da 50 mm”, dice Braught. “È ottimo per iniziare, sia se si vogliono fotografare fiori che scattare ritratti. Per entrambi io uso anche un obiettivo da 85 mm. Questi due obiettivi fissi (non zoom) hanno un vantaggio, cioè aperture ampie che creano magici sfondi sfocati per via della bassa profondità di campo”.

 

Un treppiede e un cavo di scatto

Usare un treppiede può aiutarti a evitare vibrazioni, rendendo più nitide le foto di fiori. Un cavo di scatto, invece, ti permette di immortalare i soggetti pur allontanandoti dalla fotocamera. Se questa è stabile, puoi approfittarne per provare impostazioni diverse e vedere come cambiano i tuoi scatti. “I treppiedi possono aiutarti a raggiungere ottimi risultati”, dice Braught. “Se manca poco al tramonto e usi una lunga esposizione, lasciando aperto l’otturatore per qualche secondo, puoi ottenere un leggero effetto di movimento che darà al fiore l’aspetto di un dipinto”.

 

Riflettori

“Il riflettore è uno dei miei strumenti preferiti per la fotografia di fiori, soprattutto all’esterno, perché contribuisce a riempire le ombre”, spiega Boyd. “Dato che le angolazioni e le ombre sono basse, aiuta a deviare la luce solare”.

 

Obiettivi per la macrofotografia di fiori

Scegliere un obiettivo macro ti permetterà di zoomare sui fiori, un soggetto popolare per la macrofotografia, dal momento che la complessità dei petali e dei colori può essere esaltata splendidamente con un primo piano. Ricorda, però, che una luce adeguata e un treppiede sono ancora più importanti per scattare delle buone macrofotografie.

 

Pianifica in dettaglio

Approfitta di questi trucchi e suggerimenti per scattare splendide fotografie di fiori.

Campo di fiori con l’alba all’orizzonte
Primo piano di un fiore
  • Sperimenta in diversi momenti della giornata

“Mi piace fare foto al tramonto o all’alba, sono i momenti migliori”, commenta Braught, “ma la fotografia di fiori è versatile, perché dà anche la possibilità di scattare le foto in pieno giorno e di giocare con le ombre”.

 

  • Non cercare la perfezione

Dagli imprevisti possono scaturire risultati interessanti. “Non tutte le foto saranno tecnicamente perfette. A volte non lo saranno neppure i tuoi scatti migliori”, dice Braught. “Puoi catturare un movimento o una sfocatura capaci di evocare emozioni che normalmente ti sfuggirebbero”.

 

  • Porta con te degli arredi scenici

Usa un flacone spray per aggiungere goccioline d’acqua. Avvolgi della pellicola trasparente attorno all’obiettivo: fungerà da diffusore distorcendo la luce con un effetto da sogno. Crea il riflesso della lente mantenendo i petali caduti vicino al bordo dell’obiettivo. Usa un prisma o un frattale per rifrangere la luce che colpisce il petalo. “Sperimentare fa sempre piacere”, afferma Braught. “Si può posizionare qualsiasi oggetto trasparente davanti all’obiettivo per distorcere le cose in modi unici”.

 

Puoi imparare molto dai fiori

I fiori sono modelli che anche il fotografo più schivo può dirigere. Colori e texture offrono innumerevoli possibilità per migliorare nell’uso di varie tecniche fotografiche e impostazioni della fotocamera. La fotografia di fiori ha molto da insegnarti: ecco qualche esempio.

 

La composizione è fondamentale

“La cosa più importante che ho imparato dedicandomi alla fotografia di fiori è la composizione, ossia come posizionare bene il soggetto principale nella fotografia”, spiega Boyd, “e come sfruttare gli oggetti in primo piano e sullo sfondo per inquadrare il soggetto”. Usa la regola dei terzi per creare una buona composizione (che si tratti del primo piano di un unico fiore o del full-frame di un intero giardino) e fai molte foto da diverse angolazioni. “Prova a scattare dal basso verso l’alto posizionandoti al livello del suolo”, suggerisce Boyd. “Anche fotografare dall’alto può dare risultati fantastici”, spiega Braught. “Il bello dei fiori è che possono sembrare completamente diversi se osservati da varie angolazioni, anche con una differenza di pochi gradi”.

 

È meglio sottoesporre

“È sempre meglio eccedere nella sottoesposizione delle foto”, spiega Braught. “Che le fotografie siano scattate con uno smartphone o una fotocamera reflex digitale, non cambia nulla: in fase di post-elaborazione le si può sempre illuminare, perché ci sono ancora i dati. Al contrario, se sono sovraesposte, i dati delle aree troppo chiare non esistono più”. Riduci l’esposizione di una tacca sullo smartphone o diminuisci l’apertura sfruttando un rapporto focale più alto. Anche aumentare il tempo di esposizione può essere utile.

 

Una bassa profondità di campo offre molte possibilità

Gli scatti con una bassa profondità di campo mantengono a fuoco il soggetto, sfocando tutto ciò che si trova in primo piano o sullo sfondo. Una distanza focale ridotta è utile per smorzare l’enfasi su alcuni oggetti meno interessanti all’interno dell’inquadratura. “Spesso la bassa profondità di campo può far sbiadire un edificio sullo sfondo o l’immondizia a terra, così non devi più preoccupartene”, dice Braught.

Primo piano di un fiore

In questo caso puoi usare un’apertura più ampia, ma senza strafare, a meno che il tuo obiettivo non sia concentrarti solo su alcune parti del fiore. “Un’apertura tra 5,6 e 8 ti dà abbastanza profondità di campo per mantenere a fuoco tutto il fiore, sfocando al tempo stesso ciò che si trova in primo piano e sullo sfondo”, dice Boyd. Ricorda di aumentare il tempo di esposizione per non sovraesporre l’immagine quando l’apertura è maggiore.

 

Passa al fotoritocco dei tuoi scatti

“Per me gran parte della fotografia di fiori si concentra nel fotoritocco”, afferma Braught. “È la fase in cui personalizzo i toni e l’atmosfera di uno scatto”. Applica modifiche rapide ovunque con Adobe Lightroom e poi passa ad Adobe Photoshop per un fotoritocco più profondo.

 

Gioca con il contrasto e la saturazione

“Contrasto e saturazione sono gli elementi con i quali gioco di più”, dice Boyd. “Mi piace che le immagini abbiano un aspetto più profondo”.  Prova a giocare un po’ con le impostazioni per scoprire cosa ti colpisce. Aumentare la saturazione può contribuire a creare un clima da sogno. 

Foto in bianco e nero di un bouquet di rose

Crea fotografie di fiori in bianco e nero

Riduci la saturazione fino a raggiungere il bianco e nero per porre maggiore enfasi sulla composizione e il contrasto, poi aggiungi un po’ di texture per un ottenere un effetto da film. “Mi piace molto l’effetto pellicola, quindi lo applico ai miei scatti digitali in fase di post-produzione”, dice Braught. “Aggiungendo un po’ di corposità si dà alle foto un aspetto più tattile e senza tempo”.

 

Regola la temperatura e la tinta del colore

Controlla il bilanciamento del bianco dei tuoi scatti direttamente dalla fotocamera, poi ottimizzane i toni in Photoshop applicando un livello di regolazione Curve. “Mi piace che il punto di bianco sia sul bianco puro o sui toni più freddi e blu dello spettro”, dice Braught. “Bisogna raggiungere un equilibrio: se riduco notevolmente la temperatura di una foto, poi tolgo un pizzico di magenta dalla tinta”.

 

Usa i predefiniti di Lightroom per applicare miglioramenti istantanei

Crea i tuoi filtri personali e scopri quelli dei tuoi fotografi preferiti con i predefiniti di Lightroom. “Alcuni predefiniti fanno esattamente quello che vorrei fare io manualmente, ma in modo più rapido”, svela Boyd.

 

Regola la temperatura e la tinta del colore

Controlla il bilanciamento del bianco dei tuoi scatti direttamente dalla fotocamera, poi ottimizzane i toni in Photoshop applicando un livello di regolazione Curve. “Mi piace che il punto di bianco sia sul bianco puro o sui toni più freddi e blu dello spettro”, dice Braught. “Bisogna raggiungere un equilibrio: se riduco notevolmente la temperatura di una foto, poi tolgo un pizzico di magenta dalla tinta”.

 

Gioca con il contrasto, la saturazione e la texture

“Contrasto e saturazione sono gli elementi con i quali gioco di più”, dice Boyd. “Mi piace che le immagini abbiano un aspetto più profondo”. Prova a giocare un po’ con le impostazioni per scoprire cosa ti colpisce. Aumentare la saturazione può contribuire a creare un clima da sogno, ridurla fino a raggiungere il bianco e nero può aiutarti a porre maggiore enfasi sulla composizione e il contrasto. “Mi piace molto l’effetto pellicola, quindi lo applico ai miei scatti digitali in fase di post-produzione”, dice Braught. “Aggiungendo un po’ di corposità si dà alle foto un aspetto più tattile e senza tempo”.

 

Prova il focus stacking

Combina più foto scattate con lo smartphone o una fotocamera reflex digitale per creare un’unica immagine con più punti focali nitidi attraverso il focus stacking. Scopri se riesci a dar vita a un’immagine in cui siano a fuoco un intero mazzo di fiori o addirittura un intero giardino. 

Primo piano di un fiore

Cimentati con la fotografia di fiori

Le immagini dei fiori possono essere molto diverse: si va dalla tipica foto di un campo assolato di giunchiglie allo scatto fosco di un’unica rosa appassita, osservata da un’angolazione particolare. Scopri quali atmosfere puoi evocare grazie alla creatività della fotografia di fiori.

 

Esplora il tuo quartiere

“Dalle passeggiate in giro per il mio quartiere traggo molti spunti di ispirazione e idee per i miei scatti”, dice Braught. “È un bel modo di catturare la storia locale e trovare la bellezza nelle cose di tutti i giorni”.

 

Organizza i tuoi scatti still life a casa

Vai da un fioraio, ordina un bouquet a domicilio o raccogli dei fiori selvatici, poi organizza i tuoi scatti stil life a casa. “Per creare delle composizioni interessanti preparo tutto da solo”, dice Boyd.

Bouquet di fiori di fronte a un muro di mattoni bianco

Cerca online dei fotografi di fiori che ti colpiscono. Studiane il lavoro e non avere timore di contattarli per porre loro delle domande. “La community della fotografia è amichevole e ben disposta a condividere dei suggerimenti”, dice Braught. Poi inizia a scattare le tue foto di fiori. “Fai tante foto, anche se già la prima ti piace molto”, consiglia Boyd. “Se ne scatti più di una, nove volte su dieci la tua preferita non sarà la prima”.

Collaboratori

Potrebbero interessarti anche questi articoli…

Fotografia naturalistica di gnu che si gettano in un fiume.

Impara i segreti della fotografia naturalistica.

Scopri tutte le opportunità della fotografia naturalistica, dagli animali in movimento ai paesaggi più spettacolari.

Foto still file di narcisi gialli in fiore con luce bassa

L’arte della fotografia still life

Migliora le capacità di composizione imparando l’arte della fotografia still life.

Erogazione di caffè in una caffetteria - Consigli sulla profondità di campo bassa | Adobe

Consigli sulla profondità di campo bassa.
Scopri come dare dimensione alle foto con la profondità di campo bassa.

landscape-photography

Realizza una splendida foto paesaggistica
Scopri come catturare artisticamente le viste panoramiche con i suggerimenti per scattare incredibili foto di paesaggi.

Trova il piano Creative Cloud più adatto alle tue esigenze.

Fotografia (20 GB)

9,75 €/mese

Include Lightroom per PC e mobile, Lightroom Classic e Photoshop per PC e iPad. Scopri di più


Fotografia (20 GB)

Include Lightroom per PC e mobile, Lightroom Classic e Photoshop per PC e iPad. Scopri di più

9,75 €/mese

Singola applicazione Adobe Photoshop

24,39 €/mese

Accedi a Photoshop per PC e iPad tramite Creative Cloud. Scopri di più


Singola applicazione Adobe Photoshop

Accedi a Photoshop per PC e iPad tramite Creative Cloud. Scopri di più

24,39 €/mese

Tutte le applicazioni

36,59 €/mese

Accedi a Photoshop su desktop e iPad e all’intera raccolta di app creative.  Scopri di più


Tutte le applicazioni

Accedi a Photoshop su desktop e iPad e all’intera raccolta di app creative.  Scopri di più

36,59 €/mese

Studenti e docenti

19,83 €/mo.

Risparmia più del 45% sull'intera raccolta di app Creative Cloud. Scopri di più


Studenti e docenti

Risparmia più del 45% sull'intera raccolta di app Creative Cloud. Scopri di più

19,83 €/mese

Acquisti telefonici: 800 94 00 11