La fotografia paesaggistica.

Fotografare un paesaggio non è semplice. Ti trovi di fronte a una vista spettacolare, scatti e quando guardi il risultato la meraviglia che avevi sotto gli occhi non appare. Perché? Per scattare una buona fotografia di paesaggio non basta un clic: servono tempo e attenzione, perché occorre badare alla sua composizione, scegliere il taglio giusto, comporre l’immagine analizzando tutte le linee che la caratterizzano. Un’operazione complessa, che richiede riflessione, osservazione e spostamenti. Come spiegano in questa guida alcuni grandi fotografi di paesaggio americani: Naba Zabih, Jeff Carlson, Kilen Murphy, Samuel Nute, Derek Boyd.

Road to the mountains in autumn captured with landscape photography

Cosa imparerai:

 

 

 

Che cos’è la fotografia di paesaggio.

 

La fotografia di paesaggio ha una storia antica, visto che porta avanti la tradizione dei dipinti di paesaggio che erano molto importanti nella cultura orientale, ma anche successivamente in quella europea. Dai quadri di Turner, che avevano per oggetto il mare fino alle vedute di Venezia firmate da Canaletto, la tradizione dell’immagine ispirata al paesaggio, naturale o urbanizzato, è sempre stata fondamentale per l’uomo e adesso è diventata importante anche nel settore della fotografia. 

 

 

Tipi di fotografia di paesaggio.

 

I paesaggi da ritrarre con la tua macchina fotografica sono davvero tanti e possono avere caratteristiche molto diverse. Ci sono ambienti naturali incontaminati che pretendono di essere immortalati, ma anche città, quartieri e insediamenti umani che possono suscitare ispirazione. Ecco in sintesi alcuni possibili paesaggi da ritrarre.

 

Paesaggio naturale. 

 

Una campagna punteggiata di fiori colorati, una distesa di dolci colline, il deserto e le sue dune: sono solo alcuni scenari naturali che sono stati cristallizzati per sempre dentro uno scatto da grandi artisti.

Landscape image of lush hillsides in the tropics

Paesaggio urbano. 

 

La fotografia di paesaggio cattura la natura e le migliori vedute ma può anche incentrarsi sui paesaggi artificiali, che sono stati realizzati dall’uomo, come le città o certi insediamenti industriali.

Landscape photograph of a lighthouse at the end of an old road

Paesaggio notturno. 

 

Un classico tema per i fotografi è quello del cielo di notte, con le stelle che gettano sui luoghi una luce diversa e li trasformano: spesso anche ripetere lo scatto di giorno e di notte diventa suggestivo.

Dark, shadowed landscape shot of a distant mountain range

Paesaggio di mare. 

 

Il mare che ha stregato la tavolozza di Turner continua a conquistare gli artisti e quindi anche i fotografi, con il suo movimento incessante, le onde spumeggianti, le linee delle navi all’orizzonte, da combinare dentro intrecci di luce e ombra.

Beautiful landscape photo of a pier reaching out to the horizon

Paesaggio di montagna. 

 

Maestosa, impervia, minacciosa: la montagna, le sue pareti e boschi sono un soggetto interessante per chi vuole ritrarre la Natura in tutta la sua potenza e bellezza.

Sunlit landscape image of a forest valley leading to distant mountains

Paesaggio della foresta. 

 

Alberi di diverse dimensioni, foglie che si inseguono creando piani sovrapposti di fronte al tuo sguardo, animali che fanno capolino dietro un tronco. Le foreste non sono finite nelle fiabe solo perché sono misteriose, ma anche perché sono bellissime da osservare e fermare in uno scatto.

Use landscape photography techniques to take photos of subjects on a distant hilltop

Paesaggio invernale. 

 

La neve copre ogni cosa e la ammanta di forme nuove, che modificano il paesaggio in un modo unico. Per questa ragione la fotografia dei paesaggi invernali è affascinante e sempre diversa: tutta da scoprire.

Amazing landscape shot of the sun rising over the high desert

Paesaggio del cielo. 

 

Il cielo è il nostro limite, ma anche un’infinita possibilità, perché mutevole con i suoi colori, la luce che non rimane a lungo la stessa, le nuvole che modificano le forme di continuo: un soggetto che ha ispirato grandi maestri.

Mountains tower over a coastal village in this landscape photo

Quale equipaggiamento ti serve per la fotografia di paesaggio.

 

Se decidi di raggiungere una meta interessante per scattare delle fotografie ricordati che devi partire preparato. Come per ogni avventura, anche quella della fotografia di paesaggio richiede organizzazione, perché sarebbe davvero un peccato trovarsi nel luogo ideale, con la luce adatta e un’idea interessante per una foto e non poterla fare perché manca l’equipaggiamento. Ecco alcune cose assolutamente necessarie.

Mountains tower over a coastal village in this landscape photo

Macchina fotografica. 

 

La macchina fotografica ideale è una reflex o una mirrorless full frame, perché consente una gamma dinamica più ampia, fondamentale nelle foto di paesaggio per le quali non si può avere alcun controllo sulla luce.

 

Obiettivi. 

 

Un set di obiettivi per la fotografia di paesaggio comprende un ultragrandangolare per avvicinarti ai soggetti e mostrarne la grandezza; un obiettivo a distanza normale per fotografare gran parte dei paesaggi e un teleobiettivo per cogliere aspetti particolari. I professionisti usano obiettivi 14-24mm f/2,8, 24-70mm f/2,8 e 70-200mm f/2,8, mentre chi sta cominciando può puntare su obiettivi meno costosi e usare lenti come 16-35mm f/4, 24-120mm f/4 e 70-200mm f/4.

 

Treppiede. 

 

Si tratta di un accessorio fondamentale per chi si occupa di fotografia di paesaggio. Conviene acquistarne uno di buona qualità, che sia solido e resistente, ovvero omologato per almeno il doppio del peso dell’attrezzatura che intendi usare. Così vento e terreno instabile non metteranno a rischio il tuo lavoro.

Beautiful landscape photo of a pier reaching out to the horizon

Scatto remoto. 

 

Risulta essenziale avere a disposizione un sistema affidabile per scattare in remoto, perché fotografando spesso in condizioni di scarsa luce i tempi si allungano e anche il movimento minimo dello scatto può produrre un’immagine mossa. Il dispositivo può essere via cavo, con un pulsante wireless o tramite una app sul cellulare.

 

Filtri. 

 

Per la fotografia di paesaggio i filtri sono fondamentali. Potrebbero bastarne tre: il filtro circolare polarizzatore, il filtro a densità neutra e quello a densità neutra graduata, che assolvono a diversi obiettivi.

Beautiful landscape photo of a pier reaching out to the horizon

Batterie di ricambio. 

 

Sembra una banalità, ma ricordati di controllare se hai batterie di ricambio nella tua borsa da fotografo, perché rimanere senza scorte in un luogo impervio e isolato sarebbe davvero sconveniente per il tuo progetto.

 

Schede di memoria. 

 

Ora che si lavora sul digitale si scatta molto di più e nel caso della fotografia di paesaggio questo è un beneficio, ma ovviamente servono riserve per poter continuare a sperimentare.

 

 

Come si fotografa un paesaggio.

 

Se vuoi migliorare il tuo modo di fotografare il paesaggio ci sono alcuni suggerimenti che puoi seguire, forniti dai nostri esperti. 

 

Attento alla composizione della scena.  

 

La prima cosa da fare quando fotografi un paesaggio è controllare la tua composizione, perché gli elementi coinvolti sono moltissimi e devono essere ben bilanciati. Si tratta di un gioco di equilibri che va studiato a tavolino, senza fretta, provando diverse prospettive. 

Beautiful landscape photo of a pier reaching out to the horizon

 

Occorre creare un equilibrio: se la montagna crea una forma a triangolo, forse devi bilanciarla con una forma circolare sul lato. Non importa quanto bello sia un paesaggio: per renderlo in fotografia devi poterlo suddividere considerando le sue forme geometriche

Naba Zabih

 

Un’altra strategia può essere quella di usare la regola dei terzi, che prevede di suddividere mentalmente il mirino della macchina fotografica in una grata formata da due linee orizzontali e due verticali, equidistanti tra loro, in modo da avere nove riquadri. Il soggetto principale intorno al quale ruota la tua fotografia deve trovarsi lungo una delle linee o su uno dei punti di intersezione e in questo modo l’intera immagine starà in equilibrio.

 

Organizza diversi piani nella tua immagine.

 

Per evitare che lo scatto di un paesaggio risulti piatto e inespressivo, prova ad includere alcuni strati in primo piano lavorando sulla messa a fuoco. Come spiega il fotografo Samuel Nute, se si sta fotografando una catena montuosa, si devono cercare diversi strati di colori a contrasto, in modo che l’immagine abbia più profondità ovvero più vita. Spesso è l’introduzione di diversi elementi a dare profondità a una fotografia di paesaggio, oppure la scelta di un punto di vista inusuale.

 

Prova alcune variazioni ed esplora le tue opzioni. Forse c’è una piccola pozzanghera lasciata dalla pioggia della notte precedente: se ti abbassi molto e ti avvicini a quella pozzanghera, ti darà un bel riflesso delle montagne. Ci sono un sacco di opportunità diverse per mettere la macchina fotografica più in basso rispetto al terreno, salire più in alto e capire come catturare un’angolazione diversa anche se la scena è relativamente invariata

Jeff Carlson

 

Usa la luce in modo efficace.

Landscape photograph of a lighthouse at the end of an old road

La luce è l’elemento fondamentale per una fotografia, perché qualunque immagine perde qualità se la luce è sbagliata. Considera che è quando il sole è basso che si ha il momento migliore per la fotografia di paesaggio. Questo avviene perché i raggi arrivano di traverso e creano una luce morbida e calda, con ombre meno nitide e scure, oltre a colori meravigliosi. I momenti migliori della giornata sono dunque all’alba e al tramonto: non a caso queste fasce orarie vengono chiamati le golden hours, le ore d’oro. 

 

Fotografia di paesaggio durante il giorno.

 

Se hai intenzione di fotografare il paesaggio di giorno, tieni conto di questi elementi:

Landscape photograph of a lighthouse at the end of an old road
  • La velocità dell’otturatore deve essere di un quarto di secondo 
 
  • Gli ISO vanno ridotti il più possibile, tra 50 e 100, per evitare un effetto a puntini che nelle fotografie di paesaggio si nota molto
 
  • Il diaframma va impostato a un’apertura compresa tra f/11 e f/16 per ottenere la massima nitidezza per tutti gli elementi inquadrati
 
  • Cerca di usare un filtro polarizzatore circolare, che riduce i riflessi e modera anche la foschia atmosferica, problematica nelle foto di paesaggio. Sono utili anche i filtri a densità neutra perché dovrebbero scurire la zona più chiara della scena senza toccare le parti più scure. 
 
  • Fai il bilanciamento del bianco in maniera manuale, scegliendo la modalità ombra o cielo nuvoloso per avere una luce più calda quando ritrai i paesaggi.
 
  • Ricorda che devi sempre focalizzare un oggetto e costruire intorno ad esso la tua immagine. Non lasciare che sia la macchina fotografica a sceglierlo
 
  • Il formato Raw è sempre quello più interessante perché le informazioni sono registrate in modo grezzo, senza modifiche da parte della macchina fotografica. Risulta ideale per la fase di postproduzione e rischia anche meno di deteriorarsi 

 

Fotografia di paesaggio notturna.

 

Se invece ti interessa un paesaggio notturno, le indicazioni cambiano così.

Landscape photograph of a lighthouse at the end of an old road
  • Per mantenere le stelle nitide è necessario calcolare la velocità massima dell’otturatore per l’obiettivo che usi, seguendo questa formula: prendi il numero 500 (per i sensori full-frame) o 300 (per i sensori crop) e dividilo per la lunghezza focale. Ad esempio: 14mm: 500/14 = 35 secondi (300/14 = 21 secondi).
 
  • Se si fotografa di notte occorre tenere gli ISO più alti perché in questo modo il sensore della fotocamera è più sensibile alla luce e permette un tempo di posa più breve. A seconda della fase lunare e della luce artificiale, si può usare un ISO tra 1600 e 3200
 
  • Il diaframma va impostato a un’apertura compresa tra f/2.8 e f/4
 
  • Per scattare di notte si possono usare il filtro polarizzatore, che taglia la luce riflessa oppure il NiSi Natural Night® che ha la funzione di bloccare le frequenze di luce nell’intorno dei 580-600 nm.
 
  • Tenendo conto delle numerose fonti di luce presenti anche di notte, tra stelle e neon, il bilanciamento del bianco va effettuato sulla luce diurna, sapendo che in fase di ritocco si potrà compensare.
 
  • Se possibile, concentra il punto di messa a fuoco su un soggetto più vicino. Questo aumenterà la percezione della distanza tra il soggetto in primo piano ed il resto della scena e consentirà di migliorare la composizione.
 
  • Il formato Raw è sempre quello più interessante perché è grezzo, senza intervento da parte della macchina fotografica, quindi migliore nella ideale per la fase di postproduzione e meno a rischio di deteriorarsi 

 

Catturare i movimenti.

Landscape photograph of a lighthouse at the end of an old road

Le fotografie di paesaggio possono avere un panorama immobile, ma anche attraversato da un movimento, come un treno in corsa. Per catturarlo al meglio segui questi accorgimenti: sistema la fotocamera su treppiede, lavora da uno scatto remoto in modo che i tuoi movimenti non creino sbavature nello scatto, metti gli ISO a 100 e usa la modalità Raw. L’uso di un filtro a densità neutra potrebbe aiutare a diminuire la luce captata e consentire di realizzare lunghi tempi di posa, senza il rischio di una esposizione eccessiva.

 

 

Come ritoccare le foto di paesaggio.

 

Una volta eseguito lo scatto, si passa alla parte del ritocco e dell’editing, che nel caso delle fotografie di paesaggio è spesso determinante. Per lavorare su questo fronte puoi usare alcuni programmi come Adobe Photoshop o Lightroom, che ti permettono di correggere alcuni aspetti fondamentali.

Landscape photograph of a lighthouse at the end of an old road
  • Diversi strumenti del programma ti consentono di lavorare sulla luminosità dell’immagine per donare alla fotografia più atmosfera
 
  • La nitidezza dell’immagine può essere migliorata molto lavorando sul contrasto e correggendo eventuali mancanze dovute a problemi in fase di scatto
 
  • Si chiama Dodge and burn un effetto del programma ispirato a una vecchia tecnica cinematografica, che permette di schiarire (dodge) o scurire (burn) certe aree dell’immagine.
 
  • Attraverso il pannello di regolazione delle curve si possono alzare le luci e ridurre le ombre in modo da creare un effetto curvilineo e dare profondità a un’immagine piatta
 
  • Se l’esposizione era sbagliata, con il programma si può rettificarla lavorando sul livello di regolazione della curva dentro il file Raw
 
  • Puoi modificare anche la saturazione del colore, rendendolo più caldo e intenso, se aggiungi o sottrai colore, agendo sulle diagonali.

 

 

Fotografia di paesaggio: domande ricorrenti.

 

 

Come si fotografa un lago?

 

La difficoltà nel fotografare un lago consiste nel fatto che occorre fotografare l’acqua. Per riuscirci al meglio puoi provare ad usare dei filtri a densità neutra, perché lasciano passare solo pochissima luce, il che sostanzialmente aumenta la lunghezza dell’esposizione e permette di rendere la superficie dell’acqua più liscia e omogenea

 

 

Cosa devo mettere a fuoco in una foto di paesaggio?

 

In genere una macchina fotografica reflex mette a fuoco i soggetti grazie ad un sensore che rileva gli elementi più grandi o più luminosi. Se usi la funzione manuale, puoi invece decidere su quale elemento della fotografia concentrare la tua attenzione, ma dipende da come hai deciso di comporre l’immagine.

 

 

Come si fotografa la Natura? 

 

Per fotografare la Natura conviene anzitutto non avere fretta. Occorre scegliere con attenzione il luogo, studiarne le caratteristiche, organizzare un appostamento e armarsi di pazienza. Bisognerà attendere l’ora ideale per la luce e magari anche il passaggio di uno stormo di anatre da incorniciare sullo sfondo di una montagna.

I partner di Adobe per la fotografia.

  • Naba Zabih è una fotografa di matrimoni che lavora nell’area di Vancouver, Washington e Portland. Nei suoi viaggi di lavoro cattura straordinarie immagini di paesaggio
 
  • Jeff Carlson è un fotografo del paesaggio di grande esperienza, ma anche uno scrittore con diversi libri al suo attivo
 
  • Kilen Murphy ama definirsi un mago dei matrimoni, ma adora raccontare la Natura e il mondo anche senza velo e torta nuziale. Vanta grande esperienza in entrambi i settori
 
  • Samuel Nute è un fotografo di viaggi con base in Oregon. Insieme alla moglie Chelsea gira per il Paese in cerca di ispirazione.
 
  • Derek Boyd vive a Portland e si occupa di fotografie di ambiente e di luoghi da oltre vent’anni. 

Potrebbe interessarti anche…

Crea un effetto di testo subacqueo in Photoshop.

Crea un effetto subacqueo.

Unisci il testo distorto con le tue immagini per una finitura 3D che realizzerà un incredibile effetto subacqueo.

Foto in primo piano di un uomo davanti a un muro con graffiti di cuori.

L'arte del primo piano in fotografia.

Un primo piano ben realizzato racconta una storia. Scopri subito come affinare le tue capacità in questo campo.

Foto con effetto bokeh di uno skyline urbano di notte.

Come aggiungere sfondi bokeh alle fotografie.

Impara tutti i segreti del meraviglioso effetto di sfocatura, che darà alle tue foto un tocco davvero straordinario.

Ritratto fotografico di una donna con lentiggini su sfondo nero

Tutti i segreti per fotografare volti.

Fai un altro passo avanti per perfezionare i ritratti con i consigli e i suggerimenti di fotografi professionisti.